De Villota: piccoli ma significativi passi in avanti

La strada della riabilitazione per Maria De Villota sarà decisamente lunga e difficile. La trentaduenne pilota spagnola, test driver della Marussia, ha perso l’occhio destro in seguito al brutto incidente dello scorso 3 luglio, occorso durante il suo primo test con la MR01.

In questi giorni, Maria è stata svegliata dal coma farmacologico: è cosciente e ha ripreso a comunicare con la sua famiglia e i medici del Addenbrook Hospital di Cambridge.  Non è più in terapia intensiva ed è stata trasferita in reparto di neurologia.

Il team Marussia, con un breve aggiornamento, ha voluto informare i media del miglioramento delle condizioni della ragazza.

Nella nota si legge: “Sono ormai passati otto giorni dall’incidente di Maria De Villota presso il Duxford Airfield. Nonostante le gravi lesioni, il recupero di Maria in questo periodo è stato notevole. Dopo due interventi chirurgici, nei giorni successivi all’incidente, sabato scorso l’equipe medica dell’ospedale di Addenbrooke ha iniziato a ridurre gradualmente il livello di sedazione. Maria, domenica mattina, era sveglia e in grado di parlare. Da quel momento, Maria ha fatto piccoli ma significativi passi in avanti. E’ stata trasferita dall’unità di terapia intensiva al reparto di neurologia e da lunedì non è più sedata”.

 

 

12 Commenti

  1. Forza Maria, speriamo tutti di rivederti presto anche nell’ambiente delle corse. Spero solo che non diventi antipatica come h marko ma splendida come Zanardi o Nannini

  2. Forza Maria, speriamo tutti di rivederti presto anche nell’ambiente delle corse. Spero solo che non diventi antipatica come h marko ma splendida come Zanardi o Nannini!

      1. nemmeno a me interessano i pollici,e di sicuro nn me ne curo quando scrivo qualcosa,io comunque preferirei una replica motivata..però sai,il mondo è bello perchè è vario..

      2. a me piacerebbe sapere perchè;forse perchè ho avuto la pretesa di parlare a nome di tutti..

      3. Premetto che ho messo pollice verde… Forse il rosso o i rossi erano perché ce la fai si scrive CE la fai… Ma quando si parla di grammatica C’È da mettersi le mani tra i capelli… 🙂

Lascia un commento