Lo stile Red Bull: “La Williams non sa come ha fatto…”

20 maggio 2012 13:04 Scritto da: Antonino Rendina

Chiamalo se vuoi stile, che o ce l’hai o ti saluto e sono. In Red Bull, nonostante i quattro mondiali vinti negli ultimi anni, di strada ne devono ancora fare. Simpaticoni e affabili quando dominano, velenosi e poco sportivi quando le cose non vanno.

Saper perdere, d’altronde, è una qualità che appartiene a pochi. Quella mossa da Chris Horner vorrebbe essere una critica al totogomme che anima e agita i Gp. Diventa, però, un fendente di infimo livello ai colleghi inglesi della Williams. Altro che complimenti per la vittoria. Un “savoir faire” tutto da intepretare insomma:

“A Grove nemmeno hanno capito come hanno fatto a trionfare a Barcellona. Quest’anno l’unica cosa che conta è trovare la giusta operating window per gli pneumaticiPrendete il caso della MercedesGp forte in Cina e inconsistente in Bahrein e Spagna”.

In Red Bull ci scherzano su, si divertono a pronosticare una vittoria di Glock o De la Rosa a Montecarlo. O perchè no, del cetriolo Karthikeyan, tanto caro al Seb iridato. Giudicano e sentenziano da un piedistallo che è sempre più friabile, pronto a crollare.

Nascondono con critiche e polemiche (sugli alettoni, sulle gomme, sui doppiati) le carenze palesi di una macchina che senza “blow diffuser” sembra aver perso tutta la magia del 2011.

E’ un peccato che un team manager accorto come Horner si sia dimenticato che la sua RB Racing ha vinto 28 Gran Premi contro i 114 della Williams. Quattro mondiali contro sedici. Suvvia “bibitaros”, abbiate un po’ di rispetto per chi ha fatto la storia di questo sport. ..

65 Commenti

  • dalle mie parti a simili affermazioni si risponderebbe :”gnurant e bò !”

  • e poi mettetemi ancora pollici in giu’ quando dico che gli inglesi pur di vincere ucciderebbero…lo si vede da come rosicano…finche’ riescono ad aggirare le regole e vincono tutto bene appena qualcosa gli va storto su a tirare polveroni sugli altri…RIDICOLI

    • MotoreAsincronoTrifase

      a parte che la red bull e’ austriaca. Il progetto della macchina e’ stato dato con mesi di anticipo ed e’ stato approvato dalla fia. Poi magicamente infrange lo spirito del regolamento, ma solo dopo che il mondiale rischiava di diventare noioso per lo strapotere delle loro macchine. E guarda che a me i bibitari stanno antipatici, ma proprio tanto.

      • Vabbè, è austriaca per proprietà e licenza ma la sede è a Milton Keynes nello stabilimento che fu della Stewart prima e della Jaguar poi.
        Horner e Newey sono inglesi come, credo, la maggior parte dei componenti del team.

        Io li considero una squadra britannica nell’anima ma con passaporto austriaco.

  • I soliti signori si qualificano da soli non sanno ne vincere ne tantomeno perdere…. saró poco sportivo ma godo come un riccio nel vederli risicare cosi… :(

    • Non nutro simpatia neanche io per questo team, ma a me non sembra rosichino piu’ di tanto…… Sono primi nel mondiale e gli avversari piu’ temibili Mclaren e Lotus sono dietro. Diciamo che ha detto una cosa che in tanti condividono, ma ovviamente, come capita loro spesso, nel modo sbagliato….

      • Oddio era abitiati a domonare e cmq il.primato lo condividono con alonso… se la Ferrari mantiene questo ritmo di svuppo si mette molto male per ditino, che sta dimostrando d essere un buon pilota ma nulla d eccezionale, ovviamente devono stare Attenti anche alla meclaren e sopratutto Luigino….

      • Ohh finalmente ! E’ da sempre che dico che ditino-Vettel è sopravalutato. Ha un buon piede (ma c’è chi lo ha più pesante, Hamilton per esempio) ma non regge molto bene la pressione.

        Poi quest’anno con le gomme di gommapane è difficile valutare un pilota perché è fin troppo facile superare uno anche più forte ma con le gomme cotte.

      • E’ primo nel mondiale con una macchina che non e’ superiore alle altre. Non ha fatto errori come altri suoi colleghi, l’ultima gara ha fatto dei grandi sorpassi……. a dimenticavo, ha vinto gli ultimi due mondiali……

  • Il pensiero di Chris Horner non è sbagliato (non mi stancherò mai a dire che queste gomme stanno uccidendo la F1). Il problema è che non sa cosa sia la diplomazia!

    • Gomme-pane e DRS sono li per far fare tanti sorpassi inutili a beneficio di chi guarda la F1 senza capirci un tubazzo. E dato che gli ascolti TV li fai con la massa che non capisce un tubazzo le cose possono solo peggiorare.

  • Che Horner non fosse un genio della comnicazione era noto. E’ sbagliato dire pero’ che sta’ rosicando, in quanto e’, nonostante tutto, in testa al mondiale, dimostrazione che nonostante non abbiano una macchina superiore alle altre, le cose giuste le sanno fare.
    Tornando al discorso gomme, sono d’accordo con il mio amico Caraibico, siamo arrivati ad un eccesso.
    Io sono dell’idea che un buon pilota debba anche saper gestire anche le gomme, come facevano una volta i piloti con i motori che molto piu’ fragili di quelli attuali dovevano essere gestiti in maniera ottimale. Qui viene fuori la sensibilita’ che oltre alla velocita’ ed alla costanza puo’ essere un pregio ed un aspetto positivo per un pilota.
    Quante volte si e’ detto che Mansell era uno sfascia macchine, proprio per la sua NON capacita’ di gestirle.
    Pero’ avere gomme che con due gradi in piu’ o in meno ti facciano guadagnare un secondo o piu’ e’ veramente eccessivo, e quello che dice il “simpaticissimo” Horner in fin dei conti non e’ del tutto sbagliato. Basta un niente per fare diventare una macchina da vincente a decima o viceversa. Piu’ costanza di rendimento sarebbe auspicabile.
    Altro aspetto che proprio non sopporto di questa F1 e’ vedere macchine ferme in q3 per risparmiare gomme. E’ inaccettabile. Basterebbe dare un treno di gomme morbide nuove a tutti i piloti che entrano in q3, gomme poi da restituire a fine qualifica…. Non c’e’ niente di meglio di vedere un giro alla “morte”, tipo Hamilton in q3 in spagna…..

  • quando si vince si non si rosica e questo ne e l esempio

  • Gente come Horner sta nel mondo solo perchè c’è posto.

  • Paradossalmente, negli ultimi due/tre anni si invoca uno specifico cambiamento, ostentandone il vantaggio ed una volta ottenuto ciò che si vuole, in molti, evidentemente, sono capaci di lamentarsi. Nel 2010 si voleva spettacolo, per porre fine ai famosi trenini. Nel 2011 la F1 ha assunto anche questa caratteristica, seppur con metodi poco ortodossi come il DRS. A quel punto, si è desiderato l’equilibrio, perchè la Red Bull nel 2011 ha “dominato”. Nel 2012 la stagione è anche bilanciata, ma evidentemente non piace così. Insomma, che cosa vogliamo da questa F1?
    Sono d’accordo nell’affermare che si può fare di più, ma detto ciò la verità è ben più semplice. Gli scarichi soffiati, senza giri di parole, permettevano, anche alla vettura meno competitiva, di stare in pista piuttosto facilmente: basti pensare all’idea di percorrere una curva, anche lenta, con la farfalla aperta, togliendo al pilota grandi, scusate il termine improprio, “rogne”.
    COn gli scarichi alti, la questione è differente. E’ il pilota che controlla la vettura, ora non voglio nè smentire il titolo di Vettel, nè dire che oggi il pilota può fare la differenza ad un livello pari a quello degli anni ben passati.
    Voglio semplicemente dire che adesso più squadre possono puntare in alto, perchè con queste condizioni tecniche, nessuno sembra attualmente capace di distanziare gli altri in modo netto.
    A quel punto, il decimo o poco più, lo si ricava dall’assetto, dalla giusta strategia, dall’adattamento della vettura alla pista, mi sembra chiaro.
    Non è proprio una lotteria, sono le squadre che hanno anche lavorato bene e soprattutto finalmente c’è un minimo di interpretazione tecnica per quel che concerne il posteriore, almeno. Basta vedere retrotreni copiati per almeno metà schieramento…

    • Caribbean Black

      Ecco, l’unica cosa che si chiede a questa F1, visto l’altissmo livello di competitività che abbiamo visto sin’ora, è che non siano le gomme e la “gestione” delle stesse a determinare un risultato.

      La F1 è gia snaturata abbastanza senza gli sviluppi dei motori, almeno ritornare a fare dal primo all’ultimo giro del gran premio, come fosse una qualifica, dove solo chi spinge di piu e sta in pista, vince suglia altri. MA non così….davvero non così.

      Son stati fatti grandi passi avanti, e vada ben per il DRS, che è un giocattolino scomodo, ed imparziale, però diamine, per adoperarlo devi stare sotto il secondo….se invece sotto quel dannato secondo non ci stai, perchè vai piu forte degli altri, e spingi come un pazzo dal primo giro all’ultimo, vuol dire che sei piu forte, che vai piu veloce…

      Se invece via piu piano anche se di poco, e stai davanti, ti puoi far superre con l’ausilio del DRS, ok, però subito dopo se ne hai ancora, lo utilizzi per contrattaccare.

      Solo questo manca alla f1….che la fia si decida a dire alla pirelli che ci vogliono gomme durature che permettano di dare il massimo dall’inizio alla fine di una gara.

      Solo così hai la macchina piu forte ed il pilota piu forte a fine campionato.

      • Caribbean Black

        ovviamente anche i team devono volerlo.

      • Assolutamente d’accordo, ma io insistevo su un altro punto.
        Intendevo dire, molto generalmente, che i TEAM invocano cambiamenti di cui loro stessi si lamentano successivamente.
        Non parlavo, quando dicevo “in molti”, tanto degli appassionati, quanto proprio la F1 stessa. Certo, mi riferisco anche a tutti coloro i quali hanno mantenuto un determinato atteggiamento, piuttosto ipocrita.
        Tornando al discorso pneumatici, condivido per buona parte la tua visione. Un pilota deve spingere al massimo, ma deve emergere anche quella sfumatura strategico/tattica, a mio giudizio.
        Diciamo che su questo punto di vista si deve raggiungere l’equilibrio, ma resto dell’idea che la causa dello stravolgimento di questo campionato sia da cercare anche altrove.

      • Parole sante, come si può concepire una gara tra piloti quando questi non possono spingere ?

  • @minideto ti vedi la moto gp??? Guardati la 24 ore del nurburgring che è meglio!!!!moto gp diventata noiosissima !!!

  • ahaha non si smentisce la red bull per quelli che dicono f1 penosa sarà pure ma ce spettacolo tanti vincitori diversi ,poi chi si lamenta vedi schumi e red bull è perchè sio aspettavano di vincere non vincendo rosicano

    • Contento tu di questa F1 dove non si possono neanche fare le qualifiche per non rovinare le gomme…

      • Questa e’ l’unica regola che cambierei di questa f1 moderna..2 treni per tipo in ogni qualifica.
        Comunque c’e’ chi sta peggio..oggi c’e’ voluta una gara bagnata e un Valentino in palla per rendere accettabile una gara della MotoGp moderna…

      • in compenso le gare non mi appaiono noiose poi la voluta la fia perchè si da la colpa alla pirelli che segue solo le loro indicazioni

      • quoto, vorrei capire a memoria, dove si ricorda finire un gp in un trenino dove i primi 8 sonno in meno di 8 secondi!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!