Libere Singapore: Red Bull già sulla buona strada

21 settembre 2012 19:27 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo il difficile weekend monzese, nel quale Red Bull ha collezionato un poco invidiabile “doppio zero” in classifica piloti e costruttori, Sebastian Vettel – nel primo e nel secondo turno di prove libere a Marina Bay, Singapore – è tornato a mettere in riga tutti.

Il circuito presenta caratteristiche che esaltano la RB8 guidata dal tedesco, il quale non s’è fatto certo pregare per sfruttare al meglio le doti della monoposto anglo-austriaca.

Dopo aver terminato al primo posto la prima sessione del pomeriggio, caratterizzato dalla pista umida a causa della pioggia caduta la mattina, Vettel s’è ripetuto anche nella seconda sessione, quella serale, nella quale ha rifilato tre decimi a Button, classificatosi secondo e ben cinque decimi alla Ferrari di Alonso, issatosi al terzo posto.

Lo scarso grip offerto dalla pista ha fatto sì che Vettel si sia lamentato addirittura via radio con il proprio box. Questa la comunicazione del tedesco: “Dietro ho poco grip e faccio fatica ad inserire l’anteriore in curva, non siamo nella direzione giusta“. Per fortuna, verrebbe da dire: il giro dopo, Seb, ha stampato il miglior tempo di giornata, con le Pirelli Super Soft.

Questo è un circuito difficile per le vetture e per i piloti – ha dichiarato il due volte Campione del Mondo in carica – e nel complesso possiamo essere soddisfatti per il lavoro svolto oggi. Vedremo cosa riusciremo a fare domani perchè, i risultati di oggi, sono relativamente importanti. Domani sarà tutt’altra storia. Dobbiamo lavorare sul setting con entrambi i compound di pneumatici, perchè sarà determinante per aver un buon setting e non rischiare di rovinare la vettura sui cordoli“.

Qualche passo in avanti è stato fatto anche da Mark Webber nonostante un problema alle sospensioni verso la fine delle Libere 2, nelle quali ha concluso al quarto posto. Sesto nelle Libere 1, ma distanziato dal compagno di team ancora in modo sensibile.

La seconda sessione di libere di oggi è stata molto utile: ho migliorato il feeling con la vettura e sembra che la monoposto sia competitiva su questo circuito. Dobbiamo star pronti perchè domani le condizioni del tracciato muteranno ulteriormente (prevista pioggia sia per domani che per domenica). Dobbiamo andare forte domani ed invertire la tendenza delle ultime due gare, nelle quali siamo partiti troppo indietro per poter aspirare a posizioni di testa“, ha dichiarato l’australiano.

Dopo il buon lavoro svolto dagli uomini di Milton Keynes, ora l’attenzione dovrà essere posta sulle qualifiche in programma domani. Fondamentale sarà, come detto da Webber, conquistare un’ottima posizione in griglia per poter puntare alla vittoria. La RB8, a Marina Bay, sembra nel suo habitat naturale, Starà dunque a Vettel e Webber portare a casa il miglior risultato possibile per continuare a sperare in entrambi i titoli mondiali.

 

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!