GP Spagna 2012: torna alla vittoria la Williams Renault

13 maggio 2012 15:59 Scritto da: Davide Reinato

Pastor Maldonado nella storia della Formula 1: è lui il primo venezuelano a vincere un Gran Premio e lo ha appena fatto sul circuito di Catalunya. Il pilota di Maracay ha condotto una gara regolare ed intelligente, meritando assolutamente la vittoria.Ha perso la leadership della corsa in partenza, ma grazie ad una buona strategia ha avuto modo di guidare come un vero Top Driver e andare a conquistare la vittoria.

Si può veramente festeggiare alla Williams, che torna alla vittoria che mancava dal 2004. Ma, soprattutto, torna ad essere vincere il binomio Williams-Renault, che aveva fatto incetta di vittoria nei primi anni ’90.

Fernando Alonso ci ha provato. Il ferrarista è scattato come un fulmine alla partenza, andando a prendere la leadership della corsa. Tuttavia, ben presto ha dovuto fare i conti con il graining degli pneumatici, arrivato già dopo 6-7 giri. Su gomme dure e vettura scarica, la finestra per tentare un attacco nei confronti di Maldonado è stata veramente piccola. Alonso ha dovuto, al termine, gestire la corsa e guardarsi da uno scatenato Raikkonen.

E’ proprio il pilota finlandese della Lotus Renault a completare il podio del GP spagnolo. Pastor, Fernando e Kimi hanno dettato legge, facendo letteralmente il vuoto dietro di loro. Grosjean ha tagliato il traguardo in quarta posizione, a 14.7 secondi dal leader della corsa. Notevole la prestazione di Kobayashi con la Sauber che chiude il weekend con un quinto posto che vale oro per il team di Hinwil.

La prima delle Red Bull è quella di Sebastian Vettel. Il campione del mondo in carica ha sofferto per tutta la corsa e nel finale ha regalato anche un paio di sorpassi di forza che hanno divertito il pubblico a casa. Nico Rosberg salva – ancora una volta – la faccia alla Mercedes con un settimo posto. Decisamente deludente, invece, la prestazione di Michael Schumacher. Il sette volte iridato ha letteralmente centrato la Williams di Bruno Senna, che era in difficoltà con le gomme. Un incidente rovinoso che ha costretto al ritiro sia la Mercedes che la Williams del brasiliano.

La McLaren esce con le ossa rotte dal GP di Spagna. Poteva essere tutta un’altra storia, ma la squalifica di ieri inflitta ad Hamilton è pesata parecchio. Lewis ha rimontato fino all’ottavo posto, giusto davanti al compagno di squadra Button. Chiude la top ten la Force India di Nico Hulkenberg.

Fuori dai punti Mark Webber, che ha terminato undicesimo, e anche Felipe Massa. Il brasiliano ha anche dovuto scontare una penalità Drive Through per aver ignorato le bandiere gialle, così come Vettel. Peccato che il ferrarista sia arrivato solamente quindicesimo.

GP SPAGNA 2012 – CLASSIFICA FINALE

POS  PILOTA        TEAM                       TEMPO
 1.  Maldonado     Williams-Renault           1h39:09.145
 2.  Alonso        Ferrari                    +     3.195
 3.  Raikkonen     Lotus-Renault              +     3.884
 4.  Grosjean      Lotus-Renault              +    14.799
 5.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +  1:14.641
 6.  Vettel        Red Bull-Renault           +  1:17.576
 7.  Rosberg       Mercedes                   +  1:27.919
 8.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +  1:28.100
 9.  Button        McLaren-Mercedes           +  1:25.200
10.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +     1 lap
11.  Webber        Red Bull-Renault           +     1 lap
12.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
13.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
14.  Di Resta      Force India-Mercedes       +     1 lap
15.  Massa         Ferrari                    +     1 lap
16.  Kovalainen    Caterham-Renault           +     1 lap
17.  Petrov        Caterham-Renault           +     1 lap
18.  Glock         Marussia-Cosworth          +    2 laps
19.  De la Rosa    HRT-Cosworth               +    3 laps

Giro più veloce: Grosjean, 1:26.250

Non classificati
PILOTA        TEAM                      AL GIRO
Perez         Sauber-Ferrari               38
Pic           Marussia-Cosworth            36
Karthikeyan   HRT-Cosworth                 23
Senna         Williams-Renault             13
Schumacher    Mercedes                     13

CLASSIFICHE MONDIALI
PILOTI                       COSTRUTTORI
 1.  Vettel        61        1.  Red Bull-Renault          109
 2.  Alonso        61        2.  McLaren-Mercedes           98
 3.  Hamilton      53        3.  Lotus-Renault              84
 4.  Raikkonen     49        4.  Ferrari                    63
 5.  Webber        48        5.  Williams-Renault           43
 6.  Button        45        6.  Mercedes                   43
 7.  Rosberg       41        7.  Sauber-Ferrari             41
 8.  Grosjean      35        8.  Force India-Mercedes       18
 9.  Maldonado     29        9.  Toro Rosso-Ferrari          6
10.  Perez         22
11.  Kobayashi     19
12.  Di Resta      15
13.  Senna         14
14.  Vergne         4
15.  Hulkenberg     3
16.  Schumacher     2
17.  Massa          2
18.  Ricciardo      2

 

281 Commenti

  • Ciao a tutti,
    seguo questo blog da parecchio tempo, ma non trovo mai il momento di scrivere.
    Devo dire che è stato un bel GP e da tifoso Ferrari mi sento di fare i complimenti alla squadra per essere riuscita a recuperare il gap sulle altre, proprio su una pista, quella di Barcellona, dove si mettono in risalto quelle caratteristiche aerodinamiche che ci mancavano. Se non sbaglio Alonso riusciva sia nelle prove libere sia in qualifica ad effettuare un buon parziale proprio nel terzo settore, caratterizzato da una chicane che, affrontata senza un buon carico aerodinamico al posteriore e senza una buona trazione in uscita, non avrebbbe consentito un ottimo terzo piazzamento in griglia. Il tutto accompagnato da una velocità di punta di tutto rispetto, altro tallone d’achille della Ferrari nei precedenti GP. Ipotizzo che il cedimento delle gomme sul finale di gara sia dovuto al maggior degrado causato dallo star dietro a Maldonado e che Alonso non sia riuscito a sopravvanzarlo a causa del disturbo aerodinamico in uscita al rettilineo, nonostante una velocità superiore di oltre 10Km/h.
    Ci rivediamo per Monaco, spero (e penso) che potremmo farci valere pure lì.
    BYE!

  • Hamilton e Alonso sono stati mitici!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!