Nuove Pirelli Hard a Silverstone: “un grande passo avanti!”

2 luglio 2012 18:01 Scritto da: Giacomo Rauli

Come già preannunciato prima del GP d’Europa, tenutosi nel porto di Valencia, Pirelli ha annunciato che – nelle prove libere del Gran Premio d’Inghilterra a Silverstone – sarà provata una nuova mescola P Zero “Hard”, sostanzialmente differente da quella usata sino all’appuntamento scorso del Mondiale.

Obiettivo principale di Pirelli sarà ampliare ulteriormente la finestra d’esercizio e di prestazione della mescola-pneumatico in questione, cercando di ottenere risultati ancor più soddisfacenti senza però favorire alcuna squadra in particolare. Se ciò dovesse accadere, la casa italiana non esiterebbe di certo a fare un passo indietro, per non compromettere gli odierni equilibri che la stagione 2012 ha mostrato sinora.

L’ex pilota Marussia Lucas Di Grassi, titolare del volante 2011, ora tester per la Pirelli, ci introduce a questo nuovo tipo di mescola: “Ho provato le nuove Hard nei test d’inizio stagione a Jerez. Il nuovo battistrada migliorerà la tenuta di strada e si degraderà ancor meno rispetto a quelli attualmente in uso”.

Di Grassi prosegue nella sua analisi dei P Zero a mescola dura: “Sarà una mescola particolarmente efficace nei GP che si disputeranno nei mesi più caldi ed in appuntamenti nei quali le temperature saranno bollenti. Avranno più grip e penso saranno ancor più apprezzate dai team”.

Il gran capo Pirelli Motorsport, Paul Hembery, tiene a sottolineare il voler non invadere e modificare gli equilibri di questo Mondiale, così avvincente: “Con un Mondiale così in equilibrio non dobbiamo modificare i rapporti di forza espressi sin ora. In alcun modo. Noi non vogliamo avvantaggiare nessuno”.

Hembery chiude con un pensiero alle nuove hard che saranno provate venerdì a Silverstone: ”Vogliamo mantenere alte le prestazioni degli pneumatici il più a lungo possibile, quindi questa è un’occasione preziosa per raccogliere ulteriori dati ed informazioni circa l’effetto potenziale di un nuovo materiale e ottenere dati per il futuro prossimo delle nostre gomme. Per poter così fornire ai team materiale sempre migliore”.

3 Commenti

  • la pirelli ha stufato con tutti questi aggiornamenti degli pneumatici, i test si fanno prima che partino i vari gran premi e non in corsa al campionato, tutti questi stravolgimenti porteranno sicuramente novità, ma sicuramente non uno spettacolo degno di uno sport che dovrebbe basarsi sulle capacità di ogni singolo pilota e non sulle varie mescole di gomme o sull’elettronica che ormai governa per il 90% la monoposto. Manca solo che il muretto dal box possa pilotare la monoposto con un radiocomando e la formula uno può anche smettere di esistere.
    Su Raisport 1 l’altro giorno ha visto il gran premio di monaco 1979, l’anno della mia nascita correvano per la Ferrari Jodi Scheckter e un certo Villeneuve..ragazzi credetemi non sapevo come finisse quel gran premio, ma mi piaceva tantissimo vedere come arrivavano al limite con la loro monoposto, zero elettronica, pneumatici good year e tanti sorpassi mozza fiato!
    Paragonando lo spettacolo visto su raisport 1 del gran premio di monaco del 1979 e quello attuale del 2012..bhè è un’altra categoria di sport. Nel 1979 si arrivava al limite senza inchiodare e far fumare le gomme, le monoposto si prendevano a sportellate pur di sorpassare l’avversario davanti. Mentre nel 2012 abbiamo visto all’ennesimo flop della formula uno a monaco, i modellini radiocomandati tutti in fila uno dietro l’altro senza impensierire minimamente il pilota avversario che sicuro di lui andava a prendere la prima posizione. Nel 2012 non si usa il cambio manuale, l’adrenalina e la sportellata per sorpassare..si sfrutta la sosta ai box…PATETICO VERO!?

  • magnifikolp

    Non capisco la necessità di queste nuove gomme: quelle attuali sono già difficili da comprendere, e inoltre lo stesso Hembery afferma di non voler “invadere e modificare gli equilibri di questo campionato”. È abbastanza difficile cambiare gomme a metà stagione senza compromettere gli equilibri che si sono creati fin’ora…quindi non capisco proprio questa mossa. Voi che dite?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!