McLaren: paura per il possibile non-rinnovo di Hamilton

7 settembre 2012 22:20 Scritto da: Giacomo Rauli

Oramai, ne siamo certi, sarà rimasto solo il Direttore Sportivo Mclaren Sam Michael a credere più o meno fermamente nel rinnovo contrattuale dell’ex pupillo di Ron Dennis, Lewis Hamilton.

Più giorni passano e più si assottigliano le reali possibilità di vedere Lewis per molti anni ancora in McLaren, a maggior ragione dopo gli ultimi – clamorosi – eventi accaduti questa settimana.

La prima bomba l’ha fatta scoppiare Eddie Jordan. Attraverso un’intervista rilasciata lunedì alla stampa inglese, Jordan ha rivelato l’esistenza di un contatto ben avviato tra il moro e l’AMG Mercedes, desiderosa di accaparrarsi un top driver in caso di dipartita bis di Kaiser Schumacher.

Se non in molti hanno dato credito alle parole dell’ex prorpietario dell’omonima scuderia di F1, ci ha pensato il diretto interessato a far esplodere la bomba numero due, ovvero lo stesso Hamilton, attraverso la conferenza stampa del giovedì, ovvero quella che precede il weekend di gara.

Le dichiarazioni di Lewis hanno fatto tremare ben di più dei muri di Paragon, avveniristica sede McLaren a Woking. Tutti, a partire dal Team principal Martin Whitmarsh, temono davvero di poter perdere il gioiello allevato in casa si dalla tenera età.

Ora Lewis deve concentrarsi sui prossimi appuntamenti, i quali , saranno fondamentali per il campionato del mondo. Per il contratto stiamo discutendo ancora. E’ vero che avremmo dovuto chiudere il discorso a metà estate, ma ci sono stati rallentamenti nella trattativa (possibile aumento richiesto ma negato?) e siamo giunti a questo punto della stagione senza aver trovato un accordo. Certo che è un pensiero in più. Noi vogliamo continuare ad avere Lewis come pilota e pensiamo che anche lui vorrebbe rimanere. Detto ciò la situazione è in bilico e al momento non sappiamo nulla su come potrebbe andare a finire“.

Whitmarsh, poi, entra più nello specifico e illustra quali potrebbero essere i problemi che stanno impedendo il rinnovo dell’anglocaraibico:Lewis ha sicuramente quache problema personale e forse gli abbiamo dato troppi pensieri. Non è il caso di porgli ulteriori pressioni, bisogna lasciarlo tranquillo e sereno“.

“Penso che Lewis voglia accrescere la popolarità del suo marchio. Ma non è in questo modo che può amplificare la sua immagine. Lui, per accrescere il suo brand, non deve fare altro che vincere i GP alla domenica e stop. Non ci sono altri modi. In fondo è un pilota di Formula Uno!“.

Insomma, le parole di Whitmarsh si rivelano un concentrato di preoccupazione, decisione e stoccata decisa nei confronti del proprio pilota. Certamente, dovessero perdere Hamilton, in McLaren si troverebbero con un Button sì in risalita ma altalenante ed un posto vuoto da riempire possibilmente con un top driver. La McLaren ha sicuramente un appeal tale da non doversi preoccupare seriamente, anche se a Woking tranquilli non saranno sino all’eventuale (ma sempre più lontano) rinnovo di Hamilton. 

8 Commenti

  • Ragazzi un BUONGIORNO a tutti.
    Leggendo le dichiarazioni di WHITMARSH e LEWIS HAMILTON non sono ancora riuscito a capire il perchè di questa situazione.
    L’unica cosa che mi sento di escludere è un motivo prettamente TECNICO, per il semplice fatto che la MCLAREN è al momento la miglior macchina e la MERCEDES invece riesce a malapena ad andare a punti.
    Mi viene allora da pensare che il motivo sia ECONOMICO, strano mi viene da pensare, perchè è stato lo stesso HAMILTON ha dichiarare: “Il problema non sono i SOLDI, IO voglio vincere” e allora dico io qual’è il problema ?
    Vuoi vincere e vai in MERCEDES ?!!!
    WHITMARSH invece sostiene: “LEWIS vuole rimanere e noi vorremmo tenerlo ma LEWIS vuole accrescere la popolarità del suo marchio”
    Mi viene da pensare che LEWIS stia mettendo il business davanti ai risultati in pista, forse il Sig. LEWIS HAMILTON non si rende conto che sè andasse in MERCEDES a lottare per il 7° posto nessuno si ricorderebbe più del suo brand.
    Spero si risolva tutto per bene di LEWIS e cioè rimanere in MCLAREN.

  • tutti ragionamenti validi , la mclaren ad oggi è forte o meglio lo è stata quest’anno molto + di quello che pensiamo , solo che tra tragedie greche ai box hanno perso punti importanti , probabilmente hamilton si è rotto i maroni oppure vuole solo + soldi !!!, ma poi mi ripeto dopo un po’ c’è bisogno cmq di cambiare aria

    • dopo il disastroso 2011,direi che se c è una persona che non può dire “mi sono rotto i maroni” è proprio lewis….è vero la squadra quest anno ne ha fatte di tutti i colori, ma lewis l’anno scorso non è stato da meno…
      e poi veramente non capisco…ma dove cavolo vuole andare a correre l anno prossimo?? gli unici team che possono pagarlo, quanto lui vuole, sono mercedes, ferrari e redbull.
      redbull: a me sembra che i posti siano blindati, che non lo vogliano
      mercedes: l’auto è un mezzo fiasco, e l’anno prossimo penso proprio che non sarà tanto diverso…
      ferrari: il team continua a dire che l’auto non è la migliore, e che è alonso a fare i miracoli, che ci va a fare?? xD
      cmq, se proprio decide di andarsene io un pensierino a rosberg ce lo farei…

  • Molti addetti ai lavori pensano che sia solo fumo per chiedere piu’ soldi alla mclaren.
    Poi mai dire mai….nel 2014 possono cambiare di nuovo gli equilibri

  • Ross Brawn ha detto che secondo lui i top driver dovrebbero puntare sui team ufficiali in vista del 2014…

  • matteyFerrari

    Nessuno ha pensato che forse Hamilton va in Mercedes e Schumy va in Mclaren? E’ un’ipotesi…ovviamente!

  • hamilton rimane in mclaren e’ chiaro che una delle 2 parti deve cedere qualcosa ma alla fine firmerà, anche perche’ non ci sono alternative valide, la mercedes e’ avviata verso un disimpegno progressivo la lotus e’ piu’ interessante tecnicamente ma non hanno i soldi per questo mega ingaggio ferrari e redbull hanno puntato su altri piloti, poi se hamilton e’ completamente stomacato dalla mclaren allora qualsiasi alternativa e’ valida

  • se witmarsh si sbilancia cosi vuol dire che sono veramente in alto mare , mai come oggi hamilton è lontano dalla mclaren , e come ha detto rendina in un articolo di ieri , ci perderebbero tutti , dalla mclaren che perderebbe cmq un pilota di talento e cresciuto in casa , allo stesso hamilton che andrebbe in una squadra come la mercedes che da quando è tornata in f1 ha vinto appena una gara , troppo poco per pensare che possano puntare al titolo nei prossimi anni , per questo penso che se hamilton andrà in mercedes potrebbe farlo per un solo anno al massimo due per poi andare in red bull

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!