GP Spagna, focus sugli pneumatici Pirelli

8 maggio 2012 17:07 Scritto da: Davide Reinato

Per il Gran Premio di Spagna 2012, Pirelli porterà – per la prima volta in questa stagione – la combinazione di pneumatici P Zero Silver Hard e P Zero Yellow Soft. Una pista molto nota sia dai team che da Pirelli stessa, dato che questa è stata sede abituale di diversi test, grazie al clima e alla posizione strategica, oltre alle caratteristiche che rendono quello di Catalunya un circuito completo e tecnico.

Ad attendere le coperture italiane ci sarà un asfalto piuttosto abrasivo che, insieme alle alte temperature ambientali, inciderà sensibilmente sul degrado degli pneumatici. Da questo punto di vista, la curva 3 è sicuramente la più impegnativa di tutt oil circuito, con una forza laterale di 3.9 G che si scarica sulle gomme per un periodo di tempo prolungato.

Paul Hembery, responsabile Motorsport di Pirelli, ha sottolineato: “In Spagna troveremo condizioni molto diverse da quelle che abbiamo visto durante i test pre-stagione, dove con basse temperature era difficile mandare in temperatura le gomme. Per questo GP ci aspettiamo diverse sfide per i nostri pneumatici. Abbiamo scelto di portare la mescola morbida e quella dura, in modo da evidenziare le differenze di prestazione tra i diversi compound. Questo sarà un aspetto ulteriore che i team dovranno considerare, perché darà modo di dar vita a molteplici strategie”.

Come ci faceva già notare l’Ingegner Mazzola, a Barcellona sarà fondamentale il giusto compromesso tra assetto aerodinamico e bilancio meccanico. Molte squadre opteranno per un set-up rigido all’anteriore, per facilitare l’ingresso in curva, e morbido al posteriore per ottenere più trazione.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!