Williams, Valencia amara: Senna 10°, Maldonado penalizzato

24 giugno 2012 22:55 Scritto da: Michele Salvadori

Dopo le qualifiche di ieri, che hanno visto Maldonado strappare la seconda fila, sembrava si potesse prospettare una gara promettente per la Williams. Il venezuelano partiva infatti dalla terza piazza, dietro soltanto ai fenomeni Vettel e Hamilton.

Alla partenza Maldonado perde la posizione nei confronti di Grosjean che partiva accanto a lui, mentre Senna, che partiva dalle retrovie, deve sgomitare non poco per tenere la posizione nei confronti di Perez. Vettel imprime un ritmo forsennato alla corsa e la Williams mostra un buon passo, riuscendo a tenere testa anche alla Lotus di Raikkonen.

La gara procede su ritmi elevati, gli alfieri di Sir Frank mostrano grande grinta e voglia di portare a casa dei punti importanti, ma purtroppo questo non sembra essere il loro weekend di grazia. Dopo la Safety Car il gruppo si ricompatta e sul finale Maldonado riesce ad insidiare Hamilton per la terza posizione, ma i due arrivano al contatto, con il venezuelano che perde ben 6 posizioni. Sul traguardo è decimo, ma viene penalizzato nel dopo gara con 20 secondi di penalità: “E’ stata una gara sfortunata – ha commentato Maldonado nel dopo gara – Avevamo un buon ritmo e stavamo lottando per il podio, avevo anche superato Hamilton che però non mi ha lasciato spazio. Sono finito oltre il cordolo ma non potevo fare altro e l’impatto con Lewis è stato inevitabile. E’stato un vero peccato, stavo facendo dei giri fantastici al termine di una bella corsa”. 

La penalizzazione di Maldonado non cambia in modo sostanziale il risultato per il team, visto che a beneficiare del punticino della decima piazza è il suo compagno di squadra Senna. Il brasiliano ha subito un drive through, in quanto considerato responsabile del contatto con Kobayashi. Da quel momento in poi la sua gara è stata fortemente condizionata: “ Sono molto dispiaciuto per oggi, la macchina andava bene e avevamo optato per una buona strategia. Purtroppo dopo la penalità per me era praticamente impossibile pensare di arrivare a punti in un circuito come questo, dove i sorpassi sono molto difficili. Abbiamo tratto vantaggio dalla Safety Car e siamo riusciti a rimontare delle posizioni perchè la macchina andava forte. Non ci resta che imparare da quanto successo oggi e continuare con la nostra crescita perchè possiamo fare bene nelle prossime gare.”

16 Commenti

  • alfonso1960

    Pastor Maldonado sarà stato pure infoiato, ma andava più forte di Hamilton il quale non ha voluto accettare la superiorità di Maldonado e tentando di ostacolarlo. Un attacco tra l’altro pulitiussimo, forse un pò aggressivo e anticipato!
    Signori, mettelevelo in testa, Maldonado è il futuro campione di F1.
    Non cè dubbio!
    Saluti.

  • Hamilton ne ha fatto una questione di principio: “sono IO in pista, TU sei fuori, quindi se vuoi devi riprovarci al prossimo giro, pivello!”

    Peccato che non si batteva nè con Alonso nè con Vettel, nè con Raikkonen , per citare piloti abbastanza corretti e esperti.

    Il suo errore è stato sopravvalutare quell’infoiato di Maldonado.

  • ieri,quelli della rai,durante onboard di vettel,sentivano quello che volevano sentire..mazzone ero sicuro che il rumore della rb8 fosse simile a quello del 2011;capelli è stato un po più obbiettivo..effettivamente,il borbottio che caratterizzava bene i blown diffuser,non si è più sentito,neanche lontanamente..io aspetterei almeno la prossima gara,per dare dei giudizi..detto questo,perchè tutto quello che fa newey deve essere per forza irregolare?io ho visto una red bull crescere in queste gare,ma è ancora una lontana parente del missile rb7;le squadre che hanno lavorato meglio fino a qui sono:rb,ferrari e lotus!quanto il lavoro di newey possa influenzare il team di estone e quello di growe,non è dato sapere..

  • certo che però,questa williams è una bella sorpresa..peccato che sia senza piloti..fossi in lewis,un pensierino c’è lo farei..;)

    • E’ molto strano che tutte le monoposto motorizzate renault siano andate molto forte in questa pista…

      • secondo te è possibile un ritorno agli scarichi soffiati ??? sinceramnete sull on board di vettel nn m è parso di sentire il classico borbottio del soffio… cmq è vero è una strana casualità… certo se fossi cosi la rb andrebbe espulsa dal mondiale…

      • io non credo a un ritorno dei blown diffuser,impossibile!di sicuro,la chiave vincente restano gli scarichi e il diffusore..cmq ieri i motori renault andavano bene,finchè non si son fritti..l’ingresso della safety car,unito alle alte temperature,hanno mandato i motori in protezione..

  • La differenza fra Hamilton e Alonso la vediamo in questi casi, Alonso valuta bene il rischi inutili ma non è un pilota alla Prost perche’ quando c’è in ballo un bel bottino allora non si fa intimidire e rischia in uguale misura.
    Hamilton e Maldonado sono stati entrambi inesperti, il primo poteva superarlo in un altra occasione il secondo conoscendo la foga del giovane pilota ha risposto correndo un inutile rischio. Nessuno da penalizzare questo è certo.

    • già,alonso in canada si è praticamente lasciato superare senza correre inutili rischi e arrivando cmq a punti;lewis sapeva che non poteva resistere..eppure l’ha fatto ugualmente!questione di testa!

  • Leggo delle cose assurde con i tifosi di Hamilton che attaccano Maldonado, dimenticandosi che Hamilton è spesso protagonista di episodi simili che pero’ sono giudicati come normali episodi di gara. E’ chiaro che Maldonado è stato molto aggressivo ed ha tentato il tutto per tutto, ma non vedo tutte queste colpe che gli vengono attribuiti. Maldonado non ha cercato lo speronamento, si è trovato fuori pista è salito sul cordolo perdendo direzionalità, visto che la macchina si è alzata da terra anche se dal filmato dall’alto non si nota( guardatevi il camera car ) ed è finito sopra la macchina di Hamilton che è stato forse troppo aggressivo non lasciando nemmeno un centimetro a Maldonado che lo aveva affiancato con tutta la macchina, ignorandolo totalmente.
    Se ci fosse stato Massa di Hamilton molti tifosi avrebbero giudicato normale un incidente del genere, visto che Hamilton è stato protagonista di incidenti simili su Massa ma anche su Webber nel 2011 in Canada con speronata simile.

    • ma perchè hai dimenticato l’entrata su Maldonado l’anno scorso a Montecarlo??
      Ham lo ha speronato buttandolo fuori,allora la colpa era di Ham oggi è di Mal…l’unica differenza è che allora per i tifosi di Ham la colpa non era sua,ieri invece la colpa era di Mal….fate voi.

    • Va beh dimentichiamoci del passato se no ne abbiamo di cose da giudicare ingiuste a non finire….la storia è piena di decisioni sbagliate.te guarda ieri che hanno visto pure un sorpasso di hamilton con bandiere gialle che non esisteva e forse ce n’era invece uno di kimi.

  • Per me c’è un concorso di colpa.non vorrei essere frainteso.hamilton era stato scaltro a tenere fuori traiettoria maldonado ma era palese quanto fosse in difficoltà,avrebbe perso la sua terza posizione nell’ultimo giro.messo com’era doveva solo cercare di prendere punti,anche solo dieci sarebbero stati importanti invece non ha ragionato e ha preso zero.maldonado dalla sua ha responsabilità x l’accaduto perché rientra da fuori e va praticamente a speronare hamilton.insomma entrambi x motivi opposti potevano evitare l’episodio.

    • E’ stato scaltro, ma anche altrettanto pericoloso nei confronti di Maldonado ignorandolo quando è stato affiancato. Entrambi hanno osato troppo, entrambi hanno buttato al vento la propria gara perche’ penalizzare Maldonado ? Perche’ non si chiama Hamilton, che una volta su 5 viene penalizzato in episodi del genere.

      • Non mi sento di dare una sentenza o prendere una parte di qualcuno.si sono penalizzati da soli x ragioni diverse x me ed era sufficiente così.hamilton non ha ragionato e nemmeno maldonado ed entrambi ne hanno pagato le conseguenze.un alonso (e bada bene non tifo ferrari)avrebbe lasciato strada se impossibilitato a difendersi.il mondiale è lungo.perdere i punti adesso vuol dire tagliarsi fuori in anticipo o essere costretti a rischiare di più la domenica successiva.

  • Perchè se è stato Hamilton a stringere?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!