Vitaly Petrov potrebbe lasciare la F1 a fine anno

30 agosto 2012 18:05 Scritto da: Davide Reinato

La Russia ospiterà il suo primo GP di Formula 1 nel 2014, ma il primo pilota russo della storia del mondiale potrebbe non prendervi parte. Oksana Kosachenko, manager del pilota Vitaly Petrov, ha infatti ammesso che il futuro del suo assistito potrebbe anche essere lontano dalla categoria regina delle ruote scoperte.

Vyborg Rocket – così hanno soprannominato Petrov in Russia – si è dovuto accontentare di un posto in Caterham questa stagione, dopo che la Lotus gli ha preferito Raikkonen. La manager del russo, in una intervista a Sport Express, racconta: “A inizio stagioje non c’era un volante disponibile, stavamo già valutando quale nuova direzione prendere”.

L’obiettivo principale è far diventare l’attività di Petrov remunerativa per il pilota che, a quanto pare, non guadagna abbastanza. La Kosachenko non ne fa segreto: “La F1 è fantastica e molto prestigiosa, ma a Vitaly non porta soldi. Perché? Ci sono diverse ragioni. In Russia è difficile ‘vendere’ un atleta, praticamente impossibile promuovere un corridore di Formula 1″.

La gara di Sochi, nel 2014, potrebbe però essere un aiuto notevole da questo punto di vista. Ma se ciò non accadesse, allora Petrov potrebbe guardare altrove: “Se la presenta di un pilota russo in F1 sarà interessante solo per noi, valuteremo cosa fare al di fuori dei Gran Premi”.

15 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!