In Sauber l’obiettivo è migliorare la qualifica

13 giugno 2012 19:45 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo la grande prestazione strappata da Sergio Perez a Montreal con il terzo posto, coadiuvato dal piazzamento a punti di Kobayashi, in Sauber si cerca di migliorare i difetti evidenziati nel fine settimana canadese, non esente da sbavature.

Nonostante il grande risultato, a Hinwil, sono rimasti con i piedi ben saldati al terreno. Inutile concentrarsi sul secondo podio stagionale, soprattutto se arrivato in una gara-lotteria come quella canadese, GP notoriamente imprevedibile da qualche edizione a questa parte.

Non vengono dimenticati infatti gli scarsi risultati ottenuti in qualifica, dove Kobayashi ha sì sfiorato la Q3 per soli otto millesimi, ma è stato eliminato così come il compagno di box Perez, addirittura qualificatosi in quindicesima posizione. In un GP normale, solo il nipponico avrebbe avuto velleità legate all’arrivo a punti. Per Perez sarebbe stata oggettivamente un’impresa in condizioni normali, che nemmeno una buona strategia ne avrebbe garantito il buon esito.

Dobbiamo cercare di migliorarci in qualifica ed evitare di finire fuori dalla Q3 con entrambe le vetture. In questo modo potremo mostrare ancora di più il potenziale della C31, che è davvero ottimo. In fabbrica stiamo lavorando proprio per questodice Monisha Kaltenborn, erede designata di Peter Sauber.

La Kaltenborn prosegue parlando del risultato atteso dalle prossime, annunciate, modifiche alla vettura: “Dovremo essere bravi sì a modificare e migliorare l’andamento in qualifica, ma senza compromettere le prestazioni in gara. È l’esito della gara che distribuisce i punti, non le qualifiche del sabato. Dovremo trovare un buon compromesso per i prossimi GP”.

Grande ottimismo e grande attenzione nel team svizzero, in particolar modo dopo i due podi ottenuti nelle prime sette gare, i quali – assieme ai piazzamenti di un consistente Kobayashi – hanno permesso alla Sauber di superare il punteggio totalizzato dalla stessa a fine stagione 2011. Certamente un ottima spinta per continuare il processo di crescita tecnico e di risultati mostrato sino ad oggi. Un processo di crescita davvero stupefacente.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!