No pioggia, no pole. Alonso sesto, Massa settimo

28 luglio 2012 15:39 Scritto da: Mario Puca

Bis ma non tris. Dopo due fantastiche pole position la Ferrari deve lasciare la piazzola riservata al poleman all’arrembante Hamilton ed accontentarsi della sesta e settima posizione. Ferrari un po’ in affanno sul circuito dell’Hungaroring, pista al limite tra un cittadino ed un impianto permanente, dove serve molta trazione in uscita dalle curve ed un buon grip in ingresso.

Nelle ultime qualifiche la Ferrari aveva agevolmente passato la Q1 senza dover ricorrere alle gomme soft; oggi, invece, entrambi i piloti hanno dovuto ripiegare sulla mescola più morbida per garantirsi il passaggio alla manche successiva, con Massa addirittura meglio di Alonso nella seconda manche. In Q3 però non c’è stata storia, con un Hamilton in formissima ed entrambe le Lotus in grande spolvero, mentre la Red Bull ha lottato per la pole con il solo Vettel.

Alonso, sesto con un ritardo di circa 8 decimi, era comunque ben consapevole che su questa pista ci sarebbe stato da soffrire; soprattutto nella parte più guidata, nel terzo settore, la F2012 non è apparsa così competitiva. Però è probabile che alla Ferrari, consapevoli delle difficoltà, si siano concentrati sulla prestazione complessiva, guardando soprattutto alla gara più che alla qualifica, che tra l’altro si preannuncia bagnata, e non poco, nel finale. Penso che è andata abbastanza bene – commenta Alonso ai microfoni Rai – anzi, forse è anche andata meglio di quello che ci aspettavamo. La Q3 non era facilissima con due Lotus, due Red Bull e due McLaren e magari anche le Force India; c’erano molte macchine abbastanza veloci. Essere sesti quindi è una buona posizione; per adesso il secondo in campionato è Webber (undicesimo).

Ferrari quindi perfettamente orientata in ottica campionato, preoccupata solo degli avversari diretti, come Webber, eliminato negli ultimi secondi da Bruno Senna in Q2. Non sarà facile sorpassare – continua Alonso. Qui la qualifica conta abbastanza, però c’è anche una previsione di pioggia per domani. Quindi dobbiamo essere super concentrati per domani; se piove dobbiamo approfittare di ogni minima opportunità; se non piove dobbiamo tenere le gomme sotto controllo. C’è molto caldo, molto degrado, dobbiamo fare un bel lavoro. 

Ferrari che partiranno a braccetto grazie alla settima posizione di Felipe Massa, a cinque centesimi dal compagno di squadra ed autore di una buona prestazione che lascia buone possibilità per la gara di domani. Felipe ha bisogno del risultato positivo per avere ancora un minimo di speranza di restare sulla Rossa anche per la prossima stagione; la Ferrari ha bisogno di lui ora per farsi valere anche in classifica costruttori: è stato difficile mettere il giro insieme – commenta Felipe al termine delle qualifiche. Non sappiamo perchè ma in Q3 è stato un po’ più difficile; la macchina si metteva di traverso più facilmente nelle curve. Peccato, perchè in Q2 eravamo messi bene ed abbiamo fatto un giro anche migliore di quello che pensavamo. Tutto andava bene per il Q3 ma non so perchè non c’era più grip. Domani dobbiamo essere preparati a qualsiasi condizione; se qui ci sarà pioggia non sarà poco, sarà forte, quindi è importante prepararsi su questo. 

40 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!