Hamilton teme le Lotus: “Vinceranno, forse già a Spa”

7 agosto 2012 19:49 Scritto da: Davide Reinato

Attualmente in vacanza a Grenada, il paese natale del padre Anthony, Lewis Hamilton non ha completamente staccato la spina dalla F1. Nonostante abbia vinto il GP d’Ungheria, l’anglocaraibico non si fa illusioni e teme che la competitività delle Lotus potrebbe essere un ulteriore ostacolo alla sua rimonta mondiale.

Lewis è sincero e sa bene che in un’altra pista, probabilmente Raikkonen lo avrebbe superato: “Siamo stati veloci in Ungheria, ma credo che se entrambe le Lotus si fossero qualificate in prima fila, avrebbero vinto loro”.

Il team di Enstone è pronto a portare il doppio DRS per Spa e Monza, circuiti anomali dal punto di vista del setup aerodinamico, in cui una buona velocità di punta può fare la differenza. E, a detta dello stesso Hamilton, la Lotus vincerà almeno una gara da qui alla fine della stagione: “Non ho dubbi, la Lotus arriverà presto alla vittoria, forse lo faranno già a Spa. Dobbiamo fare in modo di fare un ulteriore passo avanti, così come lo faranno loro”.

Hamilton fa un chiaro riferimento al nuovo step aerodinamico sulla Mp4-27 previsto per il GP del Belgio, il prossimo 2 settembre: “Sarebbe bello se io e Jenson facessimo doppietta a Spa. Ma l’unico modo per farlo è incrementare le nostre prestazioni. Ho intenzione di spingere al massimo per tornare di nuovo sul gradino alto del podio”.

38 Commenti

  • Credo che le Lotus stiano diventando sempre più pericolose, spero solo in una cosa, negli aggiornamenti della F2012 così magari riusciamo a dare ancora gap agli inseguitori del mondiale piloti, da tifoso Ferrari posso solo augurarmi questo. Un pilota che potrebbe piacermi in Ferrari è Grosjean, mi ricorda un pò Alesi, ma non per la similitudine nel nome, ma nel modo di guidare. Kimi è sempre stato forte a SPA, per questo preoccupa e non poco.
    La monoposto c’è, ma ha ancora margini per migliorare, non è al punto giusto con le qualifiche e quindi partono sempre un pò dietro rispetto agli altri. Nel prossimo gran premio, dobbiamo vedere solo chi ha portato aggiornamenti per aumentare la velocità, quello che serve disperatamente alla Ferrari, più velocità, dopo l’Ungheria la vedo diversamente..chissà se Fernando riuscirà di nuovo a ripetere le bellissime tre prove vincenti..chissà..staremo a vedere, ma tiferò sempre per la rossa di maranello.. e Kimi in Ferrari non lo vogliamo!

  • Se Kimi vincera’ a Spa come mi auguro, tutto il Team sara’ carico al punto di replicare gia’ a Monza, credo che i tempi siano maturi, tremate le Lotus son tornate…..

  • Oltre alla Lotus Hamilton si dovrebbe preoccupare anche del Team viste tutte le cazzate che hanno fatto!

  • Hamilton ha ragione, ATTENZIONE ALLE LOTUS, e in particolar modo a Kimi…

    ora c’e SPA un circuito dove il finlandese va fortissimo (forse piu di tutti) e in piu ci arriva con una ottima LOTUS. forse esagero nel dire che lo vedo favorito per la vittoria ma non credo perche non sono l’unico a dirlo.

    anche a monza puo far bene per non parlare degli altri circuiti rimanenti, quindi nando fai attenzione…

  • Quello che dice Hamilton è vero non solo Alonso ha un discreto vantaggio, ma la Lotus è una squadra che toglierà punti ad un “eventuale ” recupero. Dico Eventuale, perche’ come spesso capita fra chi segue la F1 in maniera distaccata , ci si fa un idea dei valori guardando l’ultima gara non considerando le variabili. Intanto non sappiamo se la Mclaren sara’ costante e veloce in altri circuiti, poi non ha impressionato come prestazioni in gara, la Ferrari di Alonso nella pista peggiore per la Ferrari girava nello stesso secondo con le gomme medie. Insomma mi pare prematuro parlare di rimonta, considerando anche che Hamilton pur essendo veloce ha sempre fatto quell’errore in piu’ rispetto ad esempio ad Alonso. Sinceramente pur rispettando Hamilton, non lo ritengo cosi’ pericoloso nella lotta al titolo, almeno adesso. Il pericolo maggiore è Vettel e la Redbull che sono certo porteranno sorprese a SPA non rispettando il blocco imposto dalla FIA, credo sia chiarissimo che la Redbull trova sempre un occasione per fregarsene del regolamento. Kimi lo vedo al pari di Hamilton, leggermente piu’ costante nel senso che nelle condizioni peggiori va comunque a punti, ma è anche un pilota che va molto veloce quando è in giornata.

    • hamilton quest anno ha potuto sbagliare solo a valencia(e mica tanto)..poi altri errori suoi non ne ho visti

      • Quoto pienamente. E’ il team che ha fatto enormi errori e che ha fatto perdere punti importanti!

    • Ti quoto alla grandeeee.

      Anche io mi aspetto che la RBR tiri fuori qualcos’altro dal cilindro, ma bisogna vedere come si mettere la Federazione, perchè se dovesse esserci qualche altro scoop che figura ci farebbero? Finora hanno beneficiato di una certa indulgenza, ma ora che si sono aggiudicati l’asta come promoter in WRC credo siano obbligati agli obblighi contrattuali, l’unico interrogativo resterebbe la questione dei costi, dove potrebbero ancora barattare qualcosa.

    • Sono d’accordo con te!

  • Dico solo che sotto pressione perde la testa! Non sara’ mai un super campione.

  • Myriam F2013

    Personalmente auguro a Kimi Raikkonen di vincere la gara di Spa e poi….farsi diligentemente da parte nella lotta per la conquista del titolo !! hihi

  • Comunque vorrei anche vedere come la fia puó riuscire a far rispettare completamente il blocco dei lavori di 2 settimane, sicuramente in fabbrica non lavoreranno, ma gli ingegneri secondo me continueranno a studiare nuove soluzioni, e non mi stupirei che qualche team aggirasse il blocco lavorando in qualche sede distaccata diciamo “nascosta”

    • Sono sempre stato curioso anche io. Che senso ha mettere regole che non si possono far rispettare???

    • Esatto,mica possono andare a controllare se Tombazis gira in spiaggia con righello e calcolatrice sottobraccio.

    • e poi non capisco dove sia il risparmio (visto che la FIA impone ciò per la riduzione dei costi), non lo sanno che i dipendendenti in ferie vanno comunque pagati? Certo, per 2 settimane non utilizzeranno simulatori, galleria del vento e non sforneranno manco un pezzo di carbonio, ma il grosso dei costi rimane quello del personale che, come già detto, va comunque pagato…

      • Ma la cosa assurda in ogni caso è che i pezzi che non sforni in queste due settimane, li sfornerai poi insieme agli altri nella settimana seguente!

  • A me sembra una cavolata. A Spa ci saranno le medium e le hard e difficilmente farà caldo. Fino ad ora la Lotus in queste condizioni ha sempre avuto problemi a mandare in temperatura le gomme.

    • Veramente problemi veri ne hanno avuti solo a Monaco ma neanche tanto perchè Grosjean era andato forte in qualifica e poteva fare una buona gara e Raikkonen era un pò in crisi! Sul caldo si esaltano ma anche sul freddo non vanno male. E’ la poggia il loro tallone d’achille!

  • per me la previsione lotus non sara’ cosi ottimistica ma ho le mie buone ragioni per pernsarlo.intanto non sappiamo quanto quel doppio drs porti vantaggi rispetto agli altri.in piu possiamo aggiungere che ad agosto ci saranno si 2 settimane di ferie ma ne lavoreranno 3 in fabbrica.dulcis in fundu la cosa piu rilevante e’ che a spa ci sono spesso temperature fresche e avremo mescole dure,cosa non ottimale per lotus in gara e monza non e’ un circuito che stressa lo pneumatico.

    • In che senso “ne lavoreranno 3 in fabbrica”? La FIA mi sembra che abbia imposto 2 settimane di blocco totale delle attività anche in fabbrica per contenere i costi, è cambiato qualcosa?

      • Beh ma si a che è un “blocco” quasi inutile. C’è l’obbligo di rimanere fermi per due settimane, ma dall’ungheria a Spa le settimane sono 5…quindi per 3settimane potranno lavorare tranquillamente

      • Allora mi torna!

  • ha ragione prima o poi le lotus vinceranno credo che spa sia il gp preferito per raikkonen vedremo

  • Secondo me se riescono a qualificarsi meglio le lotus diventano le vetture di riferimento per il resto della stagione, hamilton ha ragione a temerle, per alonso invece rappresenterebbero un vantaggio, più inseguitori ci sono che si spartiscono i punti più diventa inportante il vantaggio di 40 punti accumulato

  • Cose da matti! Aver paura delle lotus significa non avere fiducia in se stesso! Hamilton ha sempre avuto paura di vincere e per solo un incredibile miracolo é diventato campione del mondo. Non credo che lo diventerà mai più.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!