GP Italia 2012: Schumacher il più veloce nelle Libere 1

7 settembre 2012 11:51 Scritto da: Davide Reinato

Il weekend del GP d’Italia a Monza è ufficialmente iniziato con la prima sessione  di prove libere. Il giro più veloce è stato firmato da Michael Schumacher, autore di un crono registrato in 1:25.422. Il tedesco della Mercedes sembra sfruttare al meglio le velocità di punta della W03, ma si è comunque lamentato di un consumo eccessivo degli pneumatici posteriori che non lascia presagire nulla di buono per la gara.

L’altra Mercedes, quella di Nico Rosberg, ha fermato il crono in 1:25.762 che vale il terzo tempo. Anche per Nico, qualche problema di troppo incontrato con i PZero che sulla sua vettura faticavano ad entrare subito in temperatura. Tra i due della Mercedes spicca il nome di Jenson Button che ha realizzato il secondo tempo, prima di dedicarsi ad una simulazione di uno stint di gara di 15 giri. L’inglese ha tenuto un ritmo piuttosto buono e i tecnici McLaren sembravano soddisfatti.

Quarta posizione per Fernando Alonso. Lo spagnolo ha rotto il motore della sua F2012 a sei minuti dal termine. Dai box del Cavallino, comunque, fanno sapere che si trattava di una unità a fine chilometraggio e che – dunque – Fernando non dovrà scontare nessuna penalità per la sostituzione. Quinto tempo per l’altra Ferrari, quella di Felipe Massa.

Lewis Hamilton è sembrato leggermente in affanno in questa sessione, fermandosi comunque a due decimi dal tempo del compagno di squadra. Anche per lui sono state previste simulazioni di gara e, alla fine, ha percorso ben trenta giri nel corso dei novanta minuti a disposizione. La McLaren numero 4 ha preceduto la Lotus di Kimi Raikkonen, autore sul finale di una vera e propria impennata sul cordolo della Roggia. Il finlandese non sembra aver riportato danni evidenti alla sua E20, ma di sicuro la botta non ha fatto bene né alla vettura, né alla sua schiena.

La Red Bull si è un po’ nascosta, continuando sorniona a raccogliere dati utili per la gara. Webber ha chiuso con il nono tempo, mentre Vettel con l’undicesimo. Le due RB8 non figurano tra le vetture con le più alte velocità di punta ma – lo ricordiamo – lo scorso anno Vettel riuscì a vincere nonostante un limite molto simile.

Tra le due Red Bull ha chiuso la Williams di Maldonado, fermo in pista a pochi minuti dalla fine per via di un problema tecnico. In pista per queste libere 1 anche Valtteri Bottas che ha terminato la sessione con il tredicesimo tempo.

Da segnalare il debutto positivo del cinese Ma Quing Hua a bordo della HRT. La squadra spagnola gli ha messo a disposizione una vettura con un carico aerodinamico più alto, per permettergli di fare esperienza senza correre troppi rischi. Sul finale, nonostante pagasse 20 Km/h in rettilineo nei confronti del compagno, ha chiuso a due secondi da De La Rosa.

GP ITALIA 2012 – RISULTATI PROVE LIBERE 1

 
POS  PILOTA              TEAM                  TEMPO               GIRI
 1.  Michael Schumacher  Mercedes              1m25.422s            26
 2.  Jenson Button       McLaren-Mercedes      1m25.723s  + 0.301s  29
 3.  Nico Rosberg        Mercedes              1m25.762s  + 0.340s  26
 4.  Fernando Alonso     Ferrari               1m25.800s  + 0.378s  22
 5.  Felipe Massa        Ferrari               1m25.861s  + 0.439s  27
 6.  Lewis Hamilton      McLaren-Mercedes      1m25.944s  + 0.522s  30
 7.  Kimi Raikkonen      Lotus-Renault         1m26.046s  + 0.624s  25
 8.  Sergio Perez        Sauber-Ferrari        1m26.323s  + 0.901s  26
 9.  Mark Webber         Red Bull-Renault      1m26.390s  + 0.968s  24
10.  Pastor Maldonado    Williams-Renault      1m26.504s  + 1.082s  19
11.  Sebastian Vettel    Red Bull-Renault      1m26.508s  + 1.086s  18
12.  Nico Hulkenberg     Force India-Mercedes  1m26.518s  + 1.096s  21
13.  Valtteri Bottas     Williams-Renault      1m26.641s  + 1.219s  26
14.  Kamui Kobayashi     Sauber-Ferrari        1m26.746s  + 1.324s  23
15.  Jerome d'Ambrosio   Lotus-Renault         1m27.180s  + 1.758s  29
16.  Jules Bianchi       Force India-Mercedes  1m27.192s  + 1.770s  22
17.  Daniel Ricciardo    Toro Rosso-Ferrari    1m27.373s  + 1.951s  25
18.  Jean-Eric Vergne    Toro Rosso-Ferrari    1m27.789s  + 2.367s  24
19.  Heikki Kovalainen   Caterham-Renault      1m27.855s  + 2.433s  27
20.  Vitaly Petrov       Caterham-Renault      1m28.578s  + 3.156s  20
21.  Charles Pic         Marussia-Cosworth     1m28.751s  + 3.329s  26
22.  Timo Glock          Marussia-Cosworth     1m29.207s  + 3.785s  21
23.  Pedro de la Rosa    HRT-Cosworth          1m29.331s  + 3.909s  21
24.  Ma Qing Hua         HRT-Cosworth          1m31.239s  + 5.817s  26

45 Commenti

  • il fatto che la mclaren arrivi a limitatore già sul traguardo potrebbe non essere un problema risolvibile dato che il numero di rapporti del cambio è contingentato e viene definito ad inizio stagione. Credo che la settima più lunga sia quella che si usa a Monza…non saprei se dispongono di altri rapporti più lunghi..potrebbero aumentare il carico e perdere un paio di km sul rettilineo per non arrivare a limitatore, ma bisogna vedere se paga come scelta..

  • Caribbean Black

    Ecco IronMc:

    1 Jerome D’Ambrosio 11:19:35 342.0
    2 Pedro de la Rosa 10:41:09 339.7
    3 Nico Hulkenberg 11:00:04 339.3
    4 Michael Schumacher 10:38:41 338.7
    5 Nico Rosberg 10:36:23 338.5
    6 Sergio Perez 10:37:55 338.2
    7 Kimi Räikkönen 10:21:50 338.1
    8 Kamui Kobayashi 10:43:10 337.7
    9 Vitaly Petrov 11:27:41 336.9
    10 Felipe Massa 11:27:40 336.1
    11 Fernando Alonso 10:42:32 336.0
    12 Jean-Eric Vergne 11:26:28 336.0
    13 Daniel Ricciardo 11:22:46 335.4
    14 Timo Glock 11:07:08 334.7
    15 Charles Pic 11:29:12 334.7
    16 Heikki Kovalainen 11:05:10 334.1
    17 Pastor Maldonado 11:26:33 333.5
    18 Valtteri Bottas 10:42:01 333.4
    19 Jenson Button 10:44:52 329.8
    20 Lewis Hamilton 11:02:22 329.4
    21 Mark Webber 10:42:37 329.2
    22 Qing Hua Ma 11:29:11 329.2
    23 Jules Bianchi 11:01:46 329.1
    24 Sebastian Vettel 10:44:08 328.9

    • Caribbean Black

      …o meglio…

      1 Jerome D’Ambrosio 342.0
      2 Pedro de la Rosa 339.7
      3 Nico Hulkenberg 339.3
      4 Michael Schumacher 338.7
      5 Nico Rosberg 338.5
      6 Sergio Perez 338.2
      7 Kimi Räikkönen 338.1
      8 Kamui Kobayashi 337.7
      9 Vitaly Petrov 336.9
      10 Felipe Massa 336.1
      11 Fernando Alonso 336.0
      12 Jean-Eric Vergne 336.0
      13 Daniel Ricciardo 335.4
      14 Timo Glock 334.7
      15 Charles Pic 334.7
      16 Heikki Kovalainen 334.1
      17 Pastor Maldonado 333.5
      18 Valtteri Bottas 333.4
      19 Jenson Button 329.8
      20 Lewis Hamilton 329.4
      21 Mark Webber 1 329.2
      22 Qing Hua Ma 329.2
      23 Jules Bianchi 329.1
      24 Sebastian Vettel 1 328.9

  • Caribbean Black

    Aldilà del fatto che in ferrari era un motore a fine corsa, è gia la terza o seconda volta consecutiva, che il propulsore ferrari cede durante le prime libere.

    Io mi preoccuperei sinceramente, perchè anche gli altri team al venerdi adoperano motori a fine ciclo, ma fin’ora tra i top team, raramente hanno ceduto.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!