Hamilton-Mercedes: affare fatto?

5 settembre 2012 21:18 Scritto da: Mario Puca

Hamilton-Mercedes: affare fatto? Secondo l’ex team manager Eddie Jordan si. Il patron della vecchia scuderia irlandese, ora commentatore della BBC, ha affermato, infatti, che Hamilton sarebbe disposto a saltare a bordo della Mercedes per prendere il posto di Michael Schumacher, il quale, a questo punto, metterebbe davvero la parola “fine” alla sua carriera da pilota di F1.

Ovviamente si tratta solo di rumors, “fantaformula1″, ma la voce autorevole di Jordan potrebbe avere anche un fondo di verità. “Credo che Hamilton e la Mercedes abbiano già contrattato – le parole di Eddie – e l’ufficialità dell’accordo potrebbe essere imminente”.

La McLaren, dal canto suo, ha preferito non commentare le voci sul proprio pilota, confermando, però, che la trattativa con Lewis è ancora in corso. Inoltre c’è il Gp di Monza, fondamentale per tenere Hamilton in corsa per il mondiale e quindi è meglio non affrontare l’argomento.

A dare man forte alla tesi di Eddie Jordan ci ha pensato il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone, il quale domenica scorsa ha ipotizzato il definitivo ritiro di Schumacher al termine di questa stagione. “Mi dispiace che si ritiri da non vincente, perché in realtà lo è”, ha affermato Bernie.  Parole comunque non confermate (nè smentite) da Schumacher, che non si è ancora pronunciato sul suo futuro.

In ogni caso Jordan crede nella sua idea: “Qualche settimana fa – prosegue Eddie – dissi che Lewis era pronto a lasciare la McLaren e l’idea che avevo era che stesse contrattando con la Ferrari; e sappiamo che è vero. Ma posso confermare che i suoi hanno parlato con la Mercedes. Bernie mi ha fatto capire chiaramente che Schumacher stia per lasciare. Quindi sembrerebbe proprio che Lewis potrebbe prendere il posto di Michael”. 

Fantasia? Chiacchiere da bar? E’ ancora troppo presto per dirlo; fatto sta che Hamilton, al momento, non ha ancora confermato nulla con la McLaren: “Lewis non ha ancora trovato l’accordo con la McLaren – continua Jordan. Sembra che non gli possano garantire un maggior ingaggio rispetto a quello che percepisce al momento. Inoltre il manager Simon Fuller sta cercando di affermare Hamilton come star mondiale e la Mercedes è un marchio molto più grosso della McLaren. Ultimamente ci sono delle incertezze sul futuro in F1 della Mercedes; i vertici non sono contenti dei risultati del team, ma prendere Hamilton potrebbe dare una nuova ventata di entusiasmo”.

Se davvero Hamilton firmasse per la Mercedes si libererebbe uno dei sedili più gettonati della F1 moderna; tra i candidati ci sarebbero Paul Di Resta, che è nello stesso management di Jenson Button ed ha fatto molto bene fin ora, e, udite udite, Kimi Raikkonen, il quale era già accreditato al ritorno nel 2010, quando poi gli fu preferito proprio Button.

60 Commenti

  • Naturalmente, per una serie di ragioni già elencate dagli altri utenti in modo vario, non trovo molto ragionevole il possibile approdo di Hamilton alla Mercedes. Fino ad un certo punto. Questa scelta, anzi, acquisterebbe improvvisamente senso se si considera che nel 2014 cambiano i regolamenti della F1. Il 2013 potrebbe avere la funzione di lancio, diciamo così, per costruire la squadra attorno al pilota britannico, per poi provare a costruire un progetto vincente con la rivoluzione dell’anno successivo. Non mi pare un’ipotesi folle, tutt’altro. In parte, Lewis non ha torto: il feeling con la squadra si assottiglia di giorno in giorno. Un pilota, ancor prima di puntare ad un obiettivo ambizioso, deve in primo luogo trovare il 100% della sintonia con la sua squadra. Una delle ragioni per cui Massa è in difficoltà…ma non divaghiamo.
    Aprirsi nuovi sentieri, sperando nel lavoro delle menti più fini della casa di Stoccarda. Con il 2013 come transizione, anche perchè il successo non si costruisce in un singolo anno.

  • gli farebbe bene cambiare squadra,ritroverebbe se stesso.

  • Se fosse così Lewis commetterebbe un grosso errore, passare alla mercedes vorrebbe dire non vincere più niente, e tutto questo perchè? Per i soldi?

    • Sono d’accordo. La Mercedes non pare in fase di crescita; non dopo gli annunci sul cambio in AMG motivati più per gli scarsi risultati da non associare direttamente al marchio Mercedes.
      La McLaren resta la McLaren (anche se non so quanto incida economicamente il rapporto coi motori Mercedes). Spostarsi per soldi, non ha senso. Hamilton non deve dimostrare più nulla. Gli serve solo la scuderia vincente. A occhio, l’anno prossimo la McLaren continuerà a restare un paio di gradini sopra la Mercedes.

      • Vero, io sono sicuro che la mercedes non sarà una scuderia vincente, ha troppi problemi rispetto ai primi. Per fare un paragone, passare alla lotus può essere una scommessa, nel senso che non si sa se andrà bene o male, ma passando alla mercedes non ci sono possibilità di fare bene! Parliamo di una team che, senza tutti gli inconvenienti della sauber, ora sarebbe sesto in classifica!

      • non ci sono possibilità di fare bene? ma conoscete un certo ross brawn? avrebbero due eccellenti piloti, brawn che non è l’ultimo arrivato in f1, un budget importante e per ultimo ma non meno importante saranno uno dei pochi produttori di motori… mi puoi dire che è una scommessa ma sicuramente non più rischiosa della Lotus..

      • Ok, rispetto la tua opinione. Comunque io non metto in discussione Ross Brawn, metto in discussione tutto il sistema. Cioè non bastano quattro tecnici di alto livello per far andare bene una vettura, ci vuole un sistema che funzioni al meglio, come quello di ferrari e mclaren. L’ attuale factory mercedes non ha mai prodotto una vettura vincente (a parte nel 2009, ma sappiamo tutti perchè), quindi non c’è da fidarsi. Ogni anno è la stessa storia: l’ anno prossimo la mercedes farà una macchina veloce ecc…, ma tutto ciò è mai avvenuto? No, mai. Non mi sembra difficile cominciare prima a lavorare sulla vettura dell’ anno successivo per andare bene all’ inizio di stagione per poi scomparire nel nulla, la mercedes fino ad ora ha dimostrato solo questo.Poi può sempre succedere di tutto, ma non ci sono ragioni per sperare in una ripresa di questa squadra.

  • lo stesso giorno ha dato altre sentenze…kobayashi in mclaren al posto di hamilton e kovalainen in ferrari al posto di massa….

  • alexander brandner

    Secondo me andare in Mercedes sarebbe un grande errore per Lewis primo perchè la vettura non è per niente competitiva (ormai è dal Gp di Germania che non entriamo più in Q3 dove aveva piovuto se non sbaglio) e secondo me ci vorrebbero diversi anni,anche di più di quelli impiegati da Schumacher con la Ferrari per farla risorgere contando che poi nella F1 attuale non ci sono test per sviluppare la macchina come nel passato.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!