GP Inghilterra 2012: Grosjean al top nelle libere 1 bagnate

6 luglio 2012 12:47 Scritto da: Davide Reinato

La prima sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna ha rispettato le attese: tanta pioggia e poca attività in pista hanno caratterizzato i primi novanta minuti del weekend inglese.

I pochi giri cronometrati registrati hanno portato Romain Grosjean in vetta alla classifica con 1:56.552, seguito dalla Toro Rosso di Daniel Ricciardo che si è fermato a due decimi di distacco dal rivale francese.

Terzo tempo per Lewis Hamilton. L’anglocaraibico ha effettuato solamente sei giri, prima di tornare al box e chiudere anzitempo la sua sessione. I meccanici hanno iniziato la sostituzione del propulsore Mercedes, che dovrebbe essere ormai a fine chilometraggio, in previsione delle Libere 2. Dalla Helmet Camera montata sul casco di Lewis, abbiamo potuto apprezzare la guida dell’anglocaraibico sul bagnato e vivere, in una prospettiva diversa, tutte le difficoltà che il pilota incontrava per tenere in pista la sua vettura.

Aquaplaning massiccio che ha complicato la vita a tutti i piloti. Molti i tagli di curva e i testacoda, tutti per fortuna senza conseguenze per macchina e piloti.

Sergio Perez si è subito trovato a proprio agio in condizioni di bagnato, completando 11 giri, il migliore in 1:57.664 che gli è valso il quarto posto. Felipe Massa è quinto a quattro decimi da Perez e ad un secondo e mezzo dalla vetta. L’altra Ferrari, quella di Fernando Alonso, è nelle retrovie senza alcun tempo cronometrato. Tuttavia, non c’è stato nessun problema sulla Rossa, ma la squadra ha deciso di far fare a Fernando solo qualche giro di installazione, seguito da prove di partenza in uscita dalla pitlane.

Senza tempo anche le due Force India di Paul Di Resta e Jules Bianchi. Il francese ha addirittura fatto un singolo giro di installazione, prima di parcheggiare la sua vettura al box e chiudere così l’esperienza da terzo pilota nel weekend di Silverstone.

GP GRAN BRETAGNA 2012 – RISULTATI LIBERE 1

POS PILOTA                TEAM                    TEMPO     GAP      GIRI
 1. Romain Grosjean       Lotus-Renault           1m56.552s            13
 2. Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari      1m56.827s +  0.275   10
 3. Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes        1m57.174s +  0.622    6
 4. Sergio Perez          Sauber-Ferrari          1m57.664s +  1.112   11
 5. Felipe Massa          Ferrari                 1m58.119s +  1.567    7
 6. Mark Webber           Red Bull-Renault        1m58.463s +  1.911    7
 7. Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari          1m58.483s +  1.931   19
 8. Michael Schumacher    Mercedes                1m58.493s +  1.941   10
 9. Nico Rosberg          Mercedes                1m58.942s +  2.390    8
10. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari      1m59.076s +  2.524   12
11. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault        1m59.414s +  2.862   11
12. Vitaly Petrov         Caterham-Renault        1m59.614s +  3.062    9
13. Valtteri Bottas       Williams-Renault        1m59.733s +  3.181    7
14. Heikki Kovalainen     Caterham-Renault        1m59.787s +  3.235   10
15. Pastor Maldonado      Williams-Renault        2m00.125s +  3.573    5
16. Kimi Raikkonen        Lotus-Renault           2m00.253s +  3.701    6
17. Jenson Button         McLaren-Mercedes        2m01.834s +  5.282    6
18. Timo Glock            Marussia-Cosworth       2m01.835s +  5.283    6
19. Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth            2m04.341s +  7.789    9
20. Dani Clos             HRT-Cosworth            2m05.022s +  8.470   11
21. Charles Pic           Marussia-Cosworth       2m11.760s +  15.208   6
22. Fernando Alonso       Ferrari                                       4
23. Paul di Resta         Force India-Mercedes                          3
24. Jules Bianchi         Force India-Mercedes                          1

11 Commenti

  • alexander brandner

    Non girano molto quando piove per non rischiare incidenti inutili che potrebbero rovinare il week end. Inoltre il numero di gomme da bagnato disponibili per il week end è molto più basso rispetto a quelle d’asciutto (se piove durante le prime due prove libere, i piloti hanno diritto a un set di gomme intermedie in più) e quindi è meglio non finirle tutte prima di domenica.
    Il meteo dovrebbe dare pioggia anche durante le seconde prove libere, pioggia lieve durante le terze prove libere di domani mattina, sole per le qualifiche e possibilità di pioggia in gara.

  • hamilton nel 2008 qui a silverstone sul bagnato disputo una gara mememorabile…speriamo che possa ripetersi anche se sara molto dura

    • Caribbean Black

      Ciao ronny….il 2008 è ormai storia remota….io prenderei piu in considerazione le ultime prestazioni di lewis sul bagnato, l’anno scorso non ci ha capito mai niente, era la macchina piu veloce in pista nei 2 gp bagnati (budapest e montreal) ma ha mandato alle ortiche tutte e 2 le gare con delle stupidaggini da principiante…ok, l’anno scorso era un momentaccio per lui e non ci ha capito nulla nemmeno sull’asciutto…ma prendendo in considerazione il piu recente gp corso sulla pioggia, quello malese, anche se arrivò terzo, non è mai stato in gara coi tempi di addirittura 1 secondo piu lenti di quelli di perez e alonso che gli finirono davanti.
      Ora come ora, non mi giocherei un hamilton a spasso sulla pioggia come ai vecchi tempi, anzi sono addirittura preoccupato.

      L’unica cosa che mi da un po di tranquilità è che cmq hamilton sulla pioggia va molto forte, e considerando che quest’anno pare aver trovato una concentrazione che gli è sempre mancata nelle stagioni precedenti, potrebbe fare un buon risultato.

      • Io dico che se piove farà una grandissima prestazione.
        Certo è, che in condizioni difficili, tutto può succedere, ma il più temibile sotto l’acqua rimane Lewis. Penso che la Malesia fosse un caso particolare dovuto alle circostanze.

        Poi ci sarà da tenere d’occhio il vecchio Kaiser!

      • Caribbean Black

        mmmm caro Joni, circostanze?? Ho seri dubbi….forse aveva un’assetto piu congeniale vista la prima fila tutta mclaren alla partenza, che poteva significare che le mclaren erano in previsione di gp asciutto.

      • Caribbean Black

        il kaiser, a parte il gp di montreal del 2011, non mi pare abbia mai brillato sotto l’acqua da quando è tornato a correre.

      • Era quello che intendevo con “circostanze”. :)

        Per quanto riguarda Schumi, non lo dare per spacciato prima di averlo fatto fuori, con la vettura di quest’anno, a mio parere, potrebbe dire la sua sotto l’acqua.

        Ma ci sta benissimo che mi sbagli e che lo stia valutando emotivamente! :)

  • prove poco indicative.

    i due giri di lewis però mi fanno ben sperare,visto che è uscito con pioggia forte ed è subito andato vicino al tempo di grosjean fatto con pista un pelino migliore(poca differenza comunque).

    si tratta comunque di sensazioni e nient’altro,i piloti soprattutto i top hanno girato troppo poco per capirci qualcosa e poi vedremo se domani e domenica pioverà:su sky uk dicevano che è molto probabile ma potremmo avere una gara simile allo scorso anno con momenti di bagnato ed altri di asciutto o quasi.
    in questi casi più che sviluppi sulla macchina è importante azzeccare l’assetto,ci vuole bravura e come sempre un po’ di fortuna.

  • il motore non era a fine chilometraggio…in mclaren hanno detto che volevano solamente vedere se il motore usato a valencia avesse subito dei danni dopo il contatto con bestior maldonado

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!