Perez soddisfatto: “Un podio davvero inaspettato”

11 giugno 2012 13:07 Scritto da: Davide Reinato

Un podio inaspettato quello di Sergio Perez al Gran Premio del Canada. Il pilota messicano non ne fa segreto, nemmeno lui  si aspettava una gara così consistente da strappare il podio a piloti come Alonso e Vettel. Un passo gara decisamente sostenuto ed una strategia ad una sola sosta hanno consentito al messicano di approfittare dei problemi degli avversari e conquistare un meritato podio.

“Ad essere onesto, quando parti quindicesimo, l’ultima cosa che pensi è che puoi finire sul podio”, ha ammesso Sergio. “Abbiamo scelto una strategia aggressiva, con il primo ed il secondo stint piuttosto buoni, anche se la sosta ai box è stata un po’ lenta. Ho fatto anche dei sorpassi e il degrado degli pneumatici non era così alto sulla mia vettura, così ho gestito il mio ritmo ed ho avuto la meglio su altri piloti”.

Questo è il secondo podio in carriera per il messicano, dopo la vittoria solo sfiorata in Malesia ad inizio campionato: “E’ un grande risultato per la squadra, perché arriva dopo il brutto risultato in qualfiica. Abbiamo avuto un sacco di problemi ai freni e arrivare a podio è certamente il modo migliore per ripagare l’impegno di tutti. E dopo questo secondo podio, spero di poter continuare così per il resto della stagione”.

12 Commenti

  • Non dimenticate che era il suo primo GP del Canada. L’anno scorso fu sostituito da De la rosa!!!
    Io sono filomessicano e si sa…. però una Ferrari gliela darei a ‘sto ragazzo!

  • Faccio solo due considerazioni.
    1) Perez ha fatto un sorpasso su Rosberg FAVOLOSO e poi l’ha salutato in scioltezza.
    2) Si parla di Button come un pilota che tratta bene le gomme, ma Perez il 90% delle gare con strategie con poche soste.

    Deve maturare perchè è un po’ incostante (dipende anche dalla vettura), ma se la Ferrari non lo prende faccio una scuderia io e lo faccio correre da me!!!

  • Stamattina ho “rivisto” la gara di Perez scorrendo la timeline dell’app della FIA realizzata per l’iPad.
    Perez ha girato col serbatoio pieno sulle Soft per 40 giri. Quando è entrato nei pit aveva un distacco di soli 16.3 secondi da Hamilton che era primo. Questo significa che in 40 giri ha perso solo meno di mezzo secondo a tornata pur con gomme più dure e in mezzo al traffico.
    Poi si è fatto altri 30 giri con le SuperSoft, aiutato anche dalla monoposto che si alleggeriva e che non stressava i pneumatici.
    L’assetto della Sauber ha avuto il suo peso. Ma lui ha fatto il resto.

    Stessa cosa per Grosjean, che ha pittato al 20° giro cambiando le SuperSoft in Soft. Ciò significa che ha girato per i cinquanta giri successivi con gli stessi pneumatici compiendo l’ultimo giro in 1:17.510! Mentre Alonso ha visto la bandiera a scacchi fermando il cronometro a 1:20.796.

    Dati che la Ferrari non ignorerà sicuramente.

  • E adesso Sergio Perez è il momento di indossare una tuta rossa e cambiare posto di lavotro direzionme Maranello

  • principesco88

    ammetto che 2 podi il mio Kobayashi non li ha ancora fatti, nonostante la stessa vettura…ma il campionato è ancora lungo

    • Io continuo a preferire Kamui, però c’è da dire che Perez è molto consistente come risultati. Certo i due podi sono venuti fuori in condizioni particolari, il che è normale visto che la Sauber non è proprio un siluro, comunque sono da sottolineare le due grandissime prestazioni di Sergio. Una gran bella coppia quella Sauber.

      • Condizioni particolari? A me sembra che Perez si sia messo dietro una red Bull e una Mclaren oltre che le due ferrari, ha fatto una gara straordinaria…

      • Condizioni particolari, nel senso che Vettel e Alonso hanno toppato la strategia, Button è in crisi, Massa è andato in testacoda, Schumacher ha ancora il DRS aperto. Ma questo non toglie nessun merito a Perez, sia chiaro.

    • Il nipponico è forte, ma Perez è nel complesso nettamente più completo ed è provvisto di quel talento che lo differenzia in meglio, mi dispiace ma non c’è proprio paragone tra Kobayashi e Perez

  • Prendiamo webber o button ahah..perez è giovanissimo, è fortissimo, è aggressivo vedasi il sorpasso a rosberg, è gentile con le gomme…è da ferrari

  • l anno prossimo lo voglio in ferrari bravissimo checo !!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!