McLaren: nuovi aggiornamenti in Germania e Ungheria

14 luglio 2012 12:17 Scritto da: Davide Reinato

Il direttore tecnico della McLaren, Paddy Lowe, si è detto fortemente convinto che le prestazioni deludenti delle ultime gare non sono frutto di un errore in fase di progettazione della vettura e che ben presto si potrà tornare a ripetere i successi di Australia e Canada.

Quella vista a Silverstone è stata – senza dubbio – la peggior McLaren che conosciamo. Le prestazioni di Lewis e Jenson parlano chiaro: il pacchetto Evo portato per l’evento inglese non ha dato i risultati sperati. Da Woking, però, nascondono le preoccupazioni e ammettono che le grigie prestazioni di queste ultime gare sono da imputare ad un setup non perfetto.

Se si guarda alla corsa della settimana scorsa, l’ottavo e il decimo posto racimolati dai due piloti, sembrano essere quasi fortuiti. Il ritiro di Perez e Maldonado è stato provvidenziale, perché in condizioni di asciutto la McLaren non sembrava tenere il passo né della Sauber, né della Williams. Eppure Lowe ammette: “Faccio fatica a credere che queste squadre hanno migliorato le loro prestazioni rispetto a noi nel corso di questo mese. Dobbiamo solo migliorare la messa a punto della vettura. Non c’è niente alla base della Mp4-27 che non funziona”.

In Germania e in Ungheria, la McLaren non ha certo intenzione di fermarsi. “Abbiamo un ricco programma di aggiornamenti per queste due gare”, ha ammesso Lowe ad Autosport. “Sarà tutto molto frenetico, perché ognuno sta preparandosi per lo sprint prima della pausa estiva”. A Woking sembrano stiano preparando un nuovo retrotreno che vedremo già ad Hockenheim, mentre per l’Ungheria ulteriori novità saranno introdotte. Serviranno questa volta?

118 Commenti

  • Caribbean Black

    @alibi2000

    Non è per essere petulante o avere per forza ragione, ma, i fatti smentiscono la tua tesi.

    Prime 4-5 gare???

    Gia dalla 4a gara la mclaren è caduta nel prima passo del suo odierno declino.

    Nelle prime 3 gare, è stata avvantaggiata dal fatto che le dirette avversarie non era preparate ad affrontare la nuova stagione a grandi livelli.

    LA ferrari era un laboratorio mobile, e ci ha messo 4 gare per iniziare a carburare, arrivando a fare addirittura una versione B del progetto iniziale.

    Alla red bull, invece, hanno tagliato le gambe prima dell’inizio del campionato, con la’bolizione del suo ultimo escamotage per sfruttare i gas roventi per fini aerodinamici.

    La lotus, è partita con un progetto valido, ed è progredita a piccoli passi fino ad adesso.

    La mercedes è rimasta quella della passata stagione, ovvero una machina mangia gomme, che ha fatto un mini passo di qualità solo con l’mplementazione di quel DRS-Duct.

    Era fin troppo facile per la mclaren partire meglio preparata, visto che è stata proprio la stessa mclaren a partire con un progetto convenzionale che piu convenzionale non si poteva, prendendo spunti dalle 2 precedenti versioni MP4/25 e 26….

    Come nel 2003, così nel 2012, la mclaren ha mostrato competitività nelle prime 3 gare…poi è passata alla fase calante frutto di un progetto osoleto e senza margini di sviluppo.

    A me sembra più lineare questa teoria che non la tua, anche perchè, come gia dtto e ripetuto, se fosse un problema di set up, in bahrein, in spagna (2 volte), a montecarlo e a silverstone, non si rimediavano quelle figuracce.

    Inoltre, come gia spiegato qualche pagina piu indietro…il set-up non è un “problema” o un “difetto” è solo una opzione tra le tante a disposizione per calibrare ed equilibrare il mezzo da corsa.

    • Caribbean Black

      ed aggiungo…il set up lo puoi sbagliare una volta….2 volte….3 volte su una sola delle 2 vetture per volta….ma diamine, in 5 gare, avete sbagliato set up 9 volte e solo a montreal lo avete azzeccato su una sola delle 2 vetture???

      Mi sembra un po troppo assurdo per essere vero.

      Altra aggiunta….al paragrafo inerente la Red Bull…anche la red bull ha portato in pista fino ad oggi, 3 versione totalmente rivisitate della loro monoposto, sengo che anche loro erano un laboratorio mobie….di qui…l’exploit mclaren nelle prime 3 gare.

      LA mclaren è l’unica delle 3 top team, che non ha aportato migliorie alla sua macchina da inizio campionato, lasciandola piu o meno come era in partenza.

      Se tanto mi da tanto…qui non è il set up che non va bene….ma è il progetto in se….scusa se lo ripeto.

      • ti ripeto nelle prime 4 gare la mclaren volava e con la gara in canada sono 5 , quindi se in 5 gare su 9 vai veloce non puoi dire che il progetto è sbagliato! è mancato lo sviluppo questo si ma se il progetto è sbagliato ti ripeto che non si va cosi forte nelle prime gare

    • @ alibi

      Come ho detto più giu a Silverstone la Mclaren di Button nella speed trap aveva la velocità di punta più elevata in assoluto, mentre Hamilton navigava in bassa classifica, ciò vuol dire che hanno differenziato il setup proprio perchè non avevano il punto di riferimento della libere, due vetture con setup differente ma che in gara hanno avuto il medesimo risultato strano vero?

      E diciamo pure che sono stati anche limitati i danni, visto il ritiro di Perez e Maldonado.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!