Stella: “Alonso è tra i più grandi di sempre!”

25 luglio 2012 15:04 Scritto da: Giacomo Rauli

Non voglio trascinarmi in inutili paragoni, ma quando Fernando guida in questa maniera solo in pochi nella storia sarebbero stati in grado di competere con lui. Si contano su una mano i possibili contendenti, e non è certo un fattore di titoli mondiali vinti“.

Parole e musica di Andrea Stella, ingegnere di pista di Alonso da quando lo spagnolo ha varcato i cancelli di Via Abetone Inferiore, a Maranello. La vittoria di Hockenheim ha proiettato l’asturiano, semmai ce ne fosse stato ulteriore bisogno, non solo nell’olimpo dei migliori della F1 odierna, ma certe sue imprese ricordano i grandi del passato.

Non solo Fernando ha portato alla vittoria una F2012 poco competitiva in Malesia, in circostanze particolari è vero, ma pursempre un’impresa; ha anche guidato la squadra nella direzione giusta dopo un avvio di stagione a dir poco complicato e deludente.

Grande merito va dato inoltre alle persone che, in fabbrica a Maranello, hanno portato avanti lo sviluppo di quella che sembrava la gemella della 150° Italia, prestazionalmente parlando. Fernando infatti è il terminale, il vertice di una piramide che ha iniziato a funzionare alla perfezione da qualche settimana a questa parte.

La controprova dello stato di grazia di Alonso è dato dalle prestazioni dell’altro alfiere Ferrari, Felipe Massa. Ora, è possibile che Felipe abbia realmente risentito dell’incidente di tre anni fa, ma le prestazioni del brasiliano, rapportate quelle del compagno, sono assolutamente rilevanti e danno l’idea del valore del pilota sulla rossa numero 5.

In che modo? Si dice che, il vero potenziale di una vettura, sia visibile dai risultati del secondo pilota di una scuderia. Ferrari non fa certo eccezione alla regola, la quale, appare quantomai attuale. Pensiamo ai risultati ottenuti in stagione dalla McLaren e alla differenza prestazionale (ma anche di risultati) tra Hamilton e Button. Jenson è sicuramente un ottimo pilota, ma i numeri sono tutti a favore del compagno anglocaraibico, il quale è sicuramente più dotato in quanto a velocità e talento.

Fernando, quindi, se Hamilton non riuscisse a rientrare nella lotta per il titolo 2012, se la dovrebbe vedere con Vettel, il quale però dovrà vedersela anche in una “guerra” interna con il compagno di marca Webber, sempre più deciso a conquistare il primo titolo della carriera dopo aver firmato il prolungamento di contratto con Red Bull.

Se l’asturiano manterrà la forma mostrata sin’oggi, i tifosi della Ferrari potranno stare incollati al televisore sino al termine della stagione. Stella avvisa: “Con un Fernando così, ci sarà da divertirsi!“.

90 Commenti

  • Viste le tante polemiche tra i pro Alonso e i pro Vettel propongo ad Ecclestone la champions legate della F1, a fine campionato i 4 migliori piloti in classifica si sfideranno in una gara con delle monoposto costruite dalla FIA simili alle monoposto attuali, in un circuito tipo Suzuka o San Paolo , un ora di prove libere e poi un ora di qualifiche poi gara in tre manches da 16 giri per mantenere sempre accesa la bagarre…cosa ne dite gliela mando la proposta a Mr. Eccle$$tone?
    Dopo pero’ su cosa discuteremo in questo forum?

  • come si fa a dire che vettel è al livello di alonso? è vero che ha vinto lo stesso numero di titoli ma avendo una monoposto nettamente superiore! e nonostante aveva una monoposto superiore nel 2010 lo stava perdendo se non fosse stato per l’ errore ai box della ferrari! appena la macchina è un minimo nervosa o meno competitiva lui soffre e le prende da un compagno normale come webber! quindi dov’è questo fenomeno? contano si i mondiali che vinci ma anche come li vinci! quello nel 2006 di alonso vale i due vinti di vettel perche ha battuto uno schumi al top con una ferrari al top e non mi dite che la renault era piu veloce perche erano alla pari ! nel 2005 è stato anche fortunato è vero ma bisogna cercarsela la fortuna! ripeto l’alonso di oggi è un pilota senza punti deboli e migliorato molto anche nei suoi punti di forza! vi immaginate dove sarebbe stato alonso con una ferrari cosi fin dall inizio? avrebbe avuto piu punti di vettel dell anno scorso con una macchina piu lenta! meglio di cosi è impossibile!

  • @ ciudo gp : si una figuraccia ha quasi vinto il mondiale avendo tutto il team contro nn vedo l ora che arrivi l incapace n 1 …pensasse a battere webber se ci riesce … poi pensera ad alonsoe hamilton…tra 10000 forse varra’ la loro’ metà !!

    • Abu Dhabi 2010…Vitaly Petrov…Ricordi niente?
      Ahahahahah

      • spa 2010 ricordi nulla l incapace si schianta nel fianco di button avendo un siluro…. poi in quel gp la ferrari nn ne avevo l incapace deve ringraziare la rossa seno perdeva il mondiale …pur avendo un astronave cmq nn vedo lora che arrivi in ferrari cosi piangera per tutto l anno…che godiemnto domenica vederlo andare per parati pur avendo una macchina irregolare ahhhhhhhhhhhhhhhhh babeo !!!

      • Però anche Alonso in quella gara si schiantò malamente…e non aveva nessuno a fianco che gli dava fastidio…talmente è forte…

      • con una macchina che nn amndeva in temperatura le gomme ora che la ferrari nn ha piu questo problema alonso ha umiliato vettel sul bagnato 3 volte su 3 ciao ciao fenomeno….

      • Myriam F2013

        Ah ah John contieniti, pensa al giorno in cui Vettelino approderà in Ferrari (per il dopo Alonso, OVVIAMENTE!)

      • beahhhhhhhhhh le mezze pippe nn le voglio nel “mio” team voglio che venga nel 2014 alonso lo disintegra c elo leviamo dalle scatole e ci pigliamo hamilton per il dopo nando… magari !!!:)))

      • Non capisco, se guidi un’auto che sul dritto paga 10 km/h di differenza, come pensi di sorpassare chi ti sta davanti? Metti il Turbo Boost come Supercar? O_o

      • lascia perdere deve ancora ripigliarsi dalle figuraccie di vettel…

      • MassaisTheBest

        Massa peró arrivó quarto a SPA con quella macchina che non andava niente eheh…
        Comunque, Alonso è più forte di vettel

      • Quelle erano macchine con le quali non si superava.Valencia 2012….una caterva di piloti…..ti dice niente? Secondo il tuo ragionamento allora Hamilton è una pippa dato che è stato battuto da Button in campionato l’anno scorso.E Webber è il migliore dato che al momento è davanti Vettel giusto? Parli delle disgrazie di Kimi e di Schumi, bene, a parte il fatto che la Mclaren del 2005 non era certo come quelle degli anni precedenti che si rompevano sempre,ma non puoi farne una colpa ad Alonso se la Mecca si scassava.Altrimenti dobbiamo riassegnare come minimo un ventina di titoli mondiali nella storia della formula 1.Per primo quello di Hamilton nel 2008,poi quelli di Schumi nel 2003 e 2000,e magari anche 2001, dato che la mclaren era veloce ma andava in fumo una gara si e una no.Poi ovviamente togliamo il titolo a Prost nell’85 e lo consegnamo alla memoria ad Alboreto. Non si può ragionare in questo modo;ed essere fra i migliori di sempre,nessuno ha detto che è “il migliore”,significa anche essere il 16° dopo quelli che hai nominato tu.L’importante e che quando si parlerà di questi ultimi 10-15 anni di formula 1 Alonso sarà considerato un grande di quest’epoca,e avrà segnato il suo periodo esattamente come Fangio con i 50, Clark,Stewart,Lauda con i 60 e 70,Piquet,Prost,Senna e Mansell con gli 80,Scumacher e Hakkinen con i 90 e i primi 2000.E poi sai cosa ci sarà scritto sulle enciclopedie sulla storia della formula 1? “Il decennio dopo il primo ritiro di Schumacher è stato segnato dalle vittorie di grandi campioni quali Alonso,Vettel e Hamilton”.Non stiamo qui a far classifiche,l’unico modo che avremmo per stabilire chi è stato veramente il migliore sarebbe far fare un campionato a tutta questa gente,con macchine uguali,riservato ai migliori di sempre.Dato che non è possibile ci accontentiamo di stabilire chi ha fatto meglio nella propria epoca,e Alonso,mi spiace per te,lo sta facendo proprio adesso.

      • AH già dimenticavo,naturalmente anche il titolo del 1999,va dato a Schumacher. Eccerto,perché se non si rompeva la gamba vinceva liscio.

  • Alonso tra i più grandi di sempre?
    Ce ne sono stati almeno 15 più bravi di lui…

    • la tua cerrosi epatica a che stadio è arrivata ??

      • lol ma non sto scherzando…
        Il primo campionato che ha vinto era per le disgrazie di kimi, il secondo per quelle di schumi.

        I 15 piloti meglio di lui sono:
        Schumacher Senna Prost Mansell Stewart Clark Lauda Fangio Brabham Ascari Villeneuve Piquet Hakkinen Moss Vettel

      • VETTEL ???????????? ahhhhhhhhhhhh quello che fa figuraccie e nn riesce a vincere senza il siluro ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh :))) dai il 1 aprile è passato da molto sugli altri nn m esprimo epoche troppo diverse.

      • Quando arriverà al posto di Massa nel 2014 vedrai se Alonso non ripeterà la figuraccia del 2007…

  • io credo che alonso sia sicuramente il pilota piu completo e di conseguenza anche il piu forte! fino a 2 anni fa era si fortissimo ma aveva dei punti deboli come la guida sul bagnato e la qualifica dove è stato sempre veloce ma i vari hamilton e vettel e anche kimi quando era in ferrari avevano qualcosa in piu sul giro secco , ma negli ultimi due anni è migliorato in questi punti deboli al punto di vincere gare sul bagnato come korea o come malesia o di fare pole come a silverstone o germania e ha rafforzato ancor di piu i suoi punti di forza come la visione di gara e la gestione di un intero wekkend di gara! mentre piloti come hamilton e vettel puntano sempre a fare giri veloci su giri veloci sin dalle libere un po come villeneuve , alonso sa quando spingere sa quando bisogna difendersi e sa gome gestirsi cosa che ancora ne vettel ne hamilton sanno fare! questo lo rende fra i migliori 5 piloti mai esistiti diestro solo a schumacher ma non quello di ora , a senna , a prost e a lauda! per me dopo questi 4 c’è lui! perche ripeto puoi avere la velocità e il talento che vuoi sul giro secco ma se non hai una gestione dei nervi , una gestione di gara e una freddezza come li ha alonso o come anche li aveva schumi , non sei un fenomeno

    • Ovviamente ognuno ha la sua opinione, quindi si discute apertamente…
      Però la formula 1 ha una lunga storia, e dire che Alonso è tra i primi 5 di sempre vuol dire trascurare una bella fetta di piloti degli anni ’50 e ’60 (e non solo), che erano dei veri e propri fuoriclasse.
      Come trascurare Stewart, che correva un po’ “alla Alonso”, ma su circuiti e con macchine molto più pericolose? E Jim Clark, che spesso non aveva davvero bisogno di elaborare strategie e tattiche, perchè lo vedevano alla partenza e poi lo ritrovavano direttamente sul podio? Trascuriamo Fangio? Ripeto, la formula 1 ha una lunga storia, anche prima di Niki Lauda…

  • Ma io non ho capito cosa c’entri giudicare Alonso in base agli anni passati O_o

    Anche Stella nell’articolo commentava riguardo quest’anno. E quest’anno, che siate Alonsisti o no, Ferraristi o no, Alonso è decisamente il migliore. Qualcuno potrà batterlo in velocità pura (magari Hamilton, e anche qui ho i miei dubbi), ma di sicuro è il pilota più completo del Circus.

    Che Hamilton fosse un debuttante nel 2007 non c’entra nulla, la velocità puoi averla già alla prima stagione, come può venirti fuori dopo 10anni.

    E, di fatto, stiamo parlando di un cavallo di razza quale Lewis, l’unico forse insieme a Fernando a stare facilmente una spanna sopra tutti gli altri.

    In conclusione, Stella dice “per come sta guidando Alonso, penso che nella storia si contino nelle dita di una mano i piloti che gli avrebbero tenuto testa”…e io rispondo che ha assolutamente ragione.

  • @simonemontella
    Non sono un “alonsiano” estremista, diciamo così, ma mi sento di doverlo difendere, più che altro per una questione di ragionevolezza.
    Un pilota ha una sua crescita ed una fase di maturazione, ovviamente e spesso il passaggio da un team all’altro ha un significato, segna spesso il cambiamento di un determinato atteggiamento. Un esempio eloquente?
    Alain Prost. Io ho avuto modo di conoscere il Prost della Mclaren, della Ferrari e ovviamente, dell’ultimo vincente anno in Williams. Il Professore era un pilota, molti se lo ricorderanno, che ha costruito i suoi titoli sui piazzamenti costanti. Il Prost della Renault, invece, era tutt’altro pilota: arrembante, aggressivo, fra quelli che puntano solo al risultato migliore. I confronti con il passato non reggono, anche perchè basta notare che l’Alonso del 2010, per quanto competitivo, è ben differente da quello attuale…

    • simonemontella

      essere al comando del mondiale a meta stagione non significa essere maturati o essere tra i piu forti di sempre..ne deve fare di strada ancora…

      • Nessuno dice che Alonso è più forte di Schumacher o di Senna, ma certamente è stato fortemente rivalutato da quando si trova in Ferrari, il 2011 è evidente, secondo me. Al di là di quel che ho letto sulla effettiva competitività della F150, quest’ultima è sempre stata la terza forza in campo e Alonso, per poco, non ha tenuto dietro una RB e una McLaren. Si riconosce allo spagnolo, prima di tutto, la dote di comprendere, in gara, la situazione in modo lucido ed efficace. Io non credo allo storiella che il pilota ha 3 o 4 decimi nel piede; oggi, si fa la differenza nell’ambito tattico/strategico. Gp Germania 2012 secondo me è la metafora dell’Alonso attuale, concreto nei tempi e nello stile di guida, “intelligente” nella gestione complessiva.

  • simonemontella

    ricordiamo anche l’ incidente di piquet…tutto costruito per far vincere alonso…

    • Certo, lui ha avuto l’idea,mica quel brocco rispettosissimo delle regole di Briatore…
      Sai cosa mi piace di voi AA(Anti Alonso)? Cercando di screditarlo gli date molto più potere, abilità e capacità di quanto persino i suoi tifosi più accaniti osano dargli.
      Lo rendete un ottimo meccanico, un ingegnere superiore, un Lupin dei giorni nostri e pure un’ottima segretaria, oltre a renderlo più importante di un team manager.
      Quanto al 2007,poniamo pure il caso che i due fossero alla pari, che la gestione interna sia stata buona e che non siano arrivati a pari punti(mah,poniamolo un pò): sia Hamilton sia Alonso sono incredibilmente maturati da allora e hanno acquisito entrambi molte più capacità. Nel circus c’è un solo pilota che dal giorno del suo debutto non è maturato di una virgola e indovina chi è???

      • Kartikheyan?

      • simonemontella

        ………………!!

      • simonemontella

        penso massa…va sempre peggio..poi il fatto di alonso meccanico se me lo rispieghi…perchè sinceramente non c entra molto…

      • Si diceva che passasse la notte a sabotare la macchina di Hamilton.
        Alcune teorie erano veramente divertenti e fantasiose.

      • simonemontella

        queto non lo sapevo cmq con i giornalisti di mezzo tutto può succedere…

    • hai ragione: il mondiale 1990? Rubato da Senna alla prima curva di Suzuka, quindi Senna è una pippa. Il mondiale 1994 di Schumi? Rubato con il contatto con Hill, quindi Schumi è una pippa. Perchè non si capisce che oggi, Oggi, OGGI (OGGI!!!!) è il pilota più completo di tutta la griglia? Ha raggiunto un livello di completezza tale che da oggi, se sarà capace di confermarsi negli anni, può iniziare a guadagnarsi un posto tra i più grandi

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!