In McLaren nessuna fretta per il rinnovo di Hamilton

7 giugno 2012 17:06 Scritto da: Giacomo Rauli

 È Campione del Mondo 2008, vice Campione del Mondo 2007 al debutto in F1. Ha collezionato 17 vittorie in 5 stagioni nella massima serie, è quarto in campionato a meno tredici dalla vetta occupata da Alonso ed è, assieme all’asturiano, il talento più puro della F1 odierna. In più, è più giovane di Fernando ed è considerato il pilota più spettacolare del Circus iridato.

Tutte ottime ragioni per cercare di tenersi stretto l’interessato, dato il curriculum di tutto rispetto e l’età anagrafica che gioca a suo favore. Invece alla McLaren non hanno alcuna fretta di rinnovare il contratto del pupillo di Ron Dennis, Lewis Hamilton, che va in scadenza alla fine della stagione corrente.

Dopo un 2011 tutta grinta, incidenti (vero Felipe?) e instabilità di risultati, quest’anno Lewis pare aver messo la testa a posto. Irruento sì, ma mai eccessivo. Determinato sì, ma mai oltre i limiti. Sempre incisivo, come dimostra la classifica: sempre a punti in tutte e sei le gare. L’unico, assieme ad Alonso che guida la classifica.

Dai vertici McLaren fanno sapere che: “Noi vorremmo che Lewis continuasse con noi e lui vuole continuare con noi, nonostante voci infondate su un pre contratto già firmato con Red Bull. C’è tanto tempo per discutere sul rinnovo, ora non c’è alcuna fretta. Abbiamo priorità maggiori, ad esempio lo sviluppo della Mp4-27”.

Certo, di tempo alla McLaren ne hanno, ma è noto che Giugno sia il mese in cui il mercato piloti inizia a farsi incandescente; senza contare il valore del pilota che si affaccia sul mercato. Hamilton è certamente, con Vettel ed Alonso vincolati da contrattoni a lungo termine, il diamante più puro che il mercato offre. Figurarsi se Red Bull e Mercedes non abbiano fatto un pensiero all’anglo-caraibico. Sarebbe una follia non fosse successo. Così come sarebbe una vera e propria follia se, in McLaren, tirassero troppo la corda, perdendo così uno dei tre fenomeni che calcano le piste della F1 d’oggi.

7 Commenti

  • Beh un dream team con Alonso ed Hamilton mi convincerebbe quasi a pagare il pacchetto sky nel 2013

  • Sembra quasi che la McLaren metta sotto esame Hamilton…
    Forse vogliono risultati per confermarlo.
    Da tifoso Ferrari, credo, che Lewis merita fiducia e un riconoscimento da parte del team inglese..ma quelli lo sapete come sono fatti..se non porti risultati altro che riconoscimento..subito la valigetta e fuori dalle palle.. non come noi che a Massa gli abbiamo fatto buttare nel cesso un migliaio di punti certi…

    • Se cosi’ fosse quelli della Mclaren sarebbero da prendere a schiaffi! Mettere sotto esame Hamilton!Speriamo che non sia davvero cosi’ perchè significa che non hanno mai capito veramente che genio di pilota hanno tra le mani.Hamilton è il pilota più veloce che ci sia.Cioè dategli una macchina,delle gomme e un po di benzina e ditegli di girare più veloce degli altri e lui lo farà.La vera essenza della formula 1 è questa:andare più forte.Punto.Purtroppo l’essenza non basta,e servono anche altre qualità nelle quali Hamilton pecca tanto quanto eccelle nella velocità pura e nella capacità di guida.Ecco perché Alonso COMPLESSIVAMENTE è migliore di Lewis. Perchè magari è un po’ meno rapido in assoluto ma riesce a mantenere un ritmo migliore,a preservare meglio le gomme,a leggere meglio la gara e a non farsi prendere dall’entusiasmo nelle situazioni caotiche.Detto questo però,non è possibile che proprio nella stagione in cui Hamilton mi pare stia crescendo e maturando sotto tutti gli aspetti prima citati,la Mclaren possa metterlo sotto esame.Semmai è lui che dovrebbe strigliare la squadra per i casini che gli hanno combinato finora.Ci si è sempre lamentati tanto dell’irruenza di Lewis e ora che sta
      cambiando la squadra non lo supporta?Mah.Secondo me,è vero,Hamilton forse non sarà più un pilota Mclaren,ma se succederà sarà perchè se ne andrà lui non certo perchè lo cacceranno. Se lo fanno,scusate tanto ma allora sono proprio dei co4lioni!!!

  • Hamilton arriverebbe in Ferrari solo se/quando abbandonerà Alonso. Un’accoppiata dei due (che fa sognare) mi sembra alquanto improbabile, vista la filosofia di Montezemolo e dei dirigenti in Rosso (avete mai visto un “campionissimo” a fianco di Schumy? Irvine, Barrichello, Massa..). Lotus invece secondo me non andrebbe lui! Rimarrebbero Mercedes (più probabile) e Red Bull (presumo meno probabile…vedi Vettel). In definitiva, ad ora l’ipotesi più probabile è che rimanga alla McLaren!

  • Lewis a Maranello non è la soluzione, è un pilota che vuole primeggiare e paragonarsi con Alonso durante una stagione non gioverebbe assolutamente al team.
    Lewis è un pilota di classe che ha bisogno di una squadra che lo faccia primeggiare in tutto, è uno che porta punti importanti, due galli in un pollaio non sono convissuti fin quando esiste la terra, quindi il binomio Fernando Alonso – Lewis Hamilton è da scartare.
    Lewis mi piacerebbe vederlo alla Lotus Renault con Kimi Raikkonen… ma il mio è solo un sogno!

  • CavallinoRampante

    Hamilton in RedBull con Chris Horner? Proprio un’operazione simpatia… A questo punto prendano anche Ron Dennis e fanno en plein

  • NON sapevo dei rumors che indicano il PRE CONTRATTO firmato con RED BULL.
    Comunque è indubbio che per LEWIS un salto di qualità importante potrebbe rappresentarlo l’approdo a MARANELLO.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!