Ferrari: scarichi più semplici ed aerodinamica più raffinata

9 maggio 2012 11:36 Scritto da: Mario Puca

Mancano ormai poche ore al momento della verità per la Ferrari. Ce l’avranno fatta gli ingegneri di Maranello a colmare almeno un pochino il gap con gli altri top team? E’ la domanda che si fanno tutti e che troverà sicuramente risposta nei prossimi due gran premi, dove sono attese anche altre novità oltre a quelle che la Ferrari ha testato al Mugello la settimana scorsa.

In attesa di scoprile con le prime prove libere in programma venerdì, cerchiamo di fare un’analisi dettagliata delle scelte intraprese sulla F2012.

Le attenzioni maggiori si sono concentrate, come prevedibile, sul retrotreno; c’era chi si attendeva una soluzione in stile Sauber, chi una in stile McLaren. Ed invece a Maranello hanno puntato su una soluzione molto più semplice. Abbiamo analizzato più volte le linee di questi elementi, ormai parte fondamentale dell’aerodinamica delle vetture di F1, ed abbiamo sottolineato quanto sia difficile capire quale sia la soluzione migliore. Basti pensare che sul podio dell’ultimo Gp in Bahrain sono saliti i piloti di due monoposto con soluzioni completamente differenti tra loro: da un lato la Red Bull, con un disegno degli scarichi molto affinato (FOTO); dall’altro la Lotus, che, invece, propone una soluzione estremamente semplice, con i terminali che puntano dritti verso l’ala posteriore, senza scivoli o slots di sorta (FOTO). Eppure la Lotus, nella sua semplicità, va fortissimo.

Proprio in virtù di questa analisi, la Ferrari ha evidentemente deciso di non stravolgere il progetto iniziale, ma di semplificarlo, puntando su una soluzione più semplice e meno invasiva, molto più simile a quella della Mercedes che a quella degli altri team. Il nuovo disegno mira ad avere un retrotreno più pulito, favorendo il passaggio di una quantità d’aria maggiore e sfruttando i gas di scarico ed il calore proveniente dal cofano (sono presenti numerose feritoie) sull’intera portata d’aria che coinvolge il retrotreno. La soluzione precedente, invece, mirava a convogliare i gas caldi solo in una zona ben precisa, cioè ai lati esterni del diffusore, in modo da riprodurre, seppur parzialmente, l'”effetto sigillo” di cui si parlava la scorsa stagione.

Più semplici gli scarichi, ma molto più raffinata l’aerodinamica di tutto il retrotreno, con flap e derive che si occupano di portare i flussi aerodinamici dove serve. Interessante il disegno delle prese d’aria dei freni, che propone una soluzione molto simile a quella della Mercedes, che abbiamo analizzato in questo articolo.

La foto mostra il grande lavoro di dimagrimento subito dal retrotreno e la lettera “A” indica i due flap posti all’interno del cerchione che si occupano di convogliare parte dei flussi provenienti dalle pance e dagli scarichi ai due lati del diffusore, provvedendo a sigillarlo. In basso, sul fondo piatto, si notano poi i tre slots (uno più grande e due di dimensioni ridotte) in stile Sauber che svolgono la stessa funzione.

106 Commenti

  • io non credo si possa pensare di recuperare 7-8 decimi subito ma almeno 3 si, 4 team sono stati nettamente piu’ forti in qualifica quindi teoricamente una quinta fila tranquilla e una quarta come massimo sono l’obbiettivo realistico almeno con massa, per alonso il discorso e’ diverso potrebbe ambire a qualcosa di meglio una terza fila sarebbe eccezionale, in gara non pongo limiti solo redbull e lotus sono su un’altro livello mclaren e sopratutto mercedes bisogna mettersele dietro

  • Scusate ma se le affermazioni di Alonso cui si fa riferimento sono queste:
    “Fernando, another winner here in 2006. How did you feel the Ferrari was in testing? Did you feel it was a lot different?
    Fernando Alonso: No, not really. We didn’t have any big improvements in the car, so what we tested were different set-ups and things we missed from winter testing. It’s been quite difficult for us with a lot of problems on the car and not many laps. The Mugello test was to complete what we had left from winter but in terms of improvements, we had minimum changes on the car so it felt the same?”
    allora più di qualcuno (testae giornalistiche comprese) ha probabilmente preso un’abbaglio, in quanto Fernando qui rispondeva ad una domanda relativa ai test svolti al Mugello.

  • Buonasera a tutti, da parte MIA sono MOLTO curioso di vedere il nuovo MUSETTO sulla MCLAREN Mp4-27, speriamo dia buoni riscontri in termini di competitività.
    Si parla anche di un nuovo ALETTONE ANTERIORE dotato di un nuovo disegno dei FLAP.

    • la mclaren dimostra come si possa modificare profondamente una macchina in poche settimane senza fare tanta pubblicità un pò come succede alla redbull, la ferrari ne deve fare di strada per raggiungere certi livelli

      • finalmente hai detto la verità…. ma finche c è tombazis….

      • i 6 pollici rossi non hanno capito perche’ in ferrari arrivano quasi ogni giorno tecnici dalla mclaren

      • è vietato parlare male della ferrari nn lo sapevi ???

      • la modifica mi sembra di compromesso e posticcia

      • in effetti lo scalino non ce l’hanno sopra ma sotto in una zona molto delicata per l’aerodinamica del fondo, ma hanno agito immediatamente dopo la debacle del barhain, in ferrari ci hanno messo quasi 3 mesi, fortunatamente alonso ha tenuto la baracca in piedi correndo 4 gp fantastici

  • mah…io non starei qui a ricamare troppo sulle dichiarazioni di Alonso e Massa, ci ha già pensato la stampa a farlo ed ecco i risultati. L’unica è aspettare…

  • Dal punto di vista estetico i cambiamenti si sono già visti ed anche i riscontri cronometrici non sono stati poi tanto male al Mugello, resta da vedere cosa hanno portato di nuovo a Barcellona. Sotto questo punto di vista si mormora di nuovo fondo e nuovo diffusore, che di per se, esteticamente non sono molto visibili.

    Il nuovo musetto anteriore, fino ad ora non mi sembra che si sia visto. Infine resta l’incognita degli scarichi e come aveva anticipato zio Ture, sembra che la componentistica modulare, consenta anche scelte dell’ultim’ora, per cui non sappiamo ancora quali saranno le loro scelte, per me modificheranno qualcosa…..

    • al mugello alonso aveva parlato di piccole modifiche se confrontate con quelle che sarebbero state portate a barcellona, di colpo oggi parla di macchina quasi identica alla solita, i casi sono 2, o le grosse novità sono state rinviate per motivi tecnici oppure alonso racconta un sacco di balle

      • Rosso anche tu stai iniziando a preoccuparti??

      • mi da fastidio essere preso in giro, come tutti credo

      • Si in effetti inizia ad essere frustrante la situazione spero che domenica Nn mi faranno perdere la pazienza come lo scorso anno!!

  • a me queste dichiarazioni mi puzzano sta mettendo le mani avanti

  • Questo è solo il primo di una lunga serie di passi che faremo, e se non dovesse rivelarsi sufficiente, allora dovremo lavorare ancora più duramente per Monaco ed essere ancora più aggressivi nel nostro approccio. Non ci daremo di certo per vinti in maggio, appena solo dopo quattro gare!”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!