Webber fuori in Q2, Vettel 3°: Red Bull cede il trono a Lewis

28 luglio 2012 15:07 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo due qualifiche disputate sotto l’acqua in quel di Silverstone e ad Hockenheim, splende finalmente il sole all’ Hungaroring. Webber e Vettel hanno dettato legge nelle libere 3 del sabato mattina, facendo le prove generali per le qualifiche del pomeriggio.

Subito un campanello d’allarme per gli uomini di Milton Keynes: Webber è stato incredibilmente eliminato in Q2, causa un gran giro di Bruno Senna, il quale, ha scalzato dalla decima posizione – ultima utile per poter andare a giocarsi la pole –  l’australiano, secondo in campionato, dietro Alonso e poco davanti al compagno di box Vettel.

Q1: Primo run dei due bibitari svolto con le Medium, apparentemente sufficienti per passare in Q2 senza particolari affanni. Valutazione errata. A sei minuti dalla fine, infatti, tutti fuori con le Soft, Red Bull comprese. Grande fatica per Vettel e Webber, con traffico intenso, hanno rischiato grosso finendo 16° e 17°. Qualificati in Q2 per un soffio. Grande spavento ai box guidati da Chris Horner.

Q2:Red Bull immediatamente fuori con le P Zero Soft utilizzate nel finire della Q3. Le prestazioni con le gomme morbide dei  due piloti RB sono davvero vicinissime, Webber però riesce ad essere maggiormente incisivo del tedesco, dopo la gara anonima di una settimana fa. Distacchi spaventosi inflitti già dalla Q2 da parte di Hamilton nei confronti di tutti gli altri. Vettel è stato costretto a rientrare in pista negli ultimi due minuti per non trovarsi eliminato, clamorosamente, già in Q2; gli pneumatici utilizzati sono sempre le Soft, che anche in questo circuito offrono una prestazione decisamente migliore delle Medium. Vettel qualificato in Q3 e, clamorosamente, è stato eliminato Mark Webber dall’ultimo tentativo di Bruno Senna, in gran spolvero all’Hungaroring. Potrebbe rivelarsi un colpo durissimo per Webber in ottica gara, in una pista dove i sorpassi sono quantomai rari.

Q3:  L’unico superstite RB, Seb Vettel è uscito a quattro minuti dalla fine per tentare di conquistare la pole position, sarebbe la terza consecutiva in questo circuito. Solo un giro veloce per Seb: risultato un terzo posto che lascia l’amaro in bocca. Vettel è stato superato nelle ultime battute da un grande Grosjean e dal poleman Hamilton.

Grandissima delusione in casa Red Bull. Webber eliminato in Q2 quindi e Vettel che partirà dall’inedita seconda fila, per uno che è abituato ad avere solo asfalto e vento alla partenza dei GP. Domani gara durissima per entrambi: Hamilton pare una furia e Webber si troverà nel traffico, in un circuito in cui è difficilissimo sorpassare. Potrebbe prospettarsi un GP insolitamente difficile per le lattine, considerando che negli ultimi anni avevano dettato legge e spadroneggiato in lungo ed in largo.

8 Commenti

  • Non mi preuccuperei tanto per la situzione Ferrari, mi sembrano più in difficoltà le Red Bull visto che questo circuito si addice molto a loro e non hanno ottenuto un granchè!

  • E’ andata discretamente…la pole in queste condizioni standard e con tutto il caldo ed in un circuito di trazione era chiaro che avremmo sofferto…Domani con la benzina andremo meglio :)

  • Ho l’impressione che queste mappature abbiano danneggiato tanto la rb quanto la Ferrari. Spero di sbagliarmi.

    • mah a essere sincero non mi pare la rb sia lontana, un po come nei gp scorsi, oggi noi abbiamo peggiorato, ma penso sia piu per il tipo di circuito che altro.

      • speriamo sia solo il tipo di circuito!!!simo DECISAMENTE indietro

      • è sicuramente il circuito, vedrai che dal prossimo andremo meglio, cmq non fasciamoci la testa, con il vantaggio che ha alonso deve solo fare punti in tutte le restanti gare per vincere.

      • Ferrarista Sfegatato

        MANCANO ANCORA 10 GARE !!!! non basterà fare SOLO punti … dobbiamo riprenderci già a Spa … per fortuna questo momento di flessione è arrivato ora,che c’è il tempo di recuperare, e non a valencia o silverstone … dove il tempo non c’era e infatti la mclaren è precipitata …

  • complimenti a lewis, oggi è in palla, la gara però è domani, se alonso arriva nei primi 4 è buona in ottica mondiale, l’importante è andare sempre a punti, poi dal prossimo gp dovremmo ritornare competitivi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!