Hamilton bandiera ML, Whitmarsh: “Con noi a lungo”

13 giugno 2012 17:40 Scritto da: Antonino Rendina

Lewis Hamilton-McLaren non è una storia qualsiasi.  E’ amore, casa, focolare domestico. E’ un senso di appartenenza che nasce nel Karting e si snoda vincente in lungo e largo, dalle categorie minori alla Formula 1.

Hamilton ha vinto 18 gare con la folgorante McLaren, è il quarto pilota di sempre per numero di vittorie con la scuderia britannica. Avanti a lui solo Mika Hakkinen a quota 20, Alain Prost a quota 30 e Ayrton Senna a 35.

Non certo nomi qualsiasi, sono tutti pluri-irdati che hanno fatto la storia in Macca. Hanno vinto tutti almeno due campionati del mondo sotto l’egida di RonDennis, e adesso tocca a Lewis entrare in questa gloriosa cerchia.

Martin Whitmarsh, interpellato dopo la fantastica vittoria in Canada circa le recenti voci che vedrebbero un Hamilton lontano da Woking, ha dichiarato: “Queste speculazioni provano a destabilizzarci. Ma la squadra è unita, lavora benissimo con Lewis, il pilota si sente a casa e il nostro unico obiettivo è vincere questo mondiale”.

Chiaro il presente, qualche incertezza riguarda il futuro, sospeso tra presunte pretese economiche che mal si sposano con l’affetto reciproco tra McLaren e Hamilton. Anche su questo punto però il team principal è abbastanza determinato:

“Mi aspetto di vivere ancora tante vittorie con Hamilton, di verderlo correre a lungo per questi colori, abbiamo questa aspettativa e non vedo perchè le cose dovrebbero cambiare”.

L’unica incognita il cui cono d’ombra è sempre più esteso è rappresentata dalle probabili richieste di adeguamento di stipendio del pilota inglese, che potrebbero contrastare irrimediabilmente con la politica di riduzione dei costi che le squadre devono giocoforza adottare  in un periodo di crisi tanto accentuato.

Ron Dennis, padre “sportivo” del ragazzo, è stato chiaro: Hamilton non può pretendere cifre annue intorno ai 20 mln di euro. Non ora. Rimangono alla finestra la Red Bull, che sembra fabbricare moneta più della Banca Centrale Europea, e la Ferrari, forte degli introiti Fom e dello sponsor Santander.

Ma per la McLaren perdere il suo gioiello rappresenterebbe un autogol pazzesco. Hamilton è già storia delle frecce d’argento, una vera e propria bandiera. Il pilota ha carisma, è bravo nei rapporti con la stampa, incanta in pista.

Raramente le sue vittorie sono scontate, sa regalare emozioni e tante volte mette tutti d’accordo per una freschezza e un talento al volante inusuali .

Sentir parlare di Hamilton alla Ferrari con Alonso, o di Hamilton alla Red Bull con Vettel è suggestivo ma sa tanto di fantamercato. Tutto può succedere, ma a Woking dovrebbero davvero perdere la trebisonda per perdere un pezzo così importante del loro scacchiere.

53 Commenti

  • Secondo me Hamilton farebbe bene a rimanere dov’è. Aldilà di tutte le considerazioni affettive e ambientali, la McLaren da quando Hamilton è in F1 (stagione 2007) è comunque la scuderia che ha ottenuto il maggior numero di vittorie a pari merito della RedBull: ben 29 in 5 anni. La Ferrari in questa graduatoria è terza con 24 successi in 5 stagioni. Io non sono così convinto che Ferrari e RebBull possano essere un reale avanzamento di carriera per Hamilton. Infatti la Ferrari in questi anni ha alternato prestazioni ottime a prestazioni disastrose(come quella dell’anno scorso), la RedBull potrebbe scomparire nello stesso modo in cui è comparsa in F1 nel giro di 3-4 anni: infatti con la RB non si parla di un marchio legato indissolubilmete ai motori(come appunto McLaren e Ferrari), ma si parla di un marchio che fa parte di moltissime attività oltre alla F1. La McLaren assicura ad Hamilton la possibiltà di continuare a lottare come ha fatto finora (con fortune alterne) per il titolo mondiale, allo stesso modo se non più, di quanto potrebbe fare la Ferrari.

  • comunque tanto di cappello a questo GRANDE pilota. io sono un ALONSISTA al massimo ma devo dire che hamilton e l’unico pilota che ritengo allo stesso livello di nando. certo poi nando e nando. ahahahah

  • Meglio la MCLAREN rispetto a RED BULL e MERCEDES.
    LEWIS via dalla MCLAREN solo ed ESCLUSIVAMENTE per la FERRARI.
    Sè non và in FERRARI è meglio rimanere in MCLAREN.

    • Per hamilton la mclaren e’ l’unica opzione valida, chiuse le porte da vettel per la redbull e da alonso per la ferrari rimane solo la mercedes che non mi sembra una squadra serena visto che un giorno si e uno no annunciano il loro probabile ritiro dalla f1, la situazione potrebbe cambiare nel 2014 con alonso e vettel in scadenza di contratto ma fino ad allora mettiti l’anima in pace, e poi in 6 stagioni nella squadra di dennis in 4 ha lottato per conquistare il titolo, la mclaren non e’ certo un team di ripiego

  • Caribbean Black

    No Joni…a qualcuno (anzi piu di uno…) non piaccio io, qualunque cosa io dica 😉

    …ma tanto il (o “i”) demente/i gia so chi sono….per cui “sti gran gazzi” 😀

  • Sentite questa, HELMUT MARKO della RED BULL ha dichiarato che LEWIS HAMILTON non è un pilota da RED BULL !!

    Poveri loro dico IO !!

    Il loro timore è che LEWIS bastonerebbe il loro cocco SEB VETTEL.

    Certe dichiarazioni mi fanno SOLO RIDERE.

    • Caribbean Black

      Maddaiiii Davide..Heidy e Hamilton non coabiteranno mai nello stesso team, non hai capito che l’ipotetica soluzione red bull per hamilton non prevede seb come compagno di squadra?

      Se arriva hamilton va via Seb….

  • ad esempio con hamilton alla mercedes la mclaren potrebbe puntare su nico rosberg…chiaro sono solo ipotesi..

    • Caribbean Black

      MAGARI!!!!
      Nico lo ritengo uno dei fantastici, anche se ne ho menzionati solo 3, per questioni di palmares piu che altro…

      • anche a me piace molto rosberg e bisogna dire che non ha mai avuto una vettura davvero competitiva per poterlo giudicare realmente…!!

      • Caribbean Black

        Sia Hamilton che Alonso lo hanno sempre riempito di elogi, specie Hamilton che ci ha fgareggiato contro nelle categorie minori.

        Il fatto che Lewis tema molto piu Rosberg che non Vettel, ti fa capire tante cose.

        Lo stesso Hamilton tempo addietro dichiarò che Rosberg stava per esplodere secondo lui, e che il fatto che Rosberg non sia così blasonato nel circus deriva solo dal fatto che hai evidenziato tu, che non ha mai avuto una vettura realmente competitiva.

      • d accordo con tutto quello che hai scritto

      • Caribbean Black

        Grazie Compagno!

      • A qualcuno non piace Nico vedo (dai pollici rossi).

        Sarei curioso di sapere perché! :)

    • a me nico rosberg da la sensazione del pilota forte che però non fa quel salto di qualità per diventare un fuoriclasse

  • Caribbean Black

    @Ronny

    non hai capito….è vettel che andrebbe via dalla red bull, non webber…Vettel verrebbe da noi.

    • vediamo….vettel lo vedo piu vicino alla ferrari nel 2014…tra l altro domenicali non ha smentito questa ipotesi

      • vettel oltre a nn essere al livello dei 2 noti mi sta decisamente sulle balle …., cio nn inficia la mia la valutazione sul pilota, poi se penso che dovrebbe essere lui a raccogliere lo scettro di alonso mi viene da ridere… facciamo la fine di raikonen :((

  • lewis resterà con noi a lungo.

    hamilton sa che la mclaren è importante,la mclaren sa che hamilton è importante,semplice.

    • tutto giusto quello che dici pero mi chiedo perche alla 7 gara del 2012 con il contratto ancora in scadenza non abbia ancora firmato…questo mi fa pensare..credo che lewis potrebbe davvero lasciare..

      • sicuramente non c’è intesa economica.

        ma credo e spero che alla fine come spesso accade si trovi un compromesso poprio perchè oltre al lato economico c’è da considerare quello tecnico/sportivo.

        e continuo a credere che continuare insieme sia la miglior cosa per entrambi.

  • Che sia uno dei magnifici 3 è indubbio. Non credo abbia tanto senso per lui abbandonare ora la scuderia che l’ha cresciuto fin da bambino. Non conviene perché ci sono altre 2 scuderie per le quali avrebbe senso cambiare: Red Bull che però quest’anno è tornata sull’asfalto e oltretutto sembra avere qualche bega di sviluppo che non la fa più decollare. E la Ferrari che sta risalendo velocemente la china e sembra definitivamente aver trovato la propria strada, ma li c’è Alonso ed oggi non avrebbe molto senso rischiare un 2008 bis, soprattutto ora che il compagno Button è in difficoltà e i suoi rapporti con la scuderia sono agevolati dalla sua posizione nel mondiale. Hamilton secondo me rimarrà li per altri 2 anni sicuri + 1 o 2 in base all’andare degli eventi. In ferrari secondo me molto dipenderà da come andranno questo e il prossimo mondiale. Alonso non ha sembra, a parole, velleità di avvicinare o superare Shumi e con 4 mondiali in tasca penso sarebbe ben disposto a volerlo come compagno.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!