Test Mugello, giorno 3: Grosjean lascia la Toscana da leader

3 maggio 2012 18:25 Scritto da: Davide Reinato

Ultima giornata di test piuttosto intensa quella vissuta al Mugello. La terza e ultima giornata sul circuito italiano ha coinvolto moltissimo i tifosi della Rossa che ha catalizzato gran parte delle nostre attenzioni.  In termini cronometrici, il miglior tempo della giornata è toccato – ancora una volta – a Romain Grosjean. Il francese ha portato la sua E20 a girare in 1:21.035, relegando a due decimi la Red Bull di Sebastian Vettel e a tre decimi la Ferrari di Fernando Alonso.

Quella dello spagnolo è stata una sessione particolarmente movimentata. Nelle sue mani è stata affidata la F2012 modificata al retrotreno, dove spiccano gli scarichi ad un livello intermedio rispetto alle principali rivali. Una prima analisi la trovate a questo link, mentre analizzeremo nel dettagli anche la nuova ala posteriore e i piccoli dettagli in serata. Dopo un inizio di sessione particolarmente scoppiettante, Alonso ha fatto un errore alla curva del Correntaio, finendo largo e toccando le barriere. Nessun nuovo componente è andato distrutto, ma la squadra ha impiegato circa 2 ore per riportare lo spagnolo in pista.

Buona la giornata della Toro Rosso, con Daniel Ricciardo che chiude in quarta posizione, non molto lontano da Alonso.

Niente temponi per il collaudatore della McLaren, Oliver Turvey, accreditato del nono tempo con 1:22.662 e 99 giri sulle spalle. Il pilota inglese ha girato anche oggi con una vettura “laboratorio”, ricca di sensori e cavi. Inoltre, un rilevatore di flussi è apparso dietro la pancia sinistra, da dove spuntavano due protuberanze alla base del cofano motore. Qualcuno ipotizza un test per un ipotetico F-Duct.

Giornata sfortunata per la Williams. Pastor Maldonado – settimo al termine della sessione – ha girato solamente questo pomeriggio. L’intera sessione mattutina, infatti, è stata compromessa da un problema elettrico che ha fermato la FW34 ai box. Giornata movimentata anche per Sergio Perez: la sua Sauber ha sofferto per ben due volte di un principio d’incendio, sulla quale la squadra sta lavorando per comprenderne le cause.

TEST MUGELLO – RISULTATI GIORNO 3

53 Commenti

  • le parole di grosjean non abbiamo cercato il tempo suonano davvero come un campanello d allarme per gli altri

  • Peraltro io non ho avuto il “privilegio” di ascoltare dal vivo il rumore degli scarichi soffiati, ma per quanto ho visto su youtube ero veramente un obbrobrio. Meno male siamo tornati ad un rumore decente…

  • Una cosa che ho notato dopo una giornata passata al Mugello (non vi dico quanto sono scottato, sembro un gambero!) è che la RedBull in rilascio e scalata “borbotta” in modo clamoroso!!! Non so se sia una configurazione degli scarichi diversa, ma fa proprio un suono completamente diverso dalle altre!!! L’oscar per il “suono più pulito” invece va alla Mercedes…

    • Confermo. Il borbottìo era ancora più evidente martedi con Webber alla guida…chissà che stanno combinando.

      • Sì, infatti anche mercoledì mattina guidava Webber… magari è un suo stile di guida, forse non toglie completamente il piede dal gas… comunque la lattina volante borbottava parecchio anche con Vettel! 😉

      • Confermo, anche la Catheram faceva un rumore terribile…

        Cmq, le uniche che borbottavano mi pare che fossero Red Bull, Sauber e la Catheram, appunto.

        Le altre no.

  • Caribbean Black

    Un Caraibico Buongiorno a tutti, ragazzi :)

  • stardrummond

    la lotus?
    una vera perla nera, e con due bei manici al volante, sono sicuro che fino alla fine saranno lì a lottare per podi e qualche vittoria, quindi se il mondiale rimmarra come ora senza un padrone assoluto, dovremo fare i conti con kimi per la vittoria finale! è sorprendente è vero, ma tant’è e cosi’ stanno le cose!

    • per me non è affatto sorprendente ma la duplice conferma di (1) quanto di buono fece intravedere nei test pre campionato la Renault (o Lotus) e (2) delle indiscutibili doti di guida di Kimi che, a mio avviso, quando è in stato di grazia si dimostra forse il miglior pilota del lotto (anche se in Barhain a buttato via una vittoria con quell’attacco all’esterno su vettel..).
      Ecco, la sorpresa è Grosjean e forse nemmeno ma confesso di conoscere ben poco del suo passato agonistico recente.

  • ho la sensazione che questi test siano ancora più difficili da decifrare di quelli invernali, qui le squadre hanno svolto lavori assolutamente differenti, prendiamo la Mercedes, non ha mai cercato un tempo, non ha portato grossi sviluppi (almeno visibili), ma si sono concentrati sul problema delle gomme, la Ferrari invece ha svolto un lavoro su diversi componenti (e nemmeno su tutti quelli che vedremo a Barcellona) e credo che abbiano pure cercato qualche prestazione, così come Lotus e RedBull pur non portando grossi sbviluppi, che mi pare abbiano fatto un lavoro simile a quello che si fa nelle prove libere in un week end di gara.
    La McLaren si sarà concentrata sulla raccolta dati, magari per capire il motivo dello scarso rendimento in gara in Bahrein.

    Insomma, i valori in campo dopo gli sviluppi cominceremo a vederli a Barcellona e soprattutto in Inghilterra considerando i tracciati atipici di Montecarlo e Montreal che seguiranno il gp di Spagna.

  • Buongiorno,
    1.21 è un buon tempo,ma non straordinario….Grosjean dice di averlo fatto senza forzare,ma anche per Vettel e gli altri vale la stessa cosa,su questa pista un ottimo tempo sarebbe 1.19 basso,considerando che il record della pista è circa 1.18 e mezzo,quindi non c’è niente di cui meravigliarsi,i team migliori possono abbassare quei tempi ancora di 1,5/2 secondi…ciò non toglie che la Lotus sia la seconda macchina più veloce del mondiale appena dietro la Redbull,la Mclaren ancora non l’ho inquadrata bene,sembra alternare delle ottime prestazioni ad altre deludenti,ma secondo me adesso è appena dietro a Red Bull e Lotus.
    Capitolo Ferrari, da questi test sembrano in netta ripresa,ma li vedo ancora dietro ai primi 3 team,a meno di miracoli a Barcellona la vittoria se la giocano di nuovo Vettel e Kimi,IMO!!

  • Amici buongiorno.
    Eccomi nuovamente, ieri mi sono preso una giornata di riflessione dal FORUM.
    Continua a NON capire la valenza di questi test per la MCLAREN, che credo abbia usato la 3 giorni del MUGELLO per svolgere solo test aerodinamici, ecco quindi spiegata l’installazione sulla Mp4-27 di tutti i sensori visti in questi giorni.
    Insomma potrebbe, DICO POTREBBE essere stato svolto un semplice (SI FA PER DIRE NATURALMENTE) lavoro di verifica e comparazione dei dati riscontrati in GALLERIA DEL VENTO e alle varie simulazioni.
    Voglio rimanere OTTIMISTA in vista di BARCELLONA, dopotutto nei test di pre stagione sulla pista Spagnola la Mp4-27 apprve MOLTO competitiva.
    Gli altri hanno indubbiamente migliorato, in primis FERRARI, RED BULL e MERCEDES ma non credo la Mp4-27 possa divenire di colpo la 3^ o 4^ forza del Campionato.
    ALMENO E’ QUELLO CHE SPERO….

  • Esserci! se piove ovvio. Il Bahrain è stato massacrante per il morale rosso, ora serve più acqua che fortuna, magari il primo provocherà il secondo.

  • grosjean : il tempo è venuto senza cercarlo….questi sono forti x davvero..!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!