Montezemolo: “Urge ridurre i costi della F1″

13 giugno 2012 07:43 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo il GP di Montreal, smaltita la delusione per il mancato podio di Alonso, in Ferrari si torna a parlare di un tema molto caro al Presidente del Cavallino Luca Cordero di Montezemolo, ovvero la riduzione dei costi di ogni team in F1.

In tempi di recessione finanziaria, anche la milionaria F1 deve iniziare a farsi i conti in tasca per evitare di cadere nel baratro da cui l’Europa sta cercando di salvarsi con molta fatica. “La situazione mondiale ed in particolar modo europea è critica, il Circus della F1 non può continuare ad ignorare la questione. È davvero una situazione grave” chiosa Montezemolo.

Non possiamo perdere altro tempo: abbiamo bisogno di affrontare con urgenza e con determinazione la questione dei costi. La Ferrari è d’accordo con la posizione della FIA che l’intervento drastico è richiesta Siamo assolutamente convinti che, come ho sempre detto, le squadre ed il detentore dei diritti commerciali (Ecclestone) devono lavorare insieme con la Federazione su questo fronte.”

L’ex Presidente FIAT conclude dicendo che: “Questo non è più il momento per impantanarsi in discussioni sterili o nei meandri di ingegneri, di solito solo interessati nella difesa degli interessi di qualcuno o di altro tipo: il problema deve essere affrontato al più alto livello, senza ulteriori indugi”.

Insomma, una sorta di Fair Play Finanziario, parlando in termini calcistici, da estendere a tutte le scuderie impegnate in F1, a prescindere dalla posizione che esse detengono in seno alla FOTA. A Montecarlo la FIA ha incontrato i costruttori per parlare del tema in questione mostrandovi concreto interesse e, in particolar modo, dei nuovi regolamenti e dei costi che dovranno sostenere i team a partire dal 2014, vero e proprio anno spartiacque per la F1 che verrà.

 

10 Commenti

  • Fino a poco tempo fà si parlava di terza macchina di piccoli team indegni della f1, non parliamo poi dei soldi buttati negli inutili test di valentino rossi o delle superconsulenze “inutili” tipo schumacher, adesso ha finito i soldi?
    La cicala ha finito di cantare?

  • secondo me voleva dire “i costi della politica” ma poi si è accorto di avere lo stemma della ferrari alle spalle

  • si ma se si riducono le entrate si riducono anche le uscite, inoltre se si riducono i costi dei circuiti questo porterebbe ad un abbassamento prezzi biglietti e quindi le entrate sarebbe sempre tali perchè ci sarebbero più persone e lo sport ne gioverebbe

  • Basterebbe “autoimporsi” regole tecniche e sportive più strette. Tipo proibire alcuni costosi dispositivi (elettronici in genere, una per tutti la radio diagnostica dai box, non so se avete notato quanto personale hanno nei box a guardare temperature e pressioni in tempo reale, tutta gente che deve girare il mondo), limitare il personale sulle piste, proibire i simulatori, anche se è difficile, limitare l’aerodinamica così da rendere inutili gli studi sui flussi…non hanno che da mettersi d’accordo. A noi lo dice, Montezemolo???

  • si ma se dovette ridurre i costi della f1,perché siete usciti dalla fota?? I team Fota sono costretti a spendere entro certi limiti e nn lo ritengo giusto pecé Ferrari e RedBull possono spendere quanto gli pare.e poi adesso parlano di riduzione dei costi.

  • Forse sarò ancora amareggiato dal passaggio a sky, ma perchè non inziate a ridurre i costi dei diritti televisi, il canone dei vari circuiti???? Mah secondo me è li dove intervenire, inoltre la ferrari come MC-Laren e altre squadre sono state costrette a spendere milioni di € per i simulatori quando avevano a loro disposizione una pista. Mah in questa F1 chi ci capisce è bravo!!!

    • ridurre i costi tv?non hanno parlato di ridurre gli incassi,o le nostre spese..ma le loro!cioè vogliono guadagnare di più e spendere di meno..credo che il ragionamento non faccia una “piaga”;)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!