Nessuna pressione sulla Ferrari da Sergio Perez

26 luglio 2012 10:08 Scritto da: Ilaria Della Pepa

L’estate caldissima della Formula 1 non smentisce i suoi grandi classici: la lotta per il titolo che diventa infuocata, le scaramucce tra i team e, immancabile, il valzer dei sedili.

Quelli rossi di Maranello di certo sono i più chiacchierati e, ovviamente, ambiti. Ma, almeno per ora, non muteranno la propria bandiera da brasiliana a messicana, parola di Sergio Perez.

Il giovane pilota, che già orbita nella galassia Ferrari grazie alla Driver Academy, smentisce le ulteriori voci di un suo arrivo alla corte del Cavallino Rampante per sostituire Felipe Massa. E anzi, precisa che non sarà lui a mettere sotto pressione il Team in Rosso per spianare il suo approdo in Scuderia.

Nulla di nulla“, ha risposto ancora una volta alle domande sul suo arrivo a Maranello, proiettandosi piuttosto sulla stagione in corso: “Ci stiamo concentrando sul campionato di quest’anno, intenso e impegnativo. Non è il momento per me per pensare anche al futuro“.

E questo futuro, allora, va aiutato? “Non farò pressioni per andare in Ferrari. Quando sarà il momento valuterò le opzioni a mia disposizione e se ci sarà un’opportunità con il Cavallino o altri team avrò modo e tempo di pensarci“.

La domanda successiva cade quasi banalmente su Alonso e sul fatto che in altre sedi Sergio abbia dichiarato di avere un buon rapporto con il due volte campione del mondo.

Certo, sarebbe una gran bella occasione poter lavorare con lui. Parliamo anche la stessa lingua, mi trovo bene con Fernando“.

E magari un pilota d’esperienza placherebbe quella sua irruenza che proprio la Ferrari ha contestato nell’ultimo GP del Canada. Ma Sergio, con i suoi 22 anni, non si rimprovera nulla e dà un voto positivo a questa prima metà di stagione: “Penso di aver fatto un ottimo lavoro in queste gare, dimostrando di essere veloce e costante. Ovviamente bisogna tener sempre presente che siamo una squadra di media classifica, ma al di là di questo penso di trovarmi nella posizione che merito“.

Giro di boa del campionato 2012 quindi, e buoni propositi per il suo proseguimento: “Voglio continuare a fare delle buone gare e presto, molto presto deciderò cosa fare nel mio futuro“.

 

13 Commenti

  • andrà a finire che perez se ne andrà in lotus o redbull a vincere il mondiale e la ferrari si sarà persa l’ennesimo mini-campione, per andare dietro a quella sòla di vettel o per tenere quel bidone di massa.

    magari arrivasse hamilton… MAGARI!

  • ma quando mai un pilota, anzi scusatemi, un pilotino, ha messo pressione ad una squadra come la Ferrari?
    Non so, ma ho la vaghissima idea che più si parla di Perez in Ferrari più lui si allontana da Maranello…

  • C’e’ massa …che sara’ il compagno l’anno prossimo e Hamilton ,c he in molti sperano arrivi a maranello. tutto qui.
    Una battuta di Vanzini, nient’altro.

  • Lewis Hamilton in Ferrari !!!
    Ecco il mio sogno, tanti appassionati tifosi Ferraristi sognano una coppia Alonso-Hamilton.
    Mi chiedo cosa aspetta il Sig. Montezemolo a far si che questo sogno diventi realtà.

  • chiedo scusa, ho fatto un casino

    Spiego a parole che è meglio: Carlo Vanzini ha pubblicato una foto sul suo profilo Facebook e twitter con ritratti Alo, Mas, Ham, Lalli e Karty tutti in posa assieme scrivendo come didascalia: “C’è in questa foto il prossimo compagno di Alonso.”

    Cosa sa Vanzini?

  • principesco88

    Soluzione facilissima per la Ferrari:
    Kobayashi in Ferrari nel 2013 con contratto di un solo anno ma magari con opzione di rinnovo
    Perez in Ferrari nel 2014

    e siamo tutti contenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!