Massa: “Ho cercato uno psicologo, ho fatto terapia”

12 luglio 2012 01:31 Scritto da: Davide Reinato

La Ferrari non ha fretta di decidere sul futuro di Felipe Massa. Lo hanno detto tutti a Maranello: dal Presidente a Stefano Domenicali, persino il Grillo Rampante che, in una nota pubblicata sul sito ufficiale della Scuderia, conferma che la Rossa fa quadrato intorno al brasiliano. “Ora la voce più accreditata dà per scontata la conferma di Felipe spesso promossa da chi, non più tardi di un paio di mesi fa, giudicava il brasiliano non soltanto fuori gioco per il 2013, ma ormai in procinto di essere sostituito già nel corso di questa stagione”. 

Non gli si può dare mica tutti i torti, al Grillo.  Il brasiliano sta lavorando senza freni pur di uscire da questo periodo nero e nelle ultime corse – anche grazie ad una F2012 rivitalizzata – abbiamo intravisto qualche sorriso in più sul suo volto. Felipe sa che la Rossa aveva interesse per Webber per il prossimo anno, ma è anche a conoscenza che la sua permanenza in Rosso, almeno per un’altra stagione, è direttamente collegata ai suoi risultati, oltre che a quelli dei concorrenti pronti a fare carte false pur di entrare a Maranello.

Anche tra le pagine di questo sito si è cercato, a più riprese, di scavare alle origini della crisi. Un momento delicatissimo iniziato con quel pianto a Interlagos 2008, dove Felipe ha attraversato il suo personalissimo dramma sportivo: dopo aver vinto meritatamente davanti alla sua gente ed essere convinto di aver anche conquistato il Mondiale, la vocina di Smedley lo riportava alla dura verità: un punto in meno di Hamilton e addio sogno iridato. Brucia ancora nel cuore dei tifosi, figuriamoci a lui.  Quella fu la sua ultima vittoria prima di quell’incidente in Ungheria che gli poteva costare molto caro.

Guai però a chiedergli se questa crisi di risultati è legata a quell’incidente. Ci hanno provato i colleghi di Revista ESPN, ai quali ha risposto: “Sono stanco di questa storia, non sono stupido. Non ci ho solo pensato, ho fatto 45 mila esami e tutt ii medici dicono che non ho nulla, anche se non riesco a trovare un perché”, riferendosi alle prestazioni al di sotto delle aspettative. Felipe, conosciuto nell’ambiente per il suo carattere genuino e diretto, senza remora alcuna ammette: “I brutti risultati hanno influito dal punto di vista psicologico. Ho cercato uno psicologo, ho fatto terapia. Devo provare tutto fino alla fine perché credo che le cose cambieranno”.

E per quanto un pilota dica di non sentire la pressione proveniente dai media, alla lunga cede. Felipe si sente abbandonato dalla stampa, soprattutto quella del suo paese: “Vi sembra giusto che tutti vadano contro un pilota che rappresenta il proprio Paese? No. Eppure è quello che fa il 99% della stampa brasiliana”.

Ci sono ancora 11 gare prima della fine del Mondiale. Un agosto caldo e a motori spenti per le chiacchiere di mercato. Ma se è vero che la decisione della Rossa è ancora lontana, Felipe ha ancora una possibilità di mostrare quanto vale.

62 Commenti

  • Ferrarista Sfegatato

    @Brian

    dipende dalla situazione … a differenza del 2010 non siamo dietro in classifica ma davanti … e poi la red bull non è più veloce di noi … siamo alla pari e saranno le caratteristiche del circuito a favorire una piuttosto che l’altra … per esempio in germania vedo leggermente favoriti noi mentre l’ungheria è il tempio della red bull … se massa si trovasse primo con alonso 2° e quelli della red al 4 o 5 posto non vedo perchè non dovrebbero lasciarlo vincere …

  • Ma secondo voi, in questo contesto psicologico di Massa, nel contesto psicologico di un Alonso che vede una possibilità concreta di vincere il primo Titolo con la Ferrari, e in quello della Ferrari stessa…

    Se mai capitasse che Massa si ritrovi davanti in un GP con Alonso dietro, secondo voi gli chiederanno di lasciargli strada?

    Se da un lato sarebbero punti importanti per il Campionato, dall’altro non sarebbe il macigno “definitivo” per Felipe?

  • buongiorno a tutti….felipe ha avuto dei problemi ad adattarsi alla nuova macchina e fatto per cui è andato in crisi psicologica….ma questo brutto periodo con l’aiuto di tutti lo sta superando…detto qusesto felipe in questo momento è l’uomo giusto per la squadra…cert deve darsi una “svegliata”!!!!, ma lo ha fatto…
    per il 2013 non vi aspettate novità sul cambio di pilota felipe resterà, poi nel 2014 sarà tutta un’altra squadra
    intanto sono in arrivo dei volti nuovi nello staff
    un saluto

  • Povero massa…….sempre sotto mira da tutti!!!massa è sempre il solito massa,un buon pilota con una buona macchina!!!ancora nel 2013 sarà in ferrari……poi per il 2014 se ne parla!!!

  • Fino a qualche mese fa, tutti (o quasi) a volerlo mandare via mentre adesso sembra che la riconferma sia la decisione migliore.

    Massa è un buon pilota che adatta la vettura al suo stile di guida, Alonso è un pilota che adatta il suo stile di guida alla vettura. In questi casi emergono i campioni!

    • esatto un altro pilota sullo stile massa è vettel se ha la macchina stabile e cm vuole lui va altrimenti le prende dal suo compagno di team , pecato x webber sarebbe stato un valido aiuto alla ferrari , speriamo x grosjean

      • ma quando mai..e poi,grosjan sarebbe meglio di vettel?è proprio vero,il caldo fa brutti scherzi..;)

      • quotissimo io e ronny lo diciamo da anni che nn è fenomeno e questo 2012 lo sta dimostrando a caratteri cubitali…poi s enn si vuol capire è un altro discorso..

      • Qui’ parliamo di f1 non di atletica ciclismo o pugilato dove esiste solo l’atleta, il duo vettel-redbull e’ il piu’ forte da 3 anni a questa parte e su questo non ci sono dubbi, in condizioni normali alonso-ferrari e hamilton-mclaren partono battuti in partenza, magari danno problemi seri in alcune fasi della stagione ma nell’arco dell’intero campionato hanno poche speranze, certo se alonso continua su questi livelli mostruosi di rendimento….

      • alonso in questo momento e’ su marte, vettel e’ sulla luna e forse oltre non puo’ andare, hamilton potrebbe arrivare anche agli anelli di saturno se solo riuscisse a mantenere la rotta fino in fondo

      • ..o se avesse un’astronave e non una lavatrice spaziale!

      • io al posto di vettel rb mmetterei newy rb peccato che un ingegnere nn posso vincere il titolo piloti….perche vettel senza l astronave è un pilota normale…

  • a quel di valensia a 3 giri dalla fine

  • nel 2013 Felipe resterà ancora in Ferrari e nel 2014 ci sarà il Superteam by Santader….un saluto

  • Sicuramente nelle ultime gare è migliorato, ma ce ne vuole per meritarsi la riconferma, solo se aiutasse significativamente a vincere almeno il titolo costruttori alla si potrebbe riconfermare…
    Ma secondo voi ad Hockenheim la Ferrari potrà essere competitiva come 2 anni fa?

  • Se riuscirà o meno ad uscire dalla crisi, Massa resterà nei miei più bei ricordi della F1.
    E cmq preferisco un semplice Massa ad un campione che si permette di dichiarare cose del tipo…

    “Schumacher è il pilota più antisportivo e sanzionato nella storia della Formula 1. Con il suo abbandono nel nostro mondo si tornerà a parlare più di sport che di politica. Perché lui è un campione, ha vinto molto, ma se possono, un aiuto glielo danno sempre.”

    “La scuderia di Maranello non mi ha mai cercato, ma io del resto non ci sarei andato: preferisco correre con un altro team e battere le rosse. Anche perché ho l’impressione che la Ferrari sia sempre leggermente favorita rispetto alle altre scuderie.”

    “In Giappone è stato bello vedere il motore di Schumacher in fumo: senza essere visto ho chiuso il mio pugno con forza, con gioia. Dopo il sorpasso ho parlato con la squadra per sapere a che distanza ero da Massa, perché temevo potesse buttarmi fuori dalla pista. Per la Ferrari vale tutto.”

    Forza Ferrari e forza Felipe.

    • Myriam F2013

      Caspita , hai ricordato il peggio del peggio del repertorio di Alonso …! Beh anch’io l’ho odiato intensamente quando era in Reanult con Briatore, anche se di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia da allora. Comunque sono d’accordo sul fatto che Felipe oltre ad essere un buon pilota, è anche una buona persona. Dirò di più: se dovesse disputare un’ottima seconda parte di campionato sottraendo punti preziosi ai rivali di Fernando nella corsa al mondiale, potrebbe secondo me aspirare alla riconferma.

    • lo so che il dopo e facile rispondere però chiedilo adesso che cosa è per lui la ferrari.allora era un bambino viziato adesso e crescuto

    • quello che conta veramente è l impegno/il talento sconfinato che lui sta mettendo al servizio della rossa …. solo il kaiser come lui… poi nella vita si dicono tante sbagliate sull onda dell emotivita ed agonismo …magari nn del tutto ponderate !!!

    • IO PENSO CHE UN COMMENTO COSI NON MERITA NEANCHE RISPOSTA MA PER TANTI, TANTI, TANTI MOTIVI CHE ORA NON STO A SPIEGARE… CMQ TU TIENITI IL TUO FELIPPINO CHE IO MI TENGO FERNANDO…

      • non c’è nulla di offensivo nel commento di joel,ha riportato alcune uscite infelici di alonso,niente di più..detto questo,credo che in ferrari,per ora ci terremo sia nando che felipe

      • Hai ragione, ma la verità a volte, e a qualcuno, fa male..

  • Cerca di vincere e siamo tutti contenti!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!