Whitmarsh: “Sviluppi giusti e fortuna. Così vinceremo!”

23 agosto 2012 17:03 Scritto da: Giacomo Rauli

Ad agosto è tempo di pausa in F1, ma anche tempo per i vari team di tirare le somme sulla prima parte della stagione, conclusasi all’Hungaroring con la vittoria schiacciante di Lewis Hamilton.

A fare “i conti in tasca” alla McLaren ci pensa nientemeno che il Team manager di Woking, Martin Whitmarsh, il quale ha rilasciato interessanti dicharazioni ad Autosport.

Whitmarsh ha iniziato spiegando ciò che servirà alla McLaren per poter cercare di risalire in classifica e vincere entrambi i mondiali in palio:Dobbiamo lavorare al massimo, al meglio delle nostre possibilità per sviluppare al meglio la Mp4-27. E’ una vettura nata bene, noi dobbiamo permetterle di progredire ed aiutare Lewis e Jenson alla scalata ai titoli. Abbiamo già programmato gli ultimi sviluppi (per le prossime due gare) che dovrebbero garantirci un salto di qualità notevole“.

Un salto di qualità notevole, McLaren lo ha già compiuto all’Hungaroring, con la fantastica vittoria – in completa solitudine – di Lewis Hamilton, tornato a vincere con perentorietà, così come avviene nelle sue giornate di grazia.

Nelle prime undici gare – prosegue il Team Manager –  siamo partiti dalla prima fila in otto di esse. Perciò, la vettura, eccelle anche in qualifica. In gara invece non abbiamo ottenuto il massimo. In quell’aspetto, Ferrari ed Alonso, sono stati eccelsi. Noi dobbiamo capitalizzare di più in alcune situazioni che si presentano la domenica ed essere più fortunati in altre“.

Un nodo cruciale della stagione McLaren è stata la difficoltà a portare in temperatura gli pneumatici nelle gare “fredde”, con meno di 30° sull’asfalto, i quali hanno denotato l’esigenza da parte del team di Woking di porre rimedio già da quest’anno (per il prossimo, in McLaren, pare stiano studiando un sistema di sospensioni Pull-rod – a tirante –  e non a puntone come nell’attuale Mp4-27. In tal modo cercheranno di ridurre i tempi di entrata in temperatura dei Pirelli P Zero).

Whitmarsh ha analizzato così la situazione temperature:Inizialmente abbiamo avuto grossissime difficoltà nella comprensione degli pneumatici. Non riuscivamo sempre a mandarli in temperatura e non capivamo il perchè. Ora dovremmo aver risolto parzialmente il problema. Cercare di comprendere il comportamento dei P Zero è però uno stimolo non indifferente!“.

Il problema sopracitato è stato maggiormente evidenziato dai pessimi risultati di Button nei mesi estivi di questo Mondiale 2012. Pare però che Jenson ed i suoi ingegneri abbiano risolto il problema individuandolo nei set-up inadatti che erano stati adottati in alcuni GP. Cambiata radicalmente la strada seguita nella messa a punto, ora Button ha meno difficoltà e vedremo se riuscirà a dare una mano concreta ad Hamilton ed alla McLaren nelle classifiche Mondiali.

Per vincere i titoli, in McLaren, dovranno davvero fare l’impossibile a quanto pare. Certo la volontà e la determinazione, a Woking, non mancano. Sarà sufficiente? Dopo l’ultimo giro disputato al GP del Brasile, ad Interlagos, sapremo.

 

38 Commenti

  • zio ture ma non leggi cio che scrivo o fai finta di non capire ?? ti ho scritto che la mclaren nelle ultime 2 gare è stata veloce su 2 piste totalmente diverse…vuol dire che ora la macchina è veloce…dopodiche è unitile che ti sbilanci sul futuro perche nessuno puo sapere cosa accadra…ma ora come ora la mclaren è ok

  • zio ture ti ricordo che la mclaren ad hockenheim era gia la vettura con battere e con il pilota non certo favorito…quindi ?? di cosa stai parlando ??? oltretutto visto che ne capisci cosi tanto ti faccio notare che la mclaren certamente non predilige una pista lenta come quella di budapest…tutt altro…per cui vediamo cosa succedera nei prossimi gp

    • Visto che ne capisco ti dico senza tanti giri di parole che la Mclaren deve confermare i progressi in altre piste mentre la Ferrari deve solo togliersi di dosso la prestazione opaca in Ungheria che sembra essere diventata il metro di paragone della stagione. Io dico di analizzare tutto il campionato e non solo l’ultima gara o una ” virtuale ” visto che Hamilton è ingiudicabile in germania, mentre Alonso ha vinto facendo anche la Pole.

      • Fino ad ora la mclaren è andata gravemente in crisi solo a silverstone… comunque penso che a spa sia difficile per la Mc, perchè, se non ha totalmente risolto i problemi nello scaldare le gomme, avrà molti problemi a spa, infatti il clima sarà freddo e le gomme portate dalla pirelli sono le piu dure. Poi se piove prevedo un super alonso

  • Secondo me invece la Mclaren fra qualche gara tornerà dove era, intanto anche gli altri stanno lavorando e poi mi pare che si siano un pochettino sopravvalutati, dopo tutto anche la Williams con Maldonado ha vinto e l’ungheria è una pista molto particolare. Come al solito si giudica una gara e non l’intero campionato… e si cerca di dare continuità di risultati, ma nessuno si è accorto che i valori variano di gara in gara con una costante la Ferrari e Alonso raccolgono sempre punti. Inoltre gli sviluppi pesanti arriveranno anche in Ferrari, secondo me non è cambiato molto lo scenario anche se qualcuno lo dipinge in maniera molto fantasiosa. Hamilton deve ancora tornare in lotta per il titolo e per adesso mi spiace dirlo, ma è lontano.

  • ho come l impressione che in mclaren a fine stagione si mangeranno le mani,i gomiti e non solo….se solo penso che hamilton in 5 gara hamilton è passato da piu 8 a -47….

  • Questa dichiarazione di whitmarsh conferma che ad agosto anche loro hanno lavorato al pari di newey a conferma che questa sosta tecnica di agosto e’ una grande buffonata, i divieti imposti dalla fia sono come le tasse in italia, valgono solo per i fessi!

  • Quasi mi viene da sorridere nel leggere le assurdità alle quali si appellano i tifosi da stadio, detti anche ultras.
    Non voglio perdermi in argomentazioni, perchè sono sufficienti i fatti: si sono praticamente invertiti i ruoli fra Ferrari e McLaren, che negli anni immediatamente passati si è sempre presentata come forza soverchiante sulla pioggia, senza dubbio il merito va anche ai piloti i quali si sono sempre ben destreggiati sul fondo umido; se non conto male, sono ben cinque i successi McLaren sul bagnato.
    Ecco, penso che a molte persone rechi notevole fastidio il fatto che quella freddezza che caratterizzava il team inglese da un punto di vista tattico/strategico sia passata in mano alla squadra di Maranello, oggi maturata. E poi smettiamola di alimentare polemiche insulse, sia la Ferrari che Alonso quella leadership se la sono guadagnata sul campo, sull’asciutto e sul bagnato, specie grazie alla costanza, elemento fondamentale mancato spesso a RB e Mc; quest’ultima condizione fa parte semplicemente di ogni campionato e sta a ciascuna squadra la perizia e la capacità di sfruttarla nel modo adeguato; evidentemente, a Woking ne hanno perse di occasioni quest’anno, a partire da quel piccolo dominio tecnico di inizio stagione utilizzato in modo inadeguato.
    Detto questo, onore ai veri appassionati McLaren di F1.

  • essendo la f1 un campionato piloti NON SI DISCUTE che alonso meriti di essere in testa!!!!
    basta vedere massa dov’è con lo stesso catorcio…..
    che poi si possa discutere che le performance dello spagnolo siano state dettate dal non aver nulla da perdere,nel senso, come dice lui,provo e azzardo, tanto se mi và male e sbatto o non riesco, guardate massa dove stà che la macchina è un cesso,ci stà anche quello.
    daltronde, chi contesta questo, forse non ricorda che lo ammetteva anche domenicali in diretta mondiale tv che avevano avuto un culo grosso come l’everest.
    poi un miglioramento poco chiaro,in parte sicuramente dovuto agli assetti morbidi che la macchina digerisce meglio e che sovente le condizioni meteo hanno richiesto,e in parte, quello sospetto delle mappature, che una volta eliminate, hanno risprofondato la ferrari da dove era partita.
    se a spa si riproporranno nelle posizioni dell’ultima gara,penso risulterà chiaro che i miglioramenti avuti erano da ricercarsi in quel settore.episodi meteo compresi.
    mentre se la mclaren si confermerà vincente,vorrà dire che era stata raggiunta con mezzi poco chiari.
    qursto è il mio punto di vista.
    di parte,ma legittimo.

    • non si discute che Alonso sia in testa? Se ti fa piacere contatto Ecclestone e gli chiedo di dare ad Alonso il mondiale piloti,costruttori e una laurea ad honorem… Ah dimenticavo il nobel!

    • se la ferrari andrà forte a spa sarà la conferma che non e’ un catorcio ne una macchina illegale come affermi ma anche che a livello tecnico non ne capisci una mazza di f1 come del resto dimostri sempre nei tuoi interventi

      • Mi sa che mi scambi per qualcun altro perche sei il primo a lamentarti dei miei post anche perchè non ho mai preteso nozioni tecniche; sono un avvocato, non un ingengere.
        Detto ciò aspetto che tu mi riporti la frase dove dico “la ferrari è una macchina illegale”.
        Saluti.

      • io ho risposto a macshow non certo a te, e poi per esperienza io con gli avvocati non voglio avere a che farci!

      • ok chiarissimo, è stato un malinteso.

    • Macsnow. Ridicolo come sempre. Non ne azzecchi una, e non l’azzeccherai neanche questa volta. E quanto ti da fastidio che la rossa sia li dov’è… Vuoi saperla la verità? Se Alonso avesse una mc per le mani non sarebbe lassù in vetta alla classifica!

  • Credo che Davide parlava in generale di speranze per il mondiale, perchè se a Spa ed a Monza Lewis dovesse accorciare notevolmente le distanze, allora si riaccenderebbe la speranza, viceversa, sarebbe molto difficile recuperare, anche perchè Per Singapore si parla di uno steep evolutivo molto importante per la Ferrari, io, invece ponevo l’accento più sulla quetione tecnica, perchè Martin Whitmarsh sembra fare molto affidamento su questo fantomatico steep evolutivo.

    • beh modestamente siamo gia avanti rispetto a tutti(e l’ultimo gp ci ha dato ragione)…se questo ulteriore step funziona allora non sarà difficile invertire i ruoli
      (scusate la presunzione ma ci credo fino in fondo:D )

      • parli come se “gli altri” siano andati a giocare a racchettoni in spiaggia questo mese :)

      • Esatto, la Ferrari potrebbe essere indietro con lo steep evolutivo a causa del fatto che gli ultimi aggiornamenti in Ungheria non hanno funzionato, ma non vuol dire affatto che in questo periodo siano rimasti a guardare, tanto è vero che hanno detto chiaramente che lo steep evolutivo più consistente ci sarà a Singapore dove è necessario, evidentemente giudicano che per Spa e Monza siano necessari altro. Poi il concetto di essere indietro è relativo, perchè non sai esattamente cosa hanno in programma, magari azzardano il DDRS per necessità e senza averlo testato a fondo, cosa ne sai???

      • Vedremo caro amico, vedremo…

  • “Per vincere i titoli, in McLaren, dovranno davvero fare l’impossibile”…
    Non credo sia così impossibile stante le parole di withmarsh: “Abbiamo già programmato gli ultimi sviluppi (per le prossime due gare) che dovrebbero garantirci un salto di qualità notevole“.
    Personalmente sono molto fiducioso, spero solo che Hamilton non crolli a causa della disgrazia che ha colpito sua zia…

  • E basta con sta fortuna Ferrari! Mamma mia…..gli errori ai box non sono sfortuna, sono ERRORI. Qualifiche o gara bagnata non sono fortuna, dato che di gara bagnata ce n’è stata solo una e qualifiche due…dato che la Ferrari è molto performante sul bagnato allora io dico che sono stati GLI ALTRI fortunati ad aver trovato poca pioggia in queste prime gare. Che senso ha parlare così??

    Se Hamilton fora una gomma la sfiga è sua, se gioca a fare gli autoscontri con Maldonado sono problemi suoi. Se la Renault con i suoi giochetti fonde due alternatori in una gara sono problemi loro, non sanno fare una macchina affidabile.

    Per c’è, dalla Spagna in poi, una Ferrari che è stata L’UNICA a star dietro alla Williams, a Monaco è arrivata a meno di un secondo dal primo e a podio, a Silverstone è stata privata della vittoria a 4giri dalla fine, sia qui che ad Hockenheim (dove la Ferrari ha vinto) sono stati aiutati dalla pioggia…eh ma perchè nessuno ha superato Alonso? Forse c’era una “forza oscura” che lo impediva?

    E dai…volete proprio parlare di fortuna?? Fate voi, punti di vista…ma se c’è un pilota che quest’anno ha dimostrato senza dubbio di aver guidato meglio di tutti gli altri quello è Alonso, quindi è il pilota che si merita di più di stare lì sopra, nonostante (come dite voi) non abbia la macchina migliore! Questa è una riprova del fatto che si merita il primato, ad ora.

  • non c’e’ dubbio che il mondiale delle chiacchiere lo abbia gia’ vinto la mclaren, quello vero se lo giocheranno il miglior pilota e il miglior tecnico

  • Quest’anno la Ferrari ha molta fortuna e sembra baciata dalla sorte…….ma un proverbio latino recita”OGNUNO É ARTEFICE DELLA PROPRIA FORTUNA” e un proverbio mio recita “ognuno fa la frusta per il suo culo”. Voglio dire che Alonso e la Ferrari fino ad ora sono stati grandi, pur non avendo la miglior macchina. Qualcuno dovrebbe abbandonare la gestione della casa e dare spazio a nuove forze! Compreso Mz.

  • sarà meglio concentrarsi sugli aggiornamenti più che giusti,perchè il culo stà di casa tutto a maranello…..
    riguardando le gare di quest’anno sembra IMPOSSIBILE che con un cesso di macchina siano in testa al mondiale!!
    ma vi rendete conto quante cose sono andate per il verso giusto a maralonso e contemporaneamente quante ne sono andate storte ai team più performanti????
    peggio che nel 2010!!!….
    speriamo almeno nello stesso epilogo….

  • Brawn che chiede una F1 più “stabile” e Whitmarsh che dice che per vincere gli manca la butta di cu.o!
    Significativo dello stato di salute di questo sport.
    Si continua ad inseguire un’idea di spettacolo fatto solo di imprevisti e colpi di scena. Nemmeno fosse un cabaret!
    Grazie ai soliti noti!

  • Alla ripresa del campionato la MCLAREN ed in particolare LEWIS HAMILTON si giocheranno tutto in una sola settimana, nella seguenza di gare SPA-MONZA.
    Sè LEWIS, in queste 2 gare, dovesse riuscire ad accorciare le distanze in classifica da FERNANDO ALONSO, allora potrebbe, forse, ancora dire la sua in ottica TITOLO, in caso contrario addio speranze.
    Insomma obiettivo per SPA e MONZA, stare davanti ad ALONSO.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!