Vettel: “Penalità ingiusta, Alonso aveva spazio”

9 settembre 2012 16:46 Scritto da: Giacomo Rauli

Nero, è il colore che può rappresentare al meglio il weekend Red Bull e del due volte Campione del Mondo Sebastian Vettel. Nero è l’umore del tedesco, nero è l’umore del team dopo il GP brianzolo, nero è il weekend appena terminato per i lattinari.

I sogni di tris iridato vanno via via sfumando, svegliando da un bellissimo sogno il tedesco campione in carica, relegandolo ad una realtà difficile, che solo una genialata di Newey negli ultimi GP potrà rendere dolce come le ultime due stagioni.

Prima del ritiro a causa del solito, difettoso alternatore (il quale ha costretto  il tedesco allo stop in ben due GP, ovvero a Valencia ed a Monza), Vettel è stato protagonista di un bellissimo duello con Fernando Alonso, sfociato però in una chiusura discutibile di Sebastian nei confronti di Fernando.

Proprio da questa manovra, è arrivato il provvedimento dei commissari di gara: drive through e possibilità di recupero sull’asturiano persa definitivamente. Poi il guasto all’alternatore ed ecco il ritiro inevitabile.

Stavamo andando abbastanza bene – ha dichiarato Vettel – ma non avevamo il passo giusto per competere con i primissimi. Non andavamo male, assolutamente, avremmo anche potuto conquistare  punti importantissimi per le due classifiche ma così non è stato a causa dell’alternatore. Se n’è rotto un altro purtroppo“.

Per quanto riguarda il drive through non sono affatto d’accordo. Pensavo proprio di aver lasciato lo spazio necessario a Fernando e non capisco la sanzione comminattami. Le corse però sono così e cercheremo di fare il massimo da qui alla fine del Mondiale“, ha concluso Sebastian.

E’ sulla stessa linea del suo pilota il Team Principal Red Bull, Christian Horner: “Per quanto riguarda la penalità data a Seb, io non sono d’accordo. Lo spazio c’era. Sebastian è stato corretto ed Alonso aveva la possibilità di rimanere in pista. La manova è uguale a quella dell’anno scorso a parti invertite. L’anno scorso però non è stata data alcuna penalità, dunque…“.

Grande delusione dunque, ma anche grande determinazione per poter continuare ad ambire al terzo titolo mondiale di fila. Difficile, ma non impossibile in questa mutevole stagione 2012.

43 Commenti

  • un po di parte questi commenti..criminale..??sono le corse…poi definire totalmente opposte le 2 situazioni
    mi sembra esagerato…si parla di principio…le traiettorie sono quelle..alonso ha fatto la stessa cosa l anno scorso
    ed anche lui nn aveva fatto niente di male..

    ps..cmq bel gioco di squadra quello in ferrari..bravo massa
    a tirare la staccata ..ahaha..pensate se fosse successa in redbull come la stavamo commentando..

    please obbiettività

  • Almeno quello sfasciacarrozze di Grosjean secondo mè non l’ha fatto apposta, non l’ha visto o non se ne è reso conto che stava “arrotando” Hamilton.
    Ma quello che ha fatto Vettel,secondo mè è da definire, oggetivamente,criminale.
    Vedi che ti arriva uno dietro a 300 all’ora e tu deliberatamente ti allarghi apposta con la macchina in curva,non per buttarlo fuori certo,ma poco c’è mancato!
    Se non c’è stato l’incidente è solo grazie alla pronta reazione di un campione come Alonso che a quella velocità è riuscito a scartare e a tenere la macchina diritta anche sulla ghiaia e sull’erba,ma, ripeto, a quella velocità c’è da farsi molto male,e tu Vettel lo sai, perche sei un pilota,e lo fai? allora sei proprio un grandissimo : 17,18,16,13,12,21,13!
    Ha fatto bene Alonso a non commentare,sai quante te ne voleva dire!

  • forse hanno esagerato a dire che c’era spazio (perchè non ce n’era mica tanto…forse ma forse mezza macchina) però voglio spezzare una lancia in favore di Vettel che balle a parte, ha fatto la stessa traiettoria che fanno tutti li, posso solo immaginare che si sia accorto troppo tardi del sorpasso di alonso e abbia maldestramente lasciato scorrere la macchina più velocemente verso l’esterno.li nessuno in effetti sta abbottonato alla corda per cercare di tenere la macchina piu dritta possibile ed avere piu velocità.poi la penalità a monza è una ghigliottina tremenda, tra ingresso e uscita si perde molto molto piu’ che in altre piste.per esempio a spa non si perde così tanto ed esci pure all interno della curva.cmq non avrebbe continuato lo stesso per via dell’alternatore quindi si è penalizzato da solo.

  • amantedellavita

    ma dico… stiamo scherzando o che?
    vettel dice di aver lasciato spazio ad alonso…mah, non so come si possa essere tanto sfacciati (horner compreso)!

    la differenza tra il sorpasso vettel/alonso 2011 ed alonso/vettel 2012 c’è tutta: l’anno scorso il tedesco ha superato la ferrari ponendo un terzo di macchina sull’erba… quest’anno alonso è stato costretto a mettere tutte e quattro le ruote oltre la linea di carreggiata…

    a voi l’ardua sentenza… ma a me sembra che siano situazioni nettamente differenti… sul web troverete una marea di foto che mettono in risalto le due differenti versioni, a conferma di quanto dico!

    buon proseguimento a tutti!

  • Non riesco a capire tutto questo astio nei confronti di vettel..
    oggettivamente questa manovra pericolosa nn c’è stata,,
    bastava superarlo all’esterno visto che era lentissimo..
    ..forse un piccolo errore di valutazione di Fernando?

    • mi sa che fai un po’ di confusione tra esterno / interno lol!

    • Veramente stava cercando di superarlo all’esterno… forse avrai voluto dire all’interno, ma anche in questo caso, rivedendo il video, direi che la manovra di Alonso era legittima e corretta. Più che non lasciare spazio direi che Vettel ha chiuso in maniera molto brusca, allargando la curva. A quelle velocità Alonso non ha potuto fare altro che mettere le quattro ruote sull’erba.
      Anche quella di Alonso su Vettel, l’anno scorso, sarebbe forse stata da punire, ma francamente quest’anno mi sembra che Vettel abbia chiuso in modo molto più “violento”, al di là dello spazio lasciato, che era grossomodo simile…

  • Io comincerei a dare punizioni a chi lascia dichiarazioni completamente e oggettivamente false alla stampa.
    Dire che ha lasciato lo spazio necessario a rimanere in pista, per uno con una vista almeno decente, dopo aver rivisto il filmato, è da persone false.
    Se dici pensavo di aver lasciato spazio è un conto, però poi guardi il filmato, vedi che invece non l’hai lasciato, e on dichiari che la penalità è ingiusta per quel motivo.
    Può saperti ingiusta per altri motivi, ma non puoi dichiarare una cosa oggettivamente falsa, mi mandano in bestia stè interviste…

    • Codesto è un punto interessante. Ha anche detto che ha perso l’anteriore della vettura, e via farneticando. Faceva figura migliore a stare zitto, su questo sono d’accordo. Oppure a fare come Schumacher in Ungheria 2010: “Beh, mi ha sorpassato, di spazio gliene ho lasciato troppo, altrochè”. Grandissimo (figlio di sua madre, pace all’anima sua).

      • La risposta di Schumy fu fanastica, dovette correggere poi il tiro scusandosi quando gli diedero la penalità ma quello che pensava l’ha detto subito 😉

  • E’ arrivato anche il chiarimento da parte dei commissari.
    Intanto rispetto all’anno passato dopo un incidete fra Hamilton e Rosberg è stato aggiornato il regolamento tecnico:

    ”Un pilota che si trova davanti può scegliere la traiettoria che vuole fintanto che quello che segue non gli affianca una parte della macchina alle ruote posteriore: in questo caso è costretto a lasciargli lo spazio di una monoposto per restare in pista. Il provvedimento che ha colpito Vettel, quindi, è giusto: Alonso aveva ben più di un baffo dell’ala alle gomme della Red Bull”.

    La cosa buffa è che Horner prima ha detto che la situazione era la stessa della stagione 2011 a macchine invertite, subito dopo il chiarimento da parte della FIA ha cambiato versione dicendo che Vettel non si aspettava il sorpasso in quel punto…
    Ah ah ah

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!