Montezemolo: “Dobbiamo fare un altro passo avanti”

28 giugno 2012 15:13 Scritto da: Davide Reinato

Bella la vittoria di domenica, bella la festa, ma guai a rilassarsi. La Ferrari sa bene che troverà davanti a se un trittico di gare piuttosto complicate in questo luglio di fuoco. “Sono preoccupato e lo dobbiamo essere tutti”, ha esordito Luca Corderdo di Montezemolo nel saluto post-vittoria, tradizionalmente tenuto nel padiglione della logistica, a Maranello.

Il Presidente della Ferrari ha voluto ringraziare tutti i dipendenti della Rossa per il lavoro svolto, ma ha aggiunto: “Ci aspettano tre gare molto dure: Silverstone, Hockenheim e Budapest. Sono preoccupato perché abbiamo visto una Red Bull fortissima che ha dato quattro decimi a tutti in qualifica e che in gara stava volando via. Se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, dobbiamo fare un altro passo avanti”.

Adagiarsi sugli allori non serve a nulla, se non a perdere il contatto con la realtà e Montezemolo è stato chiarissimo con i suoi: “Non voglio che all’esterno pensino che basta una vittoria perché qui ci si metta a fare i fuochi d’artificio. So bene quanto state lavorando e quanti sacrifici state facendo,ma sono il primo a sapere che tutti noi dobbiamo dare ancora qualcosa in più. Ricordiamoci ancora per qualche minuto che siamo in testa al mondiale e poi torniamo al lavoro!”.

Prima di tornare ognuno ai propri compiti, il Presidente ha chiesto di dedicare alcuni applausi. Il primo a Fernando Alonso perché “Dopo una gara così e è il minimo che possiamo fare: raramente ho visto fare tanti sorpassi così ed avere una determinazione straordinaria dalla partenza alla bandiera a scacchi”. L’appluso per Massa c’è ancora, come segno di fiducia in un pilota che – comunque – in classifica conta un centinaio di punti di distacco dal compagno di squadra. Il terzo applauso per gli uomini del pit-stop, mentre l’ultimo, iniziato dal Presidente stesso, è per il team principal: “L’ultimo applauso va al vostro capo, Stefano Domenicali, che si assume sempre le sue responsabilità, che fa da parafulmine a tutte le critiche, che protegge i suoi uomini all’esterno e che, nello stesso momento, sa esigere il massimo impegno con positività e col giusto senso di realismo. Se lo merita”.

4 Commenti

  • Avere un presidente tifoso non ha prezzo!
    Tutto questo entusiasmo dimostra che è li principalmente per passione (tralasciando i soldi in secondo piano – che è un pregio rarissimo) e trasferisce le sue emozioni (felicità, delusioni, rabbia) a tutta la squadra.
    E’ il vero motivatore di tutto il team il quale è costantemente spronato a migliorarsi.

    Una volta Niki Lauda disse : «In Ferrari ci sono troppi italiani per poter vincere qualcosa. Tutta colpa della cultura degli spaghetti», io invece dico che solo il popolo italiano è capace di saper reagire ad ogni situazione.
    In F1, questi italiani, stanno dimostrando di che “pasta” sono fatti!

    • tatanka2003

      Sulle parole di Niki Lauda bisogna aprire una bella parentesi, conosco bene sia gli Inglesi che i Tedeschi (benchè il nostro sia Austriaco mi sembra…)perchè ho avuto la fortuna di lavorare a Londra e in italia a contatto con alcuni manager Germanici, si divertono molto a criticarci, a dire che siamo solo pizza, mafia e spaghetti… Ma la realtà è che sono invidiosi di noi, della nostra sagacia, del nostro talento, loro studiano, faticano, programmano, e poi arriva il classico Italiano con l’idea geniale e li sorpassa tutti… Per non parlare della Nostra Penisola, del cibo, delle donne dei loro paesi che ci amano da morire… Avete visto la pubblicità della Wolkswagen? Quel tipo con la faccia tonda e con la giacca cammello che vorrebbe eliminare i particolari più durevoli dalle auto è l’incarnazione del classico Italiano per loro, e questo ammiccamento è fin troppo evidente… La realtà è che ci temono, oltre che invidiarci, per questo non si limitano alle critiche, ma cercano di distruggerci… Distruggere quello che potenzialmente è migliore di te e ti può battere! Perchè, meglio non fidarsi… Questi Italiani spaghetti e pizza, se si mettono a fare sul serio sono guai, in tutti i settori… E la Ferrari ne è l’esempio più lampante!!!

  • Myriam F2013

    Parole sacrosante del presidentissimo! Comunque al prossimo testacoda di Massa , altro che applausi…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!