Giornata nera per la McLaren: Hamilton out e Button 8°

24 giugno 2012 16:36 Scritto da: Andrea Facchinetti

Domenica decisamente da dimenticare per la McLaren, che torna a casa da Valencia con 4 miseri punti, frutto dell’ottavo posto di Button e del ritiro di Hamilton, a due giri dal termine, mentre difendeva il podio da Maldonado. Una risultato amarissimo, dato il ritiro di Vettel e la contemporanea vittoria del nuovo leader del campionato e diretto rivale per il titolo, Fernando Alonso.

La gara di Lewis Hamilton è stata ancora una volta condizionata dall’ennesimo errore al box McLaren. Non è bastato cambiare la pit crew e non sono serviti da lezione gli innumerevoli errori commessi durante ogni gara di questo 2012, la McLaren al pit stop ha sbagliato ancora. Stavolta la vettura non è stata ben sollevata dai meccanici, che così hanno perso molti secondi per rialzarla e sostituire entrambe le gomme anteriori. Il vantaggio di aver colto al volo l’occasione di entrare subito ai box dopo l’uscita della SC è stata così vanificata, tanto da vedersi sfilare da Alonso, Ricciardo e Raikkonen.

Al rientro in pista Hamilton è una furia e quando la SC rientra ai box, Lewis trova un passo gara che, fino a quel momento, non aveva ancora mostrato, dato che nel primo stint di gara Grosjean gli dava la paga, senza parlare di Vettel. Supera di grinta Raikkonen e Ricciardo, si avvantaggia dei ritiri improvvisi di quel Vettel che gli aveva rifilato 9 secondi nei primi 8 giri e di Grosjean, mettendosi addirittura alla caccia di Alonso, ma senza mai impensierirlo veramente. Quando poi il degrado delle gomme diventa eccessivo, Lewis capisce che il podio è davvero difficile come ipotizzava ieri: si difende chiudendo tutte le porte a Raikkonen che, però, ne ha di più e lo passa agevolmente. A due giri dal termine si presenta negli specchietti Maldonado, con il quale nel passato ha già fatto a ruotate. Le esperienze passate non sono servite a nulla. Hamilton sa che non riuscirà a difendersi, ma ci prova con la sua consueta grinta: i due arrivano appaiati dopo il rettilineo, Maldonado viene fatto scorrere fuori pista con tutte e 4 le ruote. Il venezuelano però non molla e non taglia la chicane, colpendo la vettura di Hamilton dal lato sinistro. L’ex leader della classifica finisce così contro le gomme. Prima di uscire dall’abitacolo, scaraventa contro le barriere il volante, segno di un nervosismo giustificabile. Hamilton ha provato – forse eccessivamente – a tenere un podio che avrebbe limitato i danni in classifica, ma Maldonado avrebbe dovuto capire che Hamilton era in seria difficoltà e l’avrebbe passato tranquillamente al rettilineo successivo.

Le mie gomme erano finite, non sapevo dove avrei concluso. Negli ultimi giri faticavo, le gomme erano andate” ammette Lewis. Il quale, però, risponde a chi dice che doveva arrendersi: “Non lasci mai passare nessuno, devi sempre lottare per ogni posizione. Non so cosa sia successo ad essere onesto, sono entrato in curva e non ne sono uscito più, è successo tutto velocemente. Ci metti sempre il cuore e l’anima per certe cose e quando non ci riesci ti senti frustrato, ma è la vita”. Hamilton dà poi uno sguardo alla classifica, che si è complicata non poco con i 25 punti conquistati da Alonso: “Sarebbe cambiato molto andare a punti, ma purtroppo per noi, come a Sebastian, le cose non sono andate come dovevano, le cose ora si fanno più dure“. Lewis difende poi i meccanici dagli inconvenienti che puntualmente si verificano quando lui rientra ai box: “Credo che abbiamo i meccanici più veloci e siamo stati sfortunati al secondo cambio gomme. Oggi non avevamo il passo, abbiamo ancora molto da migliorare perchè sono stato in difficoltà per gran parte della gara oggi”.

Diversa la visione del venezuelano della Williams, il quale si difende dalle accuse dicendo che: “Hamilton mi ha buttato fuori pista, non mi ha lasciato strada. Ero all’interno e sono saltato sul cordolo, non potevo più a quel punto evitare il contatto. Non so perchè lui guidasse così, forse era in difficoltà con le gomme. Sapeva che era totalmente perso e io stavo avendo un ottimo passo, è stato troppo aggressivo con me“.

La giornataccia McLaren prende forma anche quando si parla di Jenson Button. Il Campione del Mondo 2009 chiude solamente in 8° posizione, ma è palese che Jenson soffre con questa vettura e non riesce più a trovare quel guizzo che l’anno scorso, tante volte, l’aveva portato a indovinare strategie o recuperare posizioni importanti. Anche oggi dopo una brutta partenza l’inglese non ha saputo reagire, tentando la carta di montare presto le gomme dure. Si trova dietro a Massa e da lì inizia a seguirlo fino alla neutralizzazione. Continua con gomme dure e non si avvantaggia troppo nei confronti di chi si ferma ai box, iniziando un nuovo duello con Perez: il messicano lo supera e ben presto sia Schumacher che Webber fanno altrettanto. Chiude ottavo, avvantaggiandosi dei problemi del compagno di scuderia, dal quale aveva copiato – senza troppa fortuna –  il set up della vettura.

“E’ stata una gara davvero difficile da interpretare” ha dichiarato uno sconsolato Button. “Sono partito male, penso fossi 14°. Avevamo una strategia in testa, ma sembrava che nessuno guardasse le gomme, che si sono degradate subito, come se avessi spinto dannatamente. La strategia non era male, ma penso che gli altri l’abbiano indovinata un pò più di noi. Non è un buon risultato, ma mi sono divertito e delle volte la macchina sembrava molto buona. Dobbiamo sicuramente migliorare, niente è andato a nostro favore oggi, poteva andare un pò diversamente” ha concluso Jenson.

25 Commenti

  • CavallinoRampante

    “Le mie gomme erano finite, non sapevo dove avrei concluso. Negli ultimi giri faticavo, le gomme erano andate” E così ha deciso di rovinare la sua gara e quella di Maldonado, complimenti.
    “Credo che abbiamo i meccanici più veloci e siamo stati sfortunati al secondo cambio gomme”. A fare errori sono i più veloci senza dubbio. Sfortuna è 1 volta su 8. 4 su 8 è incapacità. Un pò come Massa…

  • Io non sono cosi’ certo che la colpa sia tutta di Maldonato. Hamilton la prima curva lo porta larghissimo nonostante Maldonato avesse il muso davanti, poi nessuno dei due ha voluto lasciare strada ed il contatto e’ stato inevitabile. Secondo me e’ un normale incidente di gara nel quale tutti e due sono stati “ingenui” in quanto sicuramente Maldonato sarebbe arrivato terzo ed Hamilton quarto ed invece tutti e due sono usciti.
    E’ il primo errore (od ingenuita’ fate voi…) di Hamilton in questa stagione e ci puo’ stare, sono invece inaccettabili gli errori ai box che stanno fortemente penalizzando una stagione che sarebbe potuta essere molto diversa, in quanto la macchina non e’ cosi’ male come la si dipinge (vedi Canada) ed Hamilton sta’ veramente correndo bene…. peccato

  • stevedangers

    Hamilton ha trovato semplicemente un altro pilota molto aggressivo, un po’ come lui soprattutto nei primi anni. Ricordo bene episodi di raccapricciante scorrettezza per eccesso di aggressività da parte di Lewis.

    Detto questo, la colpa è certamente di Maldonado, pero c’e da dire che Pastor non è uscito dalla curva perché è arrivato lungo, ma qualcuno non gli ha lasciato spazio portandolo all’esterno …

    • Suvvia, sono piloti non santi…hamilton l’ha portato fuori con malizia come invece non aveva fatto nel duello con Grosjean. Ad inizio gara aveva interesse a non lottare, a fine gara invece si. Maldonado era fuori con 4 ruote e rientrando ha colpito Hamilton, la colpa è del primo. Cmq hamilton senza gomme è salito in cattedra e ha impartito lezioni di guida come in korea l’anno scorso…

  • McLaren2012

    Maldonado ha ricevuto una penalità di 10 posizioni in griglia a Silverstone
    Il venezuelano è stato trovato colpevole di incidente con Hamilton
    Direzione di Gara ha deciso di sanzionare il venezuelano Pastor Maldonado con dieci posti sulla griglia di partenza al prossimo Gran Premio dopo aver considerato colpa per l’incidente che ha portato l’abbandono di Lewis Hamilton.
    fonti
    caranddriverthef1.com/formula1/noticias/2012/06/24/56816-maldonado-recibe-una-sancion-10-posiciones-en-la-parrilla-silvers

    è giusto!!

    • è giusto?????
      una manovra che compromette un mondiale ad un pilota ed un team (senza parlare di sicurezza)ed è giusto sanzionarlo con -10 posizioni in griglia per la prox?????
      mhaaaa….

      • McLaren2012

        è giustissimo !
        se Maldonado non ha spazio non deve per forza sbattere fuori Hamilton

      • no,non è giusto!!la giusta punizione sarebbe,40 frustate alla schiena ed in ginocchio sui ceci fino al prossimo GP!

  • McLaren2012

    Maldonado ha esagerato !!
    nelle immagini si vede chiaramente che Naldonado sterza all’improvviso a destra e sperona la McLaren di Hamilton!
    Maldonavo va punito!!

  • redlaertalpha

    Da veterano tifoso di questo sport non ricordo in tutta la storia un team commettere così tanti errori/orrori consecutivamente ad ogni pit-stop. Nemmeno agli spettacoli circensi si vedono certe scene! Raccapricciante…

  • che schifezza.
    almeno 5 gare di stop per maldonado…altro che -10 posizioni in griglia la prox gara….
    senna nel 92 riusci a tenere dietro mansell un sacco di giri a monaco e fù considerato un eroe…..
    mha…mondiale compromesso.daltronde se fanno un pit da record con 2,9 sec. e quello dopo non riescono neanche a tenere la macchina sul crick,è giusto così….

    veramente un culo eccezzionale da parte di alonso.non c’è uno che provi a fare l’ignorante come maldonaldo.neanche roman,che le prime gare era uno che quando lo passavi non mollava e patetrac.invece niente,alonso non lo tocca nessuno.
    si vede che è il suo anno.

  • Hamilton ha stretto Maldonado che lo stava passando..lewis avrebbe dovuto fare come in precedenza con Grosjean, quando lo ha lasciato sfilare molto correttamente lasciandogli lo spazio..ci vorrebbe il buon senso davvero..

  • principesco88

    colpa assolutamente di maldonado! però forse hamilton avrebbe dovuto farlo passare

  • Ma scusate Hamilton non ha tutto il diritto di difendere la propria posizione?? Era anche davanti, ha impostato la sua traiettoria…Maldonado doveva frenare e lasciarlo passare!

    Comunque, alonso oggi oltre che ad essere il primo che ivnce due volte è rimasto anche l’unico ad andare sempre a punti dato il ritiro di Hamilton…

  • io l’ho registrato e mo me lo riguardo…ahahah!

  • sam micheal e whtimarsh al prossimo gp presentatevi travesti da clown….lasciamo stare la scarsa quando ridicola competitiva della vettura….in 8 gp non hanno azzeccato una sosta..nemmeno in hrt si riducono a tanto…mi fate seriamente schifo

  • massimogioan

    Resistenza stupida quella di Hamilton che non aveva nessuna possibilità di mantenere ne la posizione ne la superiorità di Maldonado…… Oltre alle regole, ci vorrebbe anche il buonsenso, oltretutto, questo secondo me, non ha solo mantenuto la traiettoria impostata, ma anche allargato……

    • vabbè ma quello è normale eh,chi sta davanti si difende e proprio ocme kimi con lewis a spa nel 2008(o in altri mille casi analoghi)chi sta davanti allarga per far alzare il piede a chi sta dietro e tenere la poszione.
      si chiama duello per questo ;),capita ad ogni gara.

      quello che non è normale è che un pilota fuori pista rientra andando a tamponare chi invece è in pista.

      • massimogioan

        Ma chi ha tamponato???? Semmai ha colpito con la ruota anteriore il fianco della vettura…… Ma io non asserivo la colpa di uno o dell’altro (peraltro secondo le regole di Maldonado), quanto una stupida resistenza che è costata ad Hamilton molti punti in ottica campionato.

  • cerco di essere breve ma diretto…
    macchina con un passo gara squallido-…uno sviluppo nullo
    meccacini ridicolo..fanno ridere i polli
    hamilton doveva far passare maldonado pero evidentemente era frustrato dal tutto…non so chi cavolo sia il capo in mclaren ma prababilmente bisognera prende provvedimenti seri…a cominciare da whitmarsh…passando per quel clown di sam micheal…!!!!!!!!

  • bravo andrea facchinetti,ricordi giustamente l’episodio di spa che è analogo.

    quello doveva fare maldonado,perchè chi è davanti ha diritto ad impostare la traiettoria(come fece kimi nel 2008),chi è dietro se va fuori pista con 4 ruote per rientrare in pista deve per forza dare la precedenza a chi invece è in pista.

    doveva andare dritto,accodarsi e lo passava subito dopo.

    ciò non toglie che hamilton abbia voluto resistere troppo,ma maldonado checchè ne dica ha fatto una brutta manovra.
    sono le corse,e va bene così gli errori si fanno però non si dica che è solo colpa di hamilton.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!