Red Bull, Webber teme di non avere il passo giusto

La Red Bull è sembrata in affanno tra le stradine di Montecarlo, tanto che Mark Webber ha ammesso di temere di non poter lottare per le posizioni di testa, almeno per quanto riguarda le qualifiche di sabato. Il pilota australiano ha ottenuto il tredicesimo tempo al mattino, mentre nella sessione pomeridiana ha realizzato il settimo crono assoluto. Il suo compagno di squadra, Sebastian Vettel, ha raccolto un nono e decimo posto, rispettivamente nella prima e nella seconda sessione.

“Non è stato per niente facile per noi, avremo un sacco di lavoro da fare nelle prossime 24 ore. Ci sono team chiaramente più veloci di noi, dunque abbiamo bisogno di migliorare la nostra macchina immediatamente”, ha ammesso il pilota nelle interviste a margine delle libere 2.

Tuttavia, i timori di Webber sono mitigati dal fatto che la pioggia ha fatto perdere tempo a tutti i team, non solo alla Red Bull: “Non siamo riusciti a fare quello che volevamo oggi, ma ovviamente è uguale per tutti. Oggi è andata così”.
L’australiano esclude, al momento, di poter lottare per la pole: “La vedo dura, abbiamo molto lavoro da fare per recuperare terreno. Tutto dipenderà dalle prossime ore”.

5 Commenti

  1. non e’ la solita redbull sembrano in fase involutiva, lotus e forse williams vanno meglio a parità di motore, vediamo sabato anche se la pioggia e il tracciato non favoriscono certe valutazioni

  2. questo e un gp lotteria a prescindere dalla competitività delle vetture che mi sembra buona (visto massa)ma dal canada se ci confermiamo competitivi ce alonso che ci fa vincere il mondiale

Lascia un commento