McLaren cambia gli addetti al pit-stop

10 maggio 2012 17:16 Scritto da: Davide Reinato

La McLaren ha pagato a caro prezzo gli errori ai pitstop delle ultime gare, per questo il team ha deciso di fare delle modifiche nella formazione che si occupa del cambio gomme.

Il team principal della squadra di Woking ha ammesso: “Abbiamo esaminato attentamente quello che è successo nelle gare precedenti e abbiamo apportato delle modifiche sia alla squadra che alle procedure del cambio gomme. Vedremo se questo porterà dei miglioramenti”.

Il meccanico responsabile della ruota anteriore sinistra, responsabile del ritardo di avvitamento dello pneumatico in Bahrain per ben due occasioni, ha ammesso le sue colpe. Per questo motivo è stato sostituito. Tuttavia, Whitmarsh non ha voluto fare drammi, esprimendo tutta la sua solidarietà e ammirazione verso i suoi uomini: “C’è una pressione enorme su quei ragazzi. L’obiettivo è quello di fare una sosta sotto i tre secondi, vi assicuro che è una sfida enorme a livello sia mentale che fisico. Ho sempre ammirato il livello degli addetti al pitstop che abbiamo, ma dopo l’ultima gara è stato meglio fare delle modifiche”.

Il posto del meccanico sostituito, a quanto pare, è stato molto ambito: “Sono rimasto stupito dal modo in cui molti ragazzi della squadra hanno voluto candidarsi per quel ruolo decisamente impegnativo. Questo riflette bene lo spirito del nostro team. Durante i test si sono allenati duramente, credo che in Spagna avremo delle soste piuttosto veloci”.

8 Commenti

  • se permettete piccolo appunto:il pneumatico problematico era il posteriore sx,non l’anteriore 😉

  • Il dado non è ancora tratto, Mc Laren cela può ancora fare!!

  • ciao volevo rispondere alla tua questione samg42 visto che ci andiamo ad addentrare nel campo della meccanica ed io modestamente:)faccio questo lavoro daormai 20 anni di cui 10 in proprio…le superleghe e quindi credo i materiali con cui sono fatti i mozzi ruota generalmete x quanto ne so mantengono inalterate forme e caratteristiche meccaniche fino a 600 gradi circa…oltre mi pare che come facevi notare tu ci potrebbero essere dele deformazioni.ora pero’ mi chiedo il fatto e’ che se ci fossero deformazioni ci sarebbe il rischio che il dado avvitato sulla ruota non venga nemmeno via se lo si prova a smontare anche xche’ il calore dovrebbe creare dilatazione.ora immagino che i freni arrivino a 600 gradi ma il mozzo dove e’ avvitato il pneomatico non credo…cmq bel quesito e x chiudere non prendere x oro colato quello che dico la mia e’ una supposizione non ho laurea solo 20 anni sul campo della costruzione meccanica:)

    • Concordo, infatti si ipotizza che i problemi possano derivare più dalla pistola pneumatica per questo ne tengono sempre una di scorta con un dado già innestato!!!

    • Sono una persona che rispetta ogni opinione e mi fa piacere quando qualcuno che ne sa più di me mi fa notare che ci sono altri dettagli da valutare!
      Ho fatto un ipotesi sulle basi di meccanica delle superiori!
      Comunque,come dici te,non penso che il dado arrivi ad una temperatura così alta,però sembra strano che questi tipi di problemi ai pit siano sempre più frequenti perciò ho valutato l’opzione prima indicata.
      C’è da dire che dopo lo stop del rifornimento ai box,gli uomini del cambio gomme sono molto più pressati.
      Infatti precedentemente avevano un pochino di tempo in più per controllare se le gomme erano montate correttamente, nel frattempo che l’auto veniva rifornita di carburante.
      Penso che qualche errorino lo rivredemo nel corso di questo campionato.

  • Può darsi che mi sbaglio,ma penso che durante un pitstop (parlo in generale) esiste una differenza di temperatura tra il perno in cui il bullone va avvitato ed il bullone che verrà avvitato al nuovo cerchione.Questo fa si che il diametro interno del bullone sia un “pelo” minore rispetto al perno,provocando così dei piccoli problemi quando meccanico va ad avvitare il cerchione.
    Tuttavia penso che i progettisti abbiano studiato il problema ma in alcune piste(più calde),dove i freni raggiungono temperature più elevate,la situazione sopra descritta si può aggravare facendo perdere tempo prezioso ai box.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!