RB, Hockenheim amara: Vettel deluso 2°, male Webber 8°

22 luglio 2012 16:20 Scritto da: Giacomo Rauli

Inutile girarci attorno, gara deludente per la Red Bull, sotto tanti punti di vista. Passato lo spavento di un’eventuale penalizzazione in griglia di partenza per mappature del Renault quantomeno sospette, le monoposto di Vettel e Webber non hanno certamente brillato.

La partenza è difficoltosa per i portacolori della squadra austriaca: Webber perde un paio di posizioni e Vettel non parte benissimo, rischiando di subire il sorpasso del sette volte Campione del Mondo, Michael Schumacher.

Una volta effettuati i cambi gomme, passando dalle Soft alle Medium, si pensava che le Red Bull potessero soffrire più di Ferrari e McLaren con quel tipo di coperture. Si è verificato puntualmente il contrario. Merito delle temperature più alte rispetto al sabato, quando Vettel e Webber erano in palese difficoltà. Il pilota tedesco, infatti, nel primo stint con le Medium è riuscito a recuperare tre decimi al giro su Alonso, fino ad insidiarne il primo posto.

E’ avvenuto poi l’imponderabile: al 36° giro Lewis Hamilton si è sdoppiato (era finito in fondo causa foratura al primo giro) per cercare di favorire il recupero del compagno di Box Button, in rimonta nei confronti di Vettel. Vettel, incredulo ed infuriato, non ha potuto far altro che sbracciarsi protestando.

Al 42° giro Vettel ai box. All’uscita si trova dietro a Button che, grazie ad una serie di giri veloci, è riuscito a sopravanzare il pilota di Heppenheim, prendendo poi il largo e andando ad insidiare a sua volta Alonso, sempre primo. Altro grosso problema per Vettel: i doppiati. Nessuna difficoltà per Alonso e Button mentre Seb ha perso ulteriore terreno.

Dal 58° passaggio però, Vettel cambia passo e va a riprendere Button, passandolo all’esterno della sede stradale a due giri dalla fine, cogliendo il secondo posto finale. Altro problema in casa Red Bull: Vettel sotto investigazione per questa manovra ai danni del pilota inglese. Possibile una sanzione ai danni del tedesco. Vi terremo aggiornati.

Davvero anonima la gara di Webber. Partito ottavo, l’australiano, fresco di rinnovo con Red Bull, non ha migliorato la posizione di partenza ed è finito ottavo. Una delusione, specialmente viste le prestazioni notevolmente migliori ottenute dal compagno di team.

La prossima settimana ci sarà il GP a Budapest, gara storicamente super-favorevole al team austiaco. Certo, Red Bull avrà bisogno dei suoi alfieri al massimo della forma, per contenere un Alonso così.

 

14 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!