Illusione Lotus: Raikkonen quarto, Grosjean solo nono

1 settembre 2012 15:37 Scritto da: Mario Puca

Sembrava davvero la volta buona per la Lotus, l’unica, all’inizio della terza manche di qualifica, che appariva in grado di lottare per la pole position unitamente alla McLaren di Jenson Button, velocissimo sia in Q1 che in Q2. Nonostante qualche piccola difficoltà per Grosjean nella prima manche, infatti, sia Raikkonen che il francese avevano fatto segnare ottimi tempi nella Q2.

Quindi il potenziale velocistico, unitamente ai set di gomme medie (che qui a Spa rappresentano la mescola più morbida portata dalla Pirelli) che il team di Enstone era riuscito a risparmiare nelle prime due sessioni, lasciavano paventare la possibilità di piazzare sia Raikkonen che Grosjean almeno nelle prime due file, nonché di giocarsi la pole fino alla fine con Jenson Button.

Ed invece, nonostante i buoni auspici, la Lotus si è vista scavalcare non solo da Button, ma, inaspettatamente, anche da Kobayashi, con un’ottima Sauber, e da Maldonado, dai quali Kimi ha beccato rispettivamente ben quattro e tre decimi, oltre ai 6 che gli ha rifilato Button. Il finlandese nelle free practies 3 aveva fatto segnare un ottimo secondo tempo, ad un solo decimo da Alonso,  ma aveva dichiarato di non aver trovato ancora il feeling perfetto con la vettura ed aveva chiesto ai tecnici un assetto più morbido. Probabilmente la guidabilità della sua E20 (che è scesa in pista senza il DDRS) è migliorata, ma ne ha perso leggermente in velocità. Purtroppo l’ultimo giro non è andato bene – commenta Raikkonen ai microfoni Rai. Ho avuto un po’ di sottosterzo, ma non so il perchè. Ho fatto il meglio che potevo fare, quindi tutto sommato è andata anche abbastanza bene. La gara sarà tutta un’altra cosa. In griglia siamo più avanti di gente che lotta per il titolo, quindi cercheremo di fare più punti possibili nei loro confronti.

ULTIM’ORA: grazie alla penalità inflitta a Maldonado, Kimi Raikkonen partirà in terza posizione.

E’ andata peggio al teammate Romain Grosjean, nono, in ritardo di ben 9 decimi rispetto alla pole; il francese si è salvato per un pelo dal primo taglio, rallentato all’ultimo giro utile da un’HRT. Nella Q2, invece, i tempi del francese si erano riallineati con quelli di Raikkonen e lasciavano presagire la succitata possibile prima fila almeno per uno dei due. Ed invece il francese in Q3 è scivolato in nona posizione (anche se partirà dall’ottava per la penalità di Webber). Non è stata una delle migliori qualifiche ed ho sofferto un po’– commenta Romain. Ho avuto traffico in Q1 e non sentivo la macchina come volevo. Avete visto quanto siamo vicini nella top ten, quindi ho sofferto proprio il fatto di non avere la macchina che volevo, soprattutto con la mescola più morbida. Il fatto di aver perso l’intera sessione per la pioggia ieri non c’è stato certo d’aiuto, soprattutto su una pista lunga come Spa. Comunque sono sicuro che domani avremo una buona macchina e potremo scegliere una buona strategia.

 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!