Per Maldonado una multa ed un’ammonizione

8 luglio 2012 19:37 Scritto da: Valeria Mezzanotte

A qualche ora dal termine della gara di Silverstone, il collegio dei commissari FIA ha deciso di penalizzare Pastor Maldonado per il suo incidente con Sergio Perez con una multa di 10mila € e un’ammonizione.

Nelle dichiarazioni post-corsa il messicano era parso davvero furibondo nei confronti del rivale ed aveva auspicato che la Federazione agisse con mano ferma. Probabilmente si aspettava qualcosa di più.

Maldonado, per conto suo, aveva affermato che in quelle condizioni non avrebbe potuto fare nulla di diverso, e sperava in una certa comprensione da parte degli stewards: “Non credo succederà niente, è stato un incidente di gara. Stavo uscendo dai box, avevo gomme fredde e dovevo difendermi. Ho perso il posteriore della macchina e sfortunatamente ci siamo toccati”.

Nel comunicato FIA, i commissari fanno sapere di aver ritenuto Maldonado colpevole di aver causato un “serio” incidente, e che pertanto hanno deciso di applicare due penalità, quella pecunaria e il “cartellino giallo”.

Ricordiamo che per regolamento, se un pilota dovesse accumulare tre ammonizioni nel corso di uno stesso Campionato, sarebbe automaticamente retrocesso di 10 posizioni in griglia nella qualifica successiva.

43 Commenti

  • A me sembra che (purtroppo) ci siano troppe penalità date a testa di pene.
    Nel senso che se un pilota non può attaccare oppure non può difendersi tentando il tutto per tutto, allora che cavolo corrono a fare?
    Se non ci fosse stato il timore delle penalità, Massa avrebbe tentato un sorpasso su Schumacher?
    Senza la paura delle penalità Hamilton avrebbe mandato Alonso per prati?
    E in avvio di gara Vettel avrebbe fatto vedere i sorci verdi a Massa?
    Fermo restando che negli “incidenti di gara” se sono coinvolte vetture di top-team con vetture di secondo piano, a pagare sono sempre questi ultimi. in caso di Team di primo piano allora conta se il pilota coinvolto è Britannico o meno se le vetture coinvolte sono entrambe inglesi o meno.
    Diciamo la verità la FIA è diventata una barzelletta.

    • in genere sono contrario alle penalizzazioni ma questa non è una di quelle volte… con gomme fredde come pretendi di fare una traiettoria stretta con una velocità superiore al normale? era ovvio che sarebbe andato per prati e nel farlo ha rovinato di proposito la gara di perez quindi merita di essere punito… così come doveva essere punito rosberg quando portò fuori pista sia hamilton che alonso, da assassino..

  • @ZioTure
    Ti inviterei a rileggere tutti i miei post, ma preferisco riassumerteli puntualmente:
    Primo post:”Sulle penalità inflitte a Maldonado io sinceramente penso che Pastor (che non mi sta simpaticissimo) non abbia colpa in nessuna delle due situazioni: nè con Hamilton nè con Perez”. Faccio riferimento a due incidenti e a due penalità diverse.
    Secondo post:”Dico solo che i commissari sono stati eccessivi nel giudicare entrambi i contatti, sia quello di Valencia sia quello di Silverstone”. Sempre due incidenti e due penalità.
    Terzo post:”Poi mi sa che hai capito male quello che è successo: Maldonado non è stato affatto penalizzato di dieci posizioni(nè dopo Valencia nè ieri), ma solo se avrà altre 2 ammonizioni sarà retrocesso in griglia”. Faccio riferimento al fatto che Maldonado non ha avuto dieci posizioni di penalità e non che non abbia avuto penalità in generale.
    Spero di essere stato chiaro e di aver dimostrato di non aver detto nessuna cosa fuori dalla realtà.

    • Bene allora riporto quello che hai scritto tu:

      ” Ma ancora parli di favoritismi per Hamilton??? ”

      Dopo una lunghissimo numero di post ti invito a leggere cio’ che ho scritto.

      Io all’inizio ho detto che la Sauber è sempre stata tratta male rispetto ad un top team.

      Poi visto che hai citato Hamilton ti ho fatto notare che c’è una grande differenza fra 20 secondi di penalità inflitti a Maldonado e soli dici mila euro a Silverstone.

      Ripeto il concetto per la 40° volta Maldonado non è stato retrocesso di 10 posizioni ma è stato penalizzato di ben 20 secondi …. a Valencia quando ha avuto il contatto con Hamilton !!!
      Allora c’è o non c’è differenza di penalizzazione.. ?

      Il punto comunque era un altro io ho fatto notare che quando c’è in ballo un top team il team minore viene il piu’ delle volte schiacciato. Poi tu hai tirato in ballo Hamilton ed io ti ho risposto.

      • Allora non ci capiamo…Mi spiace ma non vedo come Hamilton possa essere favorito dal fatto che Maldonado possa avere una penalizzazione più o meno grave. Poi tu dai per scontato che la sanzione valenciana sia stata più grave di quella avuta a Silverstone. Pastor a Valencia a perso un solo misero punto (finito tra l’altro al suo compagno: quindi nessun danno alla Williams). A Silverstone oltre alla multa di 10000 euro (che potranno essere niente per lui, ma sono comunque soldi) c’è stata l’ammonizione (di cui tu sembri non avere conoscenza). Questo “cartellino” nel caso in cui Pastor ne ricevesse altri due nel corso della stagione, gli costerebbe 10 posizioni di arretramento in griglia che potrebbero costargli ben più di 1 punto mondiale.
        Se poi vogliamo proprio essere precisi precisi si potrebbe introdurre un altro elemento alla discussione: L’incidente di Valencia si è verificato a 2 giri dalla fine ed è costato ad Hamilton la terza posizione (o la quarta a seconda dei punti di vista), mentre quello di Silverstone si è verificato al quattordicesimo giro della gara e i due erano entrambi fuori dalla zona punti in quel momento. Quindi il danno subito da Hamilton è stato superiore rispetto a quello subito da Perez in termini di punti. Ribadisco che non ci doveva essere alcuna penalizzazione per me. Passo e chiudo definitivamente… Ciao Zi Tu':D

      • Se poi vogliamo essere un tantino con i piedi se doveva essere penalizzato quello era Hamilton. Ma come ho detto prima quando che’ in ballo un team minore è quello ad avere la peggio.
        Anche se sono d’accordo che non doveva essere penalizzato nessuno nell’episodio Hamilton Maldonado.
        Su Perez credo sia invece evidente che è Maldonado a fare una traiettoria volutamente troppo difensiva e larga, secondo me è molto pesante Maldonado su Perez ma visto che Perez non è Hamilton….
        Invece sull’episodio di Hamilton è proprio l’inglese ad innescare l’incidente perche’ manda fuori pista Maldonado che perde il controllo della vettura sale sul cordolo perdendo direzionalità e andando addosso ad Hamilton.

      • Insomma sull’episodio Hamilton Maldonado c’è un concorso di colpe, sull’episodio Maldonado Perez quello che ha creato l’incidente è Maldonado.
        Il vantaggio che ne ha tratto Hamilton in termini di punti non c’è, ma in termini di trattamento c’è è come.
        Quando dico che Hamilton è trattato con un occhio di riguardo non credo di dire eresie, dico una verita’ scomoda, per la verita’ nel 2011 per la prima volta Hamilton è stato trattato alla pari di altri piloti, ma sono nate polemiche come se il pilota inglese fosse stato trattato a pesci in faccia. La realta’ è che i tifosi di Hamilton si sono abituati a questo trattamento speciale, tanto che si sono scandalizzati dopo la squalifica per non avere carburante durante le qualifiche.

    • tanto per essere pignoli di riporto il trafiletto dell’articolo che penso non hai ancora letto

      ” Sul traguardo è decimo, ma viene penalizzato nel dopo gara con 20 secondi di penalità “

      • 20 secondi di penalità tanto per essere chiari ieri avrebbero comportato la retrocessione di Webber in 7° posizione.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!