Montezemolo: “Massa? Devo anche pensare al futuro…”

In un mercato piloti in fermento, scosso dal probabile ribaltone di Lewis Hamilton e dall’incertezza sul futuro di Michael Schumacher, non deve passare sottotraccia la scelta della Ferrari per il pilota da affiancare ad Alonso nel 2013.

Perchè l’unica cosa certa è che Maranello un driver per sostituire Felipe Massa l’ha cercato eccome, basti ricordare il sonoro “due di picche” ricevuto dal cangurone Webber.

La rosa dei pretendenti resta ampia e in corsa c’è ancora lo stesso Felipe che vorrebbe riconquistarsi la riconferma in rosso a suon di risultati. Così ha ribadito il manager del brasiliano, Nicolas Todt:

“Massa vuole restare alla Ferrari e sa che per farlo deve ottenere buoni risultati. Il resto sono solo chiacchiere”.

Ma dopo sette anni la scintilla tra la Ferrari e Massa sembra essersi definitivamente spenta. Almeno così ad interpretare le ultime parole che il presidente Montezemolo ha rilasciato alla Cnn:

“L’esigenza della Ferrari è quella di avere due piloti entrambi competitivi. Il futuro di Massa? E’ presto per parlarne, ma io devo pensare al futuro. Felipe ha dato tanto a questa squadra ma ha anche 31 anni. Probabilmente è ora di mettere in macchina un pilota più giovane…”

Dichiarazioni schiette, sincere, passate in sordina perchè rilasciate a un’emittente “lontana”. L’eco è bassa, ma il contenuto è fragoroso come un tuono.

Perchè Felipe e Maranello sembrano per la prima volta “istituzionalmente” più lontani. Perchè il mercato piloti è una giostra di sogni e nomi che sta per mettersi in moto. Escludendo i “sogni” Raikkonen ed Hamilton, in lizza ci sono piloti come Nico Rosberg e Nico Hulkenberg che corrispondono alla perfezione all’identikit tracciato da Montezemolo.

Aspettando le decisioni di Lewis e del kaiser, il destino di Massa dipende da un “effetto domino” soltanto in parte legato alle performance in pista del paulista.

26 Commenti

  1. L’unico che potrebbe per 1 anno pilotare la Ferrari nel posto vacante di Massa è sior smackher, ma la frase sibillina di Montezemolo che a 31 anni si è già “brasati” ribalta quello che mi auspicavo.
    Io punterei su un pilota che vuole far esperienza in F1 e faccia da cassa di risonanza nei mercati strategici della Fiat/Ferrari. In America , Will Power proverà a vincere quest’anno la Indycar.
    Sai che notiziona se arrivasse in F1.

      1. E invece no. Sono i 30 anni di Massa troppi, visto che non essendo al livello di Alonso ora, non può certo esserne il successore, serve uno piu giovane che possa aspettare di subentrare ad Alonso.
        Quando abbandonerà Alonso Massa avrà la sua stessa età…

    1. Mmm… un pilota più giovane… mercati sudamericani… ma con un minimo di esperienza in formula uno… magari con un cognome illustre… No! Dai non diciamolo neanche per scherzo!

  2. finalmente …….dichiarazioni choc o meno sta di fsatto che alonso è primo e massa 15 o giu di li… il suo contributo al mondiale costruttori e si e no del 3% il quale ormai è perso… 🙁 detto questo magari adesso massa ricaccia le p…per trovarsi ed involontariamente aiuti la ferrari e alonso… cmq un rosberg sarebbe ottimo velocissimo e fa poco errori per ammissione di hamilton un pilota strepitoso… vedremo… cmq anche un hulcherburg andrebbe benissimo…

  3. Il fatto che abbia 31 anni non la vedo una cosa particolarmente significativa, se le sue prestazioni fossero quelle richieste non vedo quale sarebbe il problema, certo che a questo punto se sulla piazza ci può essere Rosberg ovviamente fa gola!

  4. rosberg o hulkenberg mi andrebbero bene , sono giovani veloci e sbagliano poco , il dubbio mi sorge sulla durata del contratto di questo nuovo pilota , sia rosberg che hulkenberg non firmerebbero il contratto per un solo anno per poi lasciare spazio a vettel nel 2014 , cosa che invece farebbero sia kovalainen sia bianchi , quindi se la ferrari prendesse rosberg o hulkenberg vorrebbe dire addio vettel nel 2014

    1. Io continuo ad essere convinto che Vettel è nei piani Ferrari per il “dopo Alonso”, secondo me non affiancherebbero mai Vettel ad Alonso, sarebbe una scelta azzardata, Nando in questa fase è quello più in palla di tutti, e questo lo si deve anche all’equilibrio e la serenità che ha trovato in Ferrari, sarebbe da pazzi rischiare di rompere questo equilibrio affiandogli Vettel.

      1. Sparare sulla croce rossa? Per quale motivo? Io se trovasse posto in un’altra scuderia sarei anche più contento, sarei tristissimo se non fosse più in F1

Lascia un commento