McLaren: dalle libere emergono problemi di bilanciamento

Reduce da tre vittorie consecutive, la McLaren cerca a Singapore il poker di vittorie, che le consentirebbe di fare enormi passi avanti per la conquista dei due titoli mondiali 2012.

Nelle prime due sessioni di prove libere, sul circuito di Marina Bay, nonostante i buoni riscontri cronometrici ottenuti dai due alfieri della scuderia di Woking, sono emersi problemi di bilanciamento per entrambe le Mp4-27, tanto piccoli quanto decisivi.

Jenson Button, che ha ottenuto il terzo posto nella prima sessione di libere ed un ottimo secondo, a tre decimi da Vettel nella seconda, si sofferma sul problema principale che ha avvertito oggi: “Non ho ancora trovato la strada giusta. La superficie dell’asfalto è molto scivolosa a causa della pioggia caduta questa mattina, c’è poco grip dunque. Non sono soddisfatto del bilanciamento della monoposto e non tutto ciò che abbiamo provato oggi è andato bene. Per domani abbiamo un paio di idee che dovrebbero cambiare in meglio l’assetto. C’è ancora molto da fare quindi, però secondo me siamo sulla strada giusta per fare un grande weekend“.

Il secondo posto del pilota di Frome è stato colto con Pirelli P Zero Super Soft, anche se la McLaren non sembra a livello della Red Bull su questo tracciato. E’ stato fatto un grosso passo in avanti con gli ultimi sviluppi, ma probabilmente non sufficienti a colmare il gap dai lattinari in circuiti simili.

Problemi di bilanciamento anche per Lewis Hamilton, reduce dalla convincente prova di forza a Monza: “Il bilanciamento della vettura è sulla strada giusta, ma abbiamo ancora tanto da provare e da modificare per renderlo adeguato alle nostre esigenze. Le condizioni dell’asfalto erano particolari, ma è bello vedere che la nostra vettura riesce a generare un buon carico aerodinamico. Se non avessi sbagliato all’ultima curva, nel mio ultimo tentativo nelle Libere 2, avrei abbassato il mio tempo di mezzo secondo circa. Ma va bene così“.

L’anglocaraibico chiude con una previsione per la gara di domenica:Abbiamo da migliorare il set up sui long run in previsione della gara di domenica, ma abbiamo due vetture tra i primi cinque ed abbiamo tutta la possibilità di fare molto bene. i risultati di oggi sono un ottimo inizio“.

Se Button è ormai tagliato fuori dalla lotta al titolo mondiale piloti, Lewis è quantomai lanciato all’inseguimento di Alonso. Conoscendo la tempra di Hamilton, Vettel non avrà vita facile a contenerlo, soprattutto in un momento mai così favorevole tecnicamente per la scuderia di Woking da quattro anni a questa parte.

23 Commenti

  1. Questa ormai e la tattica che adopera la mclaren:

    LA VETTIURA NON VA BENE, IL BILANCIAMENTO NON E QUELLO GIUSTO, SOFFRE DI SOTTOSTERZO ECC ECC… e poi pole, vittoria e giro veloce!!!

    E MENOMALE LA VETTURA NON ANDAVA BENE!!!

    Quindi consiglierei di stare attento al duo mclaren… che poi sarebbe quello che ci interessa di piu (hamilton)

  2. comunque in realta hamilton non ha detto che la macchina non va bene nei long run…lui pensava mentre guidava che i tempi non erano buoni ma poi quando ha controllato quelli degli altri ha visto che era abbastanza buoni.

    1. Non capisco, in fin dei conti almeno Raikkonen è sceso per ben 3 volte sotto l’ 1:55 mentre Vettel no, per quale motivo dovrebbe essere favorito?

      Raikkonen:
      16 1:54.905
      17 1:54.644
      18 1:54.882
      19 1:56.373
      20 1:59.885
      21 1:56.998

      Vettel:
      17 1:55.813
      18 1:55.352
      19 1:55.321
      20 1:55.725
      21 1:55.618
      22 1:55.822

      Non so con quali mescole hanno girato, ma i tempi mi sembrano analoghi.

      1. Hey Leon,

        sono Angelo dall’altro “sito”. Ma che e’ successo? Non riesco piu’ ad entrare. Sono io oppure e’ per tutti? Penso le “ditta” abbia prblemi tecnici. Che ne sai? Angelo

      2. Ciao Angelo, capita anche a me, bannato credo, ma penso che sia una cosa generalizzata, si vede che era destino abbandonarlo, fra l’altro ho provato ad accedere con l’account di mio figlio, ma era la stessa cosa, quindi aspetto, inutile creare alter ego come consigliano di fare.

      1. vanno sui binari hanno un carico aerodinamico incredibile, se trovano la messa a punto ideale per gli altri sarà una notte davvero nera

      2. già..è Fernando che come sempre dovrà lottare con gli avversari e con la vettura… ahhh se non ci fosse lui…

      3. Io non darei troppo peso alle correzioni di Alonso, se è vero quello che ha detto Fry, fra i due piloti si sono divisi i compiti: Alonso ha testato i nuovi aggiornamenti e Massa si è dedicato al setup ed allo studio delle gomme, il che vuol dire che Alonso non aveva il setup ideale e Massa invece girava senza aggiornamenti, quindi domani potremmo vedere tutta un’altra vettura in pista, con il setup e gli aggiornamenti giusti ci potrebbe essere un sensibile miglioramento e lo spero vivamente.

Lascia un commento