Perez e Kobayashi: “Sbagliate le gomme in Q2″

7 luglio 2012 19:18 Scritto da: Giacomo Rauli

Si preannunciava un weekend molto interessante per il team di Peter Sauber, date le buone premesse nel terzo turno di prove libere del sabato mattina. L’ottavo ed il nono posto ottenuto da Perez e Kobayashi avevano illuso tutti, ma poi, è arrivata la pioggia e qualche scelta alquanto discutibile a rimescolare le carte in tavola (o le posizioni in pista).

Passata tranquillamente la Q1 da entrambi, nella prima parte della Q2 i due alfieri Sauber avevano fatto segnare rispettivamente il primo ed il quinto tempo assoluto poi, troppa acqua in pista e l’inevitabile bandiera rossa a fermare le qualifiche.

Al rientro l’errore che è costato carissimo al team svizzero: entrambi i piloti sono rientrati con Pirelli Cinturato Intermedio. La pista non era ancora in condizioni da pneumatici intermedi, infatti la pioggia presente in pista era ancora copiosa.

Sentite Kobayashi a tal proposito: “Abbiamo iniziato con le intermedie dopo la pausa e questa si è rivelata la decisione sbagliata. Abbiamo cambiato gli pneumatici per montare quelli da pioggia battente ma il tempo rimasto a nostra disposizione si è rivelato insufficiente per poter megliorare sensibilmente il tempo già fatto in precedenza. Per cui, addio Q3. Peccato perché sull’acqua la vettura si comportava assai bene ed il passo era buono. Per la gara di domani non importa che condizioni ci saranno, attaccherò sin dalla prima curva”.

Nella medesima situazione si è trovato il compagno di box Perez, domani 17° in griglia: “Abbiamo preso la decisione sbagliata al rientro in Q2, senza dubbio. Una volta montati i Full Wet, andavamo meglio, ma ho trovato troppo traffico in pista per migliorare il mio tempo. Guidavo dietro a Ricciardo e non si vedeva proprio nulla. Non ho potuto spingere al massimo e domani dovremo sopperire agli errori compiuti oggi con una gara super. Anche perché queste posizioni non ci vanno bene affatto”.

Insomma, due piloti differenti ma lo stesso deludente copione per i due della Sauber. Certamente entrambi avranno la possibilità di recuperare, in quanto sono veri e propri “animali” da gara, anche se con caratteristiche di guida ben differenti. Se lo augura Sauber e ce lo auguriamo anche noi per lo spettacolo che potranno offrire in pista. Pioggia permettendo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!