La nuova hard Pirelli probabilmente ad Hockenheim

La pioggia torrenziale nel venerdì di Silverstone non ha intralciato solo i piani delle squadre, ma anche quelli della Pirelli, che sperava di poter vedere tecnici e piloti intenti a sperimentare la nuova gomma hard, studiata per avere una finestra operativa più ampia e quindi una maggiore facilità di utilizzo. Dato che le condizioni meteo hanno costretto i team a montare unicamente gomme intermedie e da bagnato estremo, lo studio della nuova mescola è slittato a data da definirsi.

Paul Hembery spera di poterci riprovare tra due settimane: “Probabilmente porteremo la nuova gomma ad Hockenheim. Chiederemo alle squadre di sperimentarla lì, perché siamo abbastanza ansiosi di vederla, anche se non è la mescola ideale per quel tipo di tracciato”. Le gomme designate per il GP di Germania sono infatti le soft e le medium, pertanto quello tedesco non è l’asfalto migliore per testare le qualità di una mescola più dura. Nonostante questo, alla Pirelli preme poter avere dati concreti da analizzare e confrontare con quelli ottenuti fino ad ora nei loro test: “Vogliamo capire la correlazione tra la vettura che utilizziamo per i nostri test (ovvero una Renault R30, ndr) e le F1 di quest’anno”.

Lo studio di queste nuove gomme, comunque, è probabilmente indirizzato verso il prossimo anno: Hembery si è già detto contrario ad un cambio di mescole nel corso del 2012, per timore che possa favorire qualche team falsando così il Campionato.

3 Commenti

  1. Credo che le gomme sono uguali per tutti e questo é l’unica cosa certa. Se le macchine non vanno o consumano eccessivamente le gomme non credo che bisogna prendersela con le pirelli, ma solo con l’incapacità del team a non comprendere il funzionamento delle stesse. Non capisco tutta questa polemica intorno a queste problematiche. Se la Ferrari ha perso io GP é solo colpa sua e di una strategia sbagliata. Bravo Alonzo a far passare Webber per poi rimanergli incollato per il resto del GP.

  2. Gomme con “una finestra operativa più ampia e quindi una maggiore facilità di utilizzo”. Sarebbe l’ora!!!
    Dico una castroneria se affermo che i sorpassi tra macchine che girano con quattro secondi al giro di differenza per via del drop off piacciono solo ai sempliciotti?

Lascia un commento