Pirelli, nuova mescola “hard” in prova a Silverstone

12 giugno 2012 16:09 Scritto da: Giacomo Rauli

Pirelli ha in previsione di testare un nuovo tipo di mescola dura nelle prove del Gran Premio inglese, a Silverstone, dopo l’ottavo appuntamento del calendario che si terrà a Valencia.

In un Mondiale nel quale molte vetture possono ambire alla vittoria di un GP, gli pneumatici giocano un fattore determinante per il risultato finale di ogni singola corsa. Pirelli quindi, ha deciso di produrre un nuovo P Zero dalla mescola dura completamente nuova, in modo da funzionare a dovere sia con il pieno di benzina che a fine gara, con le vetture pressoché scariche.

Pirelli quindi, si appresta a provare questa nuova mescola tra qualche settimana, nonostante qualche comprensibile titubanza da parte di Paul Hembery. Il direttore di Pirelli Motorsport, attraverso un’intervista ad Autosport, fa sapere che: “ E’ un momento davvero particolare per fare un cambiamento simile. Potrebbe influire decisamente sul risultato del Mondiale, cambiandone le sorti e noi non vogliamo certo favorire una squadra”.

Stiamo parlando con i tecnici per mantenere ottime le prestazioni degli pneumatici, il più a lungo possibile – procede Hembery – facendo in modo di mantenere inalterate le attuali gerarchie, senza favorire nessuno”.

La nuova mescola dovrà funzionare al meglio con una gamma di temperature più ampia delle attuali e dovrà essere adatta soprattutto alle temperature elevate, ovvero nelle condizioni in cui molti team hanno faticato a trovare il settaggio giusto della monoposto e il giusto adattamento agli pneumatici stessi.

13 Commenti

  • Caribbean Black

    ma quale merito di schumacher!

    Sono 2 anni che a turno si lamenta qualcuno e schumy è solo l’ultimo della lista :)

    • vero,ma io credo che schumi si sia fatto un po’ portavoce degli altri e non è un caso che qualcosa sia cambiato ora che ha parlato lui e non un di resta qualsiasi(faccio un nome a caso eh)

    • caro caraibico, manchi un po’ di obiettività in questo caso, tra quest’anno e l’anno scorso c’è una differenza essenziale, mentre l’anno scorso duravano poco ma comunque potevi spingere, quest’anno con questa nuova “evoluzione” voluta dai soliti sospetti non puoi spingere più di tanto perchè devi avere un occhio di riguardo per le coperture che ti potrebbero lasciare a piedi in 3-4 giri.

      di questo si è lamentato Schumi quest’anno…l’anno passato si lamentava del degrado eccessivo della sua W02…è diverso, molto diverso.

    • con tutto il rispetto per i vari hamilton vettel o button il carisma di schumacher e’ di un altro livello solo alonso lo puo’ eguagliare

  • E’ chiaro che avere delle gomme che fuori da una finestra di pochi gradi di temperatura si comportano in maniera del tutto diversa è inaccettabile.
    Solo che cambiare le cose in corsa potrebbe rivelarsi un rimedio peggiore del male (“Il tacon xè peggio del buso”, dicono più o meno nella terra dei miei prossimi suoceri), proprio per le ragioni appena evidenziate, e cioè la diversa capacità mostrata finora dalla squadre di adattarsi a queste strane coperture.
    In altre parole, la maggior parte dei team finora non ci ha capito niente, ma utilizzare gomme più dure penalizzerebbe immeritatamente chi è riuscito a capirci qualcosa…
    Io direi che ormai questa stagione è andata, ci teniamo le gomme margarina. Che l’insegnamento serva per l’anno prossimo, in cui sarebbe il caso di avere gomme più consistenti e facili da utilizzare.

  • tutto merito di schumi lol

  • sembra che queste gomme verranno denominate “super hard-michael schumacher!”

  • Spero che non lo facciano perchè sarebbe scoretto nei confronti delle squadre che sono state capaci a trovare il giusto equilibrio!In fin de conti a inizio campionato sono partiti tutti alla pari progettando le monoposto in base a queste mescole cambiandole ora sarebbe come cambiare le regole in corsa e ripeto sarebbe scoretto.Vi immaginate una lotus che già tante volte nel giro secco non riesce a portale bene in temperatura queste gomme cosa succederebbe con mescole più dure?Allora diciamolo si vuole favorire determinate scuderie più blasonate ma incapaci

  • beh porteranno delle gomme che dureranno di più….e credono di darla a bere a tutti.il vero trucchetto di questa stagione sono le temperature,e in base alle temperature e alla monoposto che e in grado di raggiungere e mantenere quelle temperature vola(esempio williams)chi non ci riesce rovinerà le gomme.la novità e che ci metterà di più a rovinarle.

  • Cambiare gomme a metà stagione potrebbe essere la svolta del campionato quelle scuderie che usurano in maniera anormale le gomme, ma il cambiamento sarebbe deleterio per le altre vetture in quanto è ormai risaputo, che le gomme che durano di più vanno in temperatura più lentamente, quindi il divario fra questi due gruppi risulterebbe enorme.

  • cambiare gomme a metà stagione puo’ davvero falsare il campionato!

    • Giacomo Rauli

      Vero. Bisgnerà vedere in quanti GP verranno poi impiegate queste nuove “hard”. E, soprattutto, se verranno effettivamente confermate dopo le prove a Silverstone. Ad ogni modo, è evidentemente un fattore che potrà mescolare le carte in tavola se non sarà gestito “con i guanti”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!