Button, niente Ferrari fin quando tutti concentrati su Alonso

8 agosto 2012 17:36 Scritto da: Davide Reinato

Le recenti dichiarazioni di Stefano Domenicali, riguardo il mercato piloti della Ferrari, hanno messo la parola fine alle speranze di vedere in Rosso due piloti alla pari sfidarsi per il campionato.

Tra i nomi più gettonati per il sedile di Massa, c’era anche quello di Jenson Button. Complici i risultati poco soddisfacenti di questa prima parte della stagione, le malelingue parlavano di un JB pronto a mollare tutto a Woking e vestirsi di rosso.

Ma in una intervista rilasciata al settimanale Autosprint, Button ha escluso ogni possibilità di trasferirsi in Ferrari, specialmente adesso che Alonso è il leader indiscusso e l’intera squadra gira intorno a lui.

Dalle sue parole si evince che non si tratta di timore reverenziale, ma semplicemente si rinuncia ad uno status di secondo pilota che va stretto ad un campione del mondo. “Se me lo avessero proposto, penso che avrei rifiutato. Alonso è un pilota strabiliante […] sarei felice di lavorare con lui, sarebbe difficile ma è sempre interessante avere un team mate così forte e intelligente. Lo ammiro come ammiravo Prost, è riuscito a creare un intenso rapporto con i usoi uomini e con tutti i membri del team. Mi dispiace per Felipe, ma Fernando ha l’intero team concentrato su di lui”.

A differenza di Webber, che ha ammesso di aver avuto contatti con Maranello, Button ha concluso: “Io e Stefano Domenicali ci salutiamo spesso nel paddock […] ma davvero non so perché i rumors sulla Ferrari si siano accalcati su di me”.

31 Commenti

  • Puo essere giusto o no, dipende dai punti di vista, sono scelte organizzative che hanno pro e contro.
    Ma in F1 girano un sacco di soldi, e come sempre nella nostra società il dio denaro viene prima di quasi tutto, alle volte anche prima della salute!
    Quindi possiamo stare qui a discutere in eterno, ma il fatto che ogni top team sceglie la strada ritenuta più giusta per vincere il mondiale, tutto il resto non conta

  • Lasciando perdere quest’anno in cui Massa non sarà mai in grado di lottare con Alonso. Ma se il pilota del prossimo anno fosse più veloce in alcune occasioni di Alonso, perchè la vettura N. 6 si dovrebbe fare da parte per dar spazio a lui? E’ come ritornare alla bella situazione del 2011 della Red Bull in cui Webber ha vinto l’ultima gara per pietà di Vettel e del Team e per dargli una soddisfazione o quando Webber non poteva superare Vettel perchè ne aveva più di lui. Questo trovo ingiusto! Perchè due piloti non possono battagliare liberamente? Come è successo tra i due piloti della Lotus in Ungheria o come è successo molte volte tra Hamilton e Button per non parlare della Red Bull nel 2010 quando Webber e Vettel andarono perfino al contatto! Perchè non possiamo avere una cosa del genere in Ferrari? E non ditemi che non vi piacerebbe vedere i due piloti della Ferrari lottare perchè non vi credo! Con “il puntare solo su Alonso” potranno vincere pure il campionato piloti ma il campionato costruttori se lo sognano a meno che non facciano una macchina imbattibile come la RB del 2011, cosa molto improbabile aggiungo visto i precedenti!

    • Guardando i precedenti la ferrari ha fatto la macchina invincibile nel 2002 (15vitt su 19gare) e nel 2004 (15vitt su 20gare) senza soffiaggi o altri sotterfugi vari stile red bull.

      • Sì ma dal 2009 si sono un pò persi! L’ultimo anno che hanno vinto il campionato costruttori è stato nel 2007! Alonso è molto forte quest’anno e quasi sicuramente vincerà il campionato piloti ma non può fare punti per due piloti per vincere quello costruttori!

      • errore… l’ultimo costruttori è stato nel 2008, nel 2007 abbiamo vinto sia costruttori che piloti…

    • il prossimo anno non sara` la vettura n6, ma la n.2!!!

  • Io lo leggo diversamente……
    “Datemi qualche garanzia e ci faccio un pensierino”
    Dice che a queste condizioni non vestirebbe la tuta rossa, ma ad altre?
    Ricordiamoci che e’ vero che Ferrari ha sempre avuto una prima ed una seconda guida, ma e’ anche vero che in determinate condizioni ha puntato sulla seconda guida….
    Vedi Massa 2008.
    E’ ovvio che se dopo 5 gare un pilota ha 50 punti di vantaggio sull’altro la strategia diventa su un solo pilota, ma io ricordo nel 2010, mi sembra in Cina Massa arrivo’ davanti ad Alonso e non ci fu nessun ordine di scuderia in quanto erano le primissime gare.
    Andare in Ferrari e’ il sogno di tutti, e Button oramai e’ a fine carriera……
    Io leggo: “datemi qualche possibilita’ e vengo”
    Io lo aspetterei a braccia aperte. Non potendo avere Lewis e purtroppo neanche Kubica la scelta piu’ sensata e’ Button.

  • Button è come Vettel, ovvero uno che ha vinto un mondiale solo con una macchina che dava 1,5s a giro a tutti gli altri, quindi magari dovrebbe rivedere al ribasso le sue pretese.

    Non potrà MAI essere una prima guida Ferrari, si metta l’animo in pace.

    • Credo che gli basterebbe essere messo in grado di lottare ad armi pari col compagno, come è stato con Hamilton in McLaren. Poi è la pista che decide la prima guida.
      A me Button piace molto. Il mondiale lo vinse alla grande, grazie ad una macchina molto superiore nella prima parte della stagione, da cui lui seppe ottenere il massimo. Paradossalmente gli anni migliori sono stati però i due in McLaren. Io mi aspettavo che Hamilton lo schiacciasse come una formica, invece poco ci manca che succede il contrario.
      Button alla Ferrari non sarebbe affatto una cattiva scelta, altrochè.

      • Devo dire che l’anno scorso avevo cominciato a rivalutarlo grazie alla sua ottima visione di gara ma vedendo le prestazioni di quest’anno non credo avrebbe fatto molto meglio di Massa se fosse stato al suo posto in Ferrari; anche Button ha bisogno di un auto “a posto” per tirare fuori prestazioni decenti.

        Button sarebbe un seconda guida “di lusso” ma ha messo in chiaro non accerterebbe MAI questo ruolo in Ferrari; secondo me sbaglia poiché non si è reso conto che il mondiale che ha vinto lo ha vinto con una macchina che aveva un vantaggio tecnico mostruoso e che questo non ricapiterà (o anche se ricapitasse ha in squadra Hamilton e non Barrichello); poteva venire a finire la carriera in Ferrari accertando la seconda guida in cambio di un bel pacco di soldi e provare magari a vincere qualche gara col cavallino

      • ovviamente è accettando e non accertando

  • Schumacher ha surclassato tutti i suoi compagni e meritava di essere la prima guida, Raikkonen nel 2007 era superiore a Massa, anche se di poco secondo me ed era giusto puntare su di lui, nel 2008 Massa ha asfaltato Raikkonen meritandosi il fregio di prima guida e stava continuando anche nel 2009, poi è arrivato Alonso e non c’è più stata storia. Alonso i primi gp partiva dietro a Massa e gli finiva regolarmente davanti…Esistono 2 campionati, il piloti e il costruttori e la ferrari non ha mai nascosto di puntare si al piloti, ma soprattutto al costruttori, il motto di Montezemolo è che il team viene prima dei singoli piloti ergo se vieni in Ferrari sappi che è la Ferrari che deve vincere, non Alonso e non Massa o chiunque altro sia. Se ti dimostri più forte di Alonso bene, altrimenti impara l’arte e mettila da parte e dai il massimo, visto che comunque guadagni una barca di soldi anche se non vai a punti…

  • Premetto che stimo tantissimo Jenson Button, ma a volte alcuni pensieri detti da campioni del suo calibro, dovrebbero essere riflettute e non dette così come se non si conosce la storia del cavallino di maranello.

    Sicuramente Jenson ha detto una cosa giustissima, tutta l’attenzione è sul pilota numero uno, quello che ha portato la Ferrari di nuovo in testa in classifica piloti e che per un brevissimo lasso di tempo è stata seconda nel costruttori, credo che Button abbia ragione, ma le sue parole dette così sembrano quasi offensive nei confronti del team, secondo voi il team ha sbagliato in qualcosa con Felipe?
    Analizziamo bene quello che ha fatto Massa da inizio stagione, oltre a lamentarsi? un bel nulla, abbiamo visto negli ultimi gran premi una sua leggera ripresa, ma i punti che per colpa sua abbiamo perso durante la stagione non possono essere recuperati da un solo pilota (Fernando Alonso).
    Ora invece proviamo a pensare diversamente da Button, se in Ferrari tutto era andato bene fin dalle prime gare e avevamo i due piloti che si potevano contendere il titolo piloti (un’utopia) il team mate, come si comportava? ve lo dico io, si comportava come ha sempre fatto, il più forte è quello che merita di vincere come ai tempi di Schumacher e Irvine/Barrichello/Massa, come ai tempi buoni di Raikkonen – Massa, Massa – Raikkonen (quando perse negli ultimi 200 metri il titolo piloti il brasiliano)
    Non facciamo demagogia stupida, chi merita di vincere il titolo piloti si vede alla fine.
    Mi chiedo se Button era all’altezza di gareggiare con Alonso.. pur avendo la stessa monoposto.

  • E ci risiamo! Credo che la ML abbia due piloti che moltiplicato per due non verrebbero mezzo per pilotare una ferrari.

    • Una sentenza a dir poco stupida…

    • Qui si Svalutano dei grandi campioni…
      …”per tutti i frustati che trascorrono il tempo a trovare difetti per sopperire ad uno stato d’animo depresso e demotivato, io vi dico di farvi meno pippe e più fatti”… (scritto da momof1 qualche giorno fa…)
       

      • Se ho scritto questo me ne scuso,e tra i frustrati mi ci metto in primis io, ma mi piacerebbe sapere in quale articolo.

      • In effetti l’ho scritta, ma vorrei riportare la frase per intero:”Un MITO non potrà mai essere un NON MITO! Come Maradona un MITO che resterà nel tempo il più grande calciatore di tutti i tempi e non potra` mai essere dimenticato, anche dopo tutte le brutte figure che ha fatto, cosi il grande SCHUMY non potra’ mai essere dimenticato dal mondo della F1 e da tutti. Quindi per tutti i frustati che trascorrono il tempo a trovare difetti per sopperire ad uno stato d’animo depresso e demotivato, io vi dico di farvi meno pippe e più fatti. SCHUMY RESTERÀ COMUNQUE NELLA STORIA PERCHÉ É STATO UN GRANDE UOMO ED HA RIPORTATO UNA FERRARI INETTA ALLA VITTORIA!”
        Come voi difendete Hamilton e Button anch’io mi sono schierato a favore del grande Schumi!!!!!

      • Meno pippe e piu’ fatti Momo…
        😉

  • Fare la seconda guida in ferrari non è il sogno di tutti i piloti, se non di qualche giovane emergente (vedi massa ai tempi di schumacher) o di qualche pilota a fine carriera (fisichella nel 2009) che pur di vestire quella tuta rossa farebbero qualsiasi cosa. In ferrari non ci saranno mai 2 prime donne, perchè nel dna della rossa si lavora su un solo pilota, il secondo se pur bravo avrà sempre un trattamento diverso, ricordo il 1999 dopo l’infortunio di schumacher, irvine diventò punto di riferimento dentro la squadra e alla fine rischiò seriamente di vincere quel mondiale. Stessa cosa accadde nel 2009 con kimi, quell’anno massa era davanti al finlandese in classifica e stentava parecchio, poi dopo l’incidente di massa kimi riceve il trattamento da prima donna e tornano i risultati, ottenendo quella strepitosa vittoria in belgio. In ferrari splende solo uno, l’altro vive di luce riflessa.

  • button dice bene che senso ha fare il secondo ad alonso

  • MotoreAsincronoTrifase

    jenson seconda guida? Dimentichi l’anno scorsi con hamilton in crisi e lui in gran forma. Inoltre in mclaren ci sono stati duelli e sorpassi tra i 2 a volte anche rischiosi, mentre in ferrari l’unica volta che massa ha voluto tenere dietro alonso sappiamo tutti come e’ finita.

  • principesco88

    Mi pesa dirlo perchè io adoro Button come pilota e adoro la sua ragazza…però lui attualmente sta facendo il secondo pilota in Mclaren, non penso che sia colpa della scuderia, anzi, è più un fatto dovuto alle prestazioni personali e di come si trova con la mp-27….e poi nella sua scuderia c’è un grande pilota molto scomodo e molto in forma quest’anno di nome Luigino….sta a Jenson decidere se vuole correre con o contro la ROssa…..

    io lo voglio lo stesso in Ferrari!!!

    Dai Jenson passa al lato oscuro! quando ti ricapita di poterti vestire di Rosso?

  • Ciò che dice JB è assolutamente vero!

    Nessun buon pilota vorrebbe essere messo da parte perchè il Team deve puntare tutto sull’altro pilota! Alonso è un grandissimo pilota ma quello che fa il Team è davvero ingiusto! Ferrari dovrebbe puntare su tutte e due i piloti oppure possono tranquillamente mandare in pista solo la macchina n.5!

    • Quest’anno ci son andati molto vicini…

    • Guarda che è proprio per evitare che arrivino piloti con aspirazioni troppo alte che Domenicali ha messo in chiaro che stanno cercando una seconda guida.Non capisco tutto questo astio per la Ferrari.Nessun pilota rischia di essere “messo da parte”, perché,come Button, se conosce la situazione e non gli sta bene semplicemente non viene!Punto.Se firma allora accetta ANCHE il suo ruolo di secondo pilota.Quello che fa il team non è ingiusto,si tratta semplicemente di due filosofie di gestione diverse.C’è chi punta su due piloti forti e chi invece vuole essere sicuro di avere un unico pilota di punta per il titolo piloti.Non c’è nulla di sbagliato in questo,purché sia chiaro sin da subito.Ora, la Ferrari negli ultimi anni sta soffrendo fin troppo con Massa che ormai non è più neanche un secondo pilota decente,QUINDI sta cercando qualcuno che sia abbastanza bravo da rubare punti agli avversari e che accetti però di essere trattato da vice, dato che la scuderia ha deciso di puntare su Alonso per il mondiale piloti.Inutile stare qui a parlare di sportività,perchè dipende dalle opinioni personali. Io considero sportivo che il pilota che debba firmare il contratto sappia a priori quale sarà il suo trattamento.Almeno tutti si mettono l’anima in pace e ci si può concentrare sul risultato,che poi e quello che conta.Certo, magari se la Ferrari avesse avuto due prime guide quest’anno sarebbe più avanti nel costruttori,e comunque lo sarebbe anche con un secondo pilota come si deve,ma forse invece di avere Alonso in testa al campionato saremmo 40 punti più indietro come lo sono adesso altre scuderie più “sportive”, liberali e “giuste” della Ferrari.Che ne dite?Personalmente non farei mai a cambio.Lo sport non è più quello di de Coubertin,mettiamocelo in testa,sappiamo benissimo che nello sport professionistico quello che conta è VINCERE, punto.Se si vince allora quello che si è fatto è giusto.L’importante è rispettare le regole e in questo la Ferrari non ha certo da imparare dagli altri.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!