Raikkonen “scorta” Alonso, che sfortuna Grosjean!

24 giugno 2012 16:55 Scritto da: Antonino Rendina

La copertina di giornata è da dedicare tutta all’impresa di Fernando Alonso con la Ferrari ma anche in casa Lotus hanno i loro buoni motivi per sorridere.

Magari un po’ a metà, visto che un incoveniente tecnico ha frenato uno strepitoso Romain Grosjean.

L’altro lato della medaglia, pero, è rappresentato da un irriducibile Kimi Raikkonen, autore di una prova convincente e ottimo secondo al traguardo.

A onor di cronaca va detto che il finladese è stato sovrastato dal compagno di box Grosjean per tutto il fine settimana, gara compresa, ma alla fine ha raccolto quasi il massimo.

Romain cresce a vista d’occhio, e ormai sta convincendo anche gli ultimi scettici; il ragazzo s’è fatto. Una corsa imperiosa, con anesso sorpasso a Lewis Hamilton e inseguimento (a distanza) a Sebastian Vettel. Peccato che, beffato da Alonso al restart, il francese di origini svizzere non sia riuscito a chiudere comunque secondo la gara valenciana.

Come Sebastian Vettel anche per lui un inspiegabile stop; che c’entri il motore Renault?

“Purtroppo si è rotto qualcosa sulla macchina.  E’ stata una bella corsa, speravo di vincerla. Voglio vedere il lato positivo del week end nonostante il ritiro: siamo stati sempre veloci. Adesso continueremo a lavorare sulla macchina, in questa gara abbiamo capito molte cose. E Silverstone potrebbe adattarsi bene alla nostra monoposto” così un comunque sereno Grosjean

Mai ritiro più immeriato, vero, ma in casa Lotus a fare da contraltare c’è la soddisfazione di Kimi Raikkonen. Che parte quinto così e così, subisce un po’ troppo la bagarre del primo stint ma esce alla distanza. Con giri veloci e tanta tenacia, alla fine era lì con i primi a lottare per la vittoria. Nelle ultime tornate si incolla ad Hamilton e lo beffa appena l’inglese finisce sulle tele.  

Troppo tardi per riacciuffare Fernando, l’amico-avversario di sempre. Sembra quasi scortarlo al traguardo in un immaginario passaggio di consegne nei cuori dei ferraristi.

Penso che alla fine avevamo tutti problemi con gli pneumatici, almeno avevo gomma per superare Hamilton. La partenza è stata difficile, ho perso terreno perchè Maldonado mi ha leggermente stretto. Per fortuna ho fatto una discreta rimonta e il secondo posto finale è un gran risultato”.

Prima di salire sul podio il biondino si lascia andare a un insolito sorriso Pacche sulle spalle e battutine con Alonso e Schumi. L’incubo Grosjean, almeno stavolta, è stato scacciato.

8 Commenti

  • Raikkonen oggi l’ho visto molto prudente,velocissimo quando aveva pista libera ma quando era in bagarre era troppo prudente quasi ad aver paura di qualche collissione ma la sua gara purtroppo è stata decisa in partenza quando nonostante l’ottimo spunto si è trovato sesto perchè stretto da maldonado altrimenti se alla prima curva fosse stato terzo o anche quarto oggi avrebbe vinto la corsa perchè non avrebbe perso tutto quel tempo nel primo stint dietro a Kobayashi e un po per superare maldonado e quindi si sarebbe trovato molto più avanti di Alonso invece di finirli dietro al cambio gomme

    • Kimi purtroppo da dopo che ha lasciato la mclaren sembra aver perso il coraggio di provare seriamente a fare dei sorpassi.fateci caso,quando ha la possibilità si butta all’esterno x farlo,quasi come se avesse paura di frenare sullo sporco.e in più quando ha le gomme e gli altri sono sulle tele ci mette cmq un giro o due in più rispetto agli altri x sorpassare l’avversario.eppure è velocissimo…sul passo gara e con pista libera.è un gran peccato che abbia perso il coraggio che lo distingueva dai tempi in argento perché x me è stato ed è ancora un gran pilota

  • Era impossibile vincere con Fernando avanti!

    • Non so, Credo che se Grosjean non avesse avuto quel guasto avrebbe riacchiappato Alonso alla distanza e lì sarebbe stata una bella lotta. E ricordiamo che Vettel era davanti quando si è ritirato.

      • Grosjean è stato dietro a Fernando per 7 giri e non ha mai avuto la possibilità di tentare il sorpasso.
        Per quanto riguarda la durata delle gomme della Lotus, facendo un riferimento con Raikkonen, anche li Alonso è riuscito agevolmente a tenere dietro la Lotus.
        La Ferrari di Alonso, sinceramente, oggi era veramente difficile da superare.

    • MotoreAsincronoTrifase

      gia’ dimenticato l’ultimo gp in canada? Se non hai gomma c’e’ poco da fare, vedi hamilton negli ultimi giri e appunto l’ultimo gp quindici giorni fa

      • Hai ragione, ma non è detto che l’auto con gomme più usurate fosse la Ferrari.
        Penultimo giro (entrambi a pista libera):
        Alonso: 1:46.102
        Raikkonen: 1:46.137

      • Ti vorrei solo dire che groesejan era velocissimo e avrebbe messo molta pressione su Alonso e quindi avrebbe stressato di più le gomme e Kimi a l’ultimo giro non aveva più niente da chiedere e in più aveva stressato le gomme per essere stato sempre attaccato a hamilton a differenza di Alonso che dopo aver preso un pò di margine aveva potuto amministrare le gomme

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!