A tutti i costi! Vettel vuole vincere in Germania

15 luglio 2012 17:19 Scritto da: Diego Mandolfo

Sebastian Vettel si avvicina al Gran Premio di casa e spera in una svolta nel suo Campionato, che magari inizi proprio di fronte ai propri tifosi. Il Campione del Mondo in carica non ha mai vinto il GP di Germania, e questa tappa 2012 potrebbe essere un’ottima occasione per sfatare questo taboo e rilanciarsi nella corsa alla conquista di quello che sarebbe il suo terzo titolo mondiale consecutivo. Vettel si sta quindi preparando al meglio per la gara di Hockeneim. Tra i confini teutonici il miglior piazzamento fu nel Gran Premio 2009, al Nürburgring, quando arrivò secondo, alle spalle del proprio compagno di squadra: Webber. E proprio alle spalle dell’australiano Vettel, attualmente, si trova in Classifica generale. Una posizione un po’ scomoda per uno che è finora stato abituato a vincere e stravincere, ma che adesso deve fare i conti con un’arrembante Alonso su una rinata Ferrari e un mai domo Webber, sempre pronto a tentare di far cambiare idea ai vertici Red Bull su chi dovrebbe essere il leader del team anglo-austriaco.

Al giro di boa di questo campionato 2012, vale la pena di fare alcune considerazioni sullo stato di forma del Campione del Mondo in carica, sulla sua posizione e sul confronto rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione. Dopo nove round di questo Campionato 2012, questi sono l’attuale podio mondiale ed il ruolino personale di Sebastian:

Stagione 2012 – dopo 9 GP

Classifica Piloti:
1. Alonso-129 punti
2. Webber-116 punti
3. Vettel-100 punti

Vettel:
1 vittoria
1 secondo e 1 terzo posto
(3 podi)
3 pole
2 giri veloci

Interessante il confronto con la stagione 2011:

Stagione 2011 – dopo 9 GP

1. Vettel-204 punti
2. Webber-124 punti
3. Alonso-112 punti

Vettel:
6 vittorie
3 secondi posti
(9 podi)
7 pole
1 giro veloce

Innanzitutto notiamo che, arrivati allo stesso punto del Mondiale, i primi tre piloti al vertice della Classifica Piloti sono gli stessi, ma esattamente invertiti. Nel 2011 Vettel conduceva tranquillamente seguito, a distanze siderali, dal team-mate Webber e da Alonso. Capovolgiamo i fattori ed ecco l’attuale podio 2012, ma con distacchi molto più piccoli. Vettel quindi è adesso costretto ad inseguire. Non solo: mentre l’anno scorso aveva dominato (oltre che con le 6 vittorie, ovviamente) anche con podi e pole, quest’anno stenta, a causa della perdita di quel macroscopico vantaggio tecnico vantato dalle Red Bull fino allo scorso anno, di una concorrenza più agguerrita e meglio attrezzata, e di una rinnovata sfida interna alla sua scuderia, in stile 2010, quando Webber gli diede più di un grattacapo.

Tuttavia c’è da dire che tutto quello che Vettel ha perso in predominio lo ha guadagnato la F1 in spettacolo. Ma il campioncino tedesco sembra, al momento, in grado di sostenere la pressione e trasformarla in energia positiva. Nonostante il secondo posto di Webber, in quanto a costanza e sostanza, sembra smpre comunque lui il principale contendente di Alonso al trono 2012. Positive le sue sensazioni, durante l’avvicinamento al GP di Germania, che si correrà il prossimo 22 luglio:

Non vedo l’ora di correrlo, spero che ci siano molti tifosi a sostenere i piloti tedeschi, quanti ce ne sono stati a Silverstone lo scorso week end. Hockenheim è solo a mezz’ora di distanza da casa mia, quindi ho un sacco di amici e parenti. E’ sempre un pubblico speciale davanti a cui gareggiare. Ho corso su questo tracciato in diverse serie ed è sempre stato grandioso. Non ho mai vinto il GP di Germania e, naturalmente, asdesso mi piacerebbe vincerlo!”

90 Commenti

  • ripropongo un vecchio giochetto che all epoca ebbe un discerto successo anilizzando dando un voto alle qualita di guida ai vari top driver…

    ALONSO : 94/96
    HAMILTON :94/96
    VETTEL : 90/92
    BUTTON :88
    WEBBER :88
    MASSA ( QUELLO VERO ):80
    KIMI :84 (AL MASSIMO DELLE SUE CAPACITA’)
    credo d essere stato abbastanza imparziale … dite la vostra…

  • Vorrei aggiungere una cosa per chi dice che Vettel sta facendo una brutta figura senza il siluro. Senza la rottura a Valencia Sebastian sarebbe primo in classifica. Bisogna ricordarlo perchè finora Vettel è stato l’unico ad accusare una rottura durante la gara tra i primi 3 in classifica. Quindi solo per colpa di quella rottura Vettel non è in testa quest’anno, pur non avendo una macchina mostruosa come lo scorso anno.

    • beh alonso era 1 in classifica sino a montecarlo e anche ora avendo una macchina inferiore di 1. 5 sec alla prima gara scusate se è poco… ps in qualifica è statto battuto da webber 5 volte in 9 appuntamenti scusa ma io la grande stagione di vettel proprio nn la vedo…

      • quoto john vettel è voloce con una macchina super veloce quando le cose non vanno non vale webber.con una macchina da terza quarta forza le ha prese da webber in mal cina bahrein.

        voglio aprire un sondaggio: vettel in questa stagione come compagno di alonso in ferrari o di hamilton in maclarenquanti punti avrebbe?

        io dico la mia 25-30 punti meno di entrambi

      • Ma chi lo sa…

      • Forse qualcuno in più di entrambi;)

      • ne suoi sogni piu sfrenati svegliandosi tutto sudato …pensasse a battere webber se ne è capace poi si potra preoccupare di alonso o hamilton…

      • Guarda che la Ferrari non era distante 1,5 sec da lla RB. Il secondo e mezzo era in qualifica e per giunta rispetto alla McLaren. In gara rispetto alla RB il distacco era di 2-3 decimi al giro. Quindi non è che Alonso avesse proprio un catorcio per le mani. Poi neanche la RB nella prime 3 gare era tra le prime del lotto. Senza dimenticare che da Barcellona in poi la Ferrari è stata mediamente più competitiva della RedBull. Ricordiamoci che mancano ancora altre 11 gare e che 29 punti non sono un abisso, però c’è da dire che classifica attuale è stata, senza dubbio, condizionata da quel cedimento della RB. Non è una giustificazione, perchè non ne servono visto che Vettel non ha fatto proprio così male, ma comunque fin qui Alonso ha avuto una stagione perfetta sul piano dell’affidabilità, mentre lo stesso non si può dire dei due piloti della RB e in particolare di Vettel. Nella sostanza delle cose il distacco di Vettel è dovuto esclusivamente alla gara di Valencia dove si è registrato un 25 a zero a suo sfavore, che senza rottura sarebbe stato almeno un 25 a 18 a suo favore. Quindi non essendo la rottura della RB dipendente da Vettel possiamo dire che Sebastian ha fatto finora un’altra stagione di vertice a livello prestazionale.

      • limpido e cristallino..

      • uhhh nn ero un catorcio ??? certo che vi vuole fegato cmq è vero dalla rb sara stata distande 5/6 alla prima gara…alonso c ha messo quindi 5/6 decimi di suo rispetto a vettel nn male …

      • dunque webber a valentia nn se è ritirato ma ha avuto un sacco di problemi d affidabilita eppure è davanti in classifica quanto gli vogliamo dare ??? ripeto vetel è un buon pilota ma nn eccezionale come alonso o hamilton spero che venha iun ferrari il tedesco cosi mettiamo una pietra tombale sulla sua millantata eccezionalita come pilota…

      • Myriam F2013

        Giusto! Vettel è molto forte, ma quando è in bagarre e non ha le doti da mastino di Alonso, e nemmeno l’abilità di sorpasso che ha Hamilton. Gli manca ancora qualcosina.

      • vabbe’ praticamente solo Alonso è forte se riesce a fare punti in campionato e solo in Ferrari il problema è esclusivamente della scuderia se non si riesce a vincere..

  • Prima che arrivasse Schumy alla ferrari e portasse un vero sponsor e metodo lavorativo, la ferrari era precipitata nel buio e nell’approssimazione! Alboreto, Bergher, Alesi…….bravi piloti ma solo piloti, non trascinatori di tecnici, sponsor, pubblico e business. Quante notti passate sul prato dell’autodromo di Imola, curva Rivazza, sapendo che non c’era trippa per gatti, ma stimolati dal cuore Ferrari! Era una festa comunque in nome della F1. Ora c’é Alonso che potrebbe diventare il futuro Schumy. Ma noi non abbiamo più Imola, dal prossimo anno la F1 sara’ in onda su emittenze a pagamento e molti tifosi potranno solo leggere i giornali e collegarsi a BlobF1, per seguire i gp. Che schifo questo modo di condizionare la vita! E non vi basta mai? Multinazionali del business andate a farvi f……..

    • Mi son perso qualche cosa?
      La F1 sarà in onda solo a pagamento?
      E la rai?
      No perchè è impensabile una casa così, io l’abbonamento alla F1 sarei anche disposto a farlo, ma d’estate gran parte dei gp li guardo al baretto al mare, e se quel bar come migliaia di esercizi non ci pensano neanche a pagare per trasmettere la F1, io che faccio, il pirla che la domenica sta a casa per vedersi il gp?

      • Saresti in buona compagnia con molti altri frequentatori del blog, tra cui io:)

      • Comunque la Rai (o chi per lei) trasmetterà la diretta di 9 appuntamenti, mentre gli altri saranno mandati in differita di circa 4-6 ore. Penso che la differita sarà scelta per quei Gp che hanno un fuso orario diverso dal nostro. Quindi probabilmente Cina, Giappone, India, Malesia, Corea e Australia saranno visibili in chiaro al pomeriggio. Quindi la stagione estiva non dovrebbe avere grandi stravolgimenti, almeno vorrebbe la logica. Ma si sa che di logico non c’è niente quando si parla di Italia…

      • Grazie per la precisazione.

      • già non ci avevo pensato… grazie mi hai messo il sorriso

      • io sono un pirla che tutte le domeniche sta a casa per vedere il gp:)

    • Myriam F2013

      Bellissimo il Blob F1! Una trasmissione tv tipo blob di rai3 ma sulla Formula 1 ..sarebbe bestiale ! hihihi

  • quest’anno la rbr non è sta grande forza stratosferica,vediamo cosa sarà capace di fare seb.per me se la giocherà con alonso e hamilton..anche perchè ancora io questa super rb non l’ho vista,al di là delle chiacchiere su newey e su quello che fa..

  • comunque una cosa è criticare(preferibilmente per costruire qualcosa di migliore),un’altra è insultare..prendendo tutti per deficienti..etc.etc.

    • sui toni credo di aver chiesto scusa 100000000000 volte ma sulla sostanza del discorso nn mi muovo di 1 mm :))

      • Non la prendere per una cosa personale, John, ma, tanto per tornare su un argomento trito e ritrito, le critiche che hai rivolto alla Ferrari all’inizio dell’anno, e che ora confermi nella sostanza ma non nei toni, non erano sbagliate solo per il tono, ma anche per la sostanza.
        Mandare via certi tecnici perchè è andata male una stagione (non dite che la macchina del 2010 era sbagliata, per piacere, perchè una macchina sbagliata non ci arriva a giocarsi il titolo all’ultima gara) e se ne comincia male un’altra non è per niente intelligente. Tant’è vero che adesso i soliti tecnici stanno dimostrando competenza e bravura, tutte cose che non si sarebbero viste se avessero tagliato le teste. Tra il far finta che tutto vada bene quando non è così e il diluvio universale che tu asupicavi c’è pure una via di mezzo, insomma…e criticare un lavoro è ben diverso da chiedere di mandare via tutti a calci in culo.
        Con immutata simpatia, eh!

      • a dirla tutta era andata male anche nel 2009 …insomma 2 anni sbagliati su 3 avrebbero fatto girare le scatole a tutti… poi i cambiamenti ci sono stati penso a de luca che prima era responsabile galleria del vento ed ora nn piu la ferrari poi ha sempre parlato di riorganizzazione interna …ora chiedermi di sapere tutti i nomi convolti in questa operazione mi sembra un po troppo ma molti sono stati mandati a fare altro… segno che le miei critiche nn erano cosi strapalate… e poi se era tutto a posto perche prendere tutti quei tecnici ex meclaren ??? era evidente che c erano della lacune che per fortuna sembrano colmate cio’ nn toglie che qualcosa andava fatta ed è stato fatto …a riprova che tutti i torti nn avevo…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!