Mercedes, pochi sorrisi: maledetto sole!

8 luglio 2012 18:17 Scritto da: Valeria Mezzanotte

Non appena ha visto le nuvole diradarsi, Michael Schumacher ha capito che lui e i suoi uomini avevano di fronte una gara difficile. Ed infatti sono poche le cose positive da raccogliere in una gara in cui entrambi i piloti Mercedes hanno perso quattro posizioni rispetto alla griglia di partenza, mai in grado di impensierire chi stava di fronte ed anzi facendo da tappo agli inseguitori. È forse presto per dire se il Campionato ha assunto definitivamente una certa fisionomia, dato che quest’anno le sorprese e gli stravolgimenti sono sempre in agguato, ma nonostante tutto sembra che in condizioni normali la Mercedes debba lavorare ancora per poter aspirare a buoni risultati in maniera costante e in ogni condizione.

La gara di Schumacher oggi è filata comunque liscia, senza intoppi di rilievo, il che gli ha permesso di finire a punti per la seconda volta consecutiva – incredibile ma vero, in questa stagione non era mai successo. Per questo il Kaiser non perde il sorriso, sottolineando anche una seconda parte di gara migliore della prima: “Abbiamo ottenuto quanto era possibile oggi, e dobbiamo essere soddisfatti. Eravamo molto competitivi verso la fine della gara. Tutto sommato sapevamo che le caratteristiche di questa pista non erano adatte alla nostra vettura sull’asciutto – sul bagnato avremmo fatto sicuramente meglio. Comunque siamo riusciti ad ottenere dei punti, il che è importante per la squadra”. E ora, i pensieri vanno alla sua gara di casa, la seconda per il team di Stoccarda esportato a Brackley : Sono sicuro che ad Hockenheim faremo meglio.

Se Schumacher fa buon viso a cattivo gioco, Rosberg non può che desiderare di mettersi in fretta alle spalle un GP davvero travagliato. Alla deludente qualifica di ieri si sono aggiunti una brutta partenza, un secondo run nel traffico ed infine un secondo pit-stop molto lento che lo ha frenato nel suo tentativo di raccogliere almeno un punto. Così, Nico torna a casa a mani vuote, per la prima volta dopo la Malesia: “L’intero weekend semplicemente non è andato secondo i miei piani, il che è un po’ inaspettato e sicuramente una delusione. In gara sono partito male e nel complesso non avevamo un buon ritmo. Poi la seconda sosta mi ha rallentato alla fine. Adesso dobbiamo lavorare duro per migliorare la macchina in vista di Hockenheim. È un circuito completamente diverso da quello di oggi e dovrebbe essere migliore per noi. Speriamo di fare un bello spettacolo davanti al pubblico di casa”.

Anche Ross Brawn si focalizza sull’ultimo stint di Michael Schumacher come punto di forza da cui ripartire dopo Silverstone: “Oggi eravamo la quarta squadra, come si vede dal settimo posto finale di Michael. Chiaramente il nostro ritmo sull’asciutto non era paragonabile a quello di ieri, e dovremo fare molte analisi per capire perché. Entrambi i piloti hanno avuto problemi di graining sulle soft, Michael nel primo stint e Nico nel terzo, e questo certamente ha compromesso la nostra prestazione. Ci sono dei buoni elementi in questo GP, inclusa la nostra prestazione sul bagnato, che è molto migliorata. Ora faremo i compiti a casa prima di Hockenheim”.

Quello di Brackley è l’unico dei top team ad avere ancora meno di 100 punti in Classifica Costruttori, anche se oggi si è avvicinata di due lunghezze alla quarta piazza, ora occupata dalla McLaren. Le difficoltà che la squadra di Woking sta affrontando potrebbe aiutare la Mercedes nella rimonta, ma  il primo obiettivo dev’essere quello di portare saldamente entrambi i piloti in zona punti. Fin da Hockenheim.

7 Commenti

  • in 3 anni la mercedes ha SEMPRE avuto problemi di gomme…forse è anche la vettura che non va

  • marinaschumi

    Schumi !!!!!!!

    non capisco perchè tanta meraviglia, lo scoprite adesso
    che è uno che si è sempre messo in gioco e soprattutto
    non si nasconde dietro al filo d’erba : quando pensa una cosa la dice anche se magari è impopolare, ma adesso ………lo stanno dicendo tanti altri : questi piloti devono prima essere ragionieri e poi manici !!!!!!!!!!!!!!

    invece dovrebbe essere il contrario, magari i conti li fai quando sei alle ultime gare e ti stai giocando il mondiale ma con queste gomme i conti li devono fare fin dalla prima gara …….. se questo è spettacolo che vogliono in F1 …….. io non lo condivido di certo.

  • Con una gara asciutta pensavo che Michael sarebbe potuto arrivare 5°, tenendosi dietro le Lotus, per questo non posso essere felice. Che dispiacere vedere Michael durante il primo e secondo stint infilato da molte vetture.. Detto questo oggi, per Schumi, massimo risultato possibile.
    Uniche note positive, per noi Schumacheristi sono sicuramente il passo gara, nettamente più veloce di quello di Nico e il sorpasso, a pochi giri dalla fine, su Lewis.
    Dai Michael ora arrivano Gran Premi alla portata della W03: Hockenheim, Spa e Monza, si può puntare al podio, e con un po’ di fortuna e classe anche a qualcosa di più…

  • Schumybestintheworld

    Sembra quasi che sia un veggente, vede i problemi prima che gli altri possano solo pensare di capirli. Ci vuole grande sensibilità per capire così una macchina su 20 piste differenti. “Vecchiozio” mi associo a te nel dire che Schumy aveva predetto questi problemi ma che tutti ci avevano fatto vuoto attorno a lui. Ecco la dimostrazione a poco meno di 2 mesi da quelle dichiarazioni: Schumy sul bagnato tiene agevolmente il passo dei primi e può tenergli testa facilmente, sull’asciutto, un altro mondo. 2° esempio: Alonso domina la gara con una gomma, monta quell’altra e la macchina cambia totalmente ma nessuno si lamenta mai con Ecclestone, sempre tutti a leccargli il c****o. Levatelo di torno con queste idee rovinerà tutto! Comunque sia, Grande Schumy ha fatto quello che ha potuto, sei il mio campione!

  • vecchio zio

    Quando schumy diverse gare fa, criticò la tipologia di gomme volute da eclestone , tutti presero le distanze compresa la sua squadra e nico, ora tutti si sono accorti che aveva ragione, il mondiale sarà spettacolare ma sicuramente falsato .

  • vecchio zio

    Quando schumy diverse gare fa, criticò la tipologia di gomme volute da eclestone , tutti presero le distanze compresa la sua squadra e nico, ora tutti si sono accorti che aveva ragione, sarà spettacolare ma sicuramente falsato .

  • io direi maledette gomme!!!!
    vi rendete conto che ogni gp è sfalsato da queste fot*******me gomme?non parlo da ferrarista,xchè alla fine abbiamo avuto fortuna,ma non è possibile che uno con una buona macchina e un buon pilota si ritrovi in pista nella totale impossibilità di correre!!!dai dai,questa è formula schifo altro che uno!!ecclestone è da rinchiudere in qualche ospedale psichiatrico.lo sport automobilistico è completamente rovinato con questo sistema.i piloti non possono attaccare,non possono difendersi,ma che facciano un campionato monomarca tanto vale….
    UNA GRANDE BUFFONATA!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!