La nuova hard Pirelli probabilmente ad Hockenheim

9 luglio 2012 09:13 Scritto da: Valeria Mezzanotte

La pioggia torrenziale nel venerdì di Silverstone non ha intralciato solo i piani delle squadre, ma anche quelli della Pirelli, che sperava di poter vedere tecnici e piloti intenti a sperimentare la nuova gomma hard, studiata per avere una finestra operativa più ampia e quindi una maggiore facilità di utilizzo. Dato che le condizioni meteo hanno costretto i team a montare unicamente gomme intermedie e da bagnato estremo, lo studio della nuova mescola è slittato a data da definirsi.

Paul Hembery spera di poterci riprovare tra due settimane: “Probabilmente porteremo la nuova gomma ad Hockenheim. Chiederemo alle squadre di sperimentarla lì, perché siamo abbastanza ansiosi di vederla, anche se non è la mescola ideale per quel tipo di tracciato”. Le gomme designate per il GP di Germania sono infatti le soft e le medium, pertanto quello tedesco non è l’asfalto migliore per testare le qualità di una mescola più dura. Nonostante questo, alla Pirelli preme poter avere dati concreti da analizzare e confrontare con quelli ottenuti fino ad ora nei loro test: “Vogliamo capire la correlazione tra la vettura che utilizziamo per i nostri test (ovvero una Renault R30, ndr) e le F1 di quest’anno”.

Lo studio di queste nuove gomme, comunque, è probabilmente indirizzato verso il prossimo anno: Hembery si è già detto contrario ad un cambio di mescole nel corso del 2012, per timore che possa favorire qualche team falsando così il Campionato.

3 Commenti

  • Credo che le gomme sono uguali per tutti e questo é l’unica cosa certa. Se le macchine non vanno o consumano eccessivamente le gomme non credo che bisogna prendersela con le pirelli, ma solo con l’incapacità del team a non comprendere il funzionamento delle stesse. Non capisco tutta questa polemica intorno a queste problematiche. Se la Ferrari ha perso io GP é solo colpa sua e di una strategia sbagliata. Bravo Alonzo a far passare Webber per poi rimanergli incollato per il resto del GP.

  • Gomme con “una finestra operativa più ampia e quindi una maggiore facilità di utilizzo”. Sarebbe l’ora!!!
    Dico una castroneria se affermo che i sorpassi tra macchine che girano con quattro secondi al giro di differenza per via del drop off piacciono solo ai sempliciotti?

  • aahaha hembrey, non sia mai che il mondiale possa essere deciso dalle gomme…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!