Hamilton, fantastica pole! Button tiene dietro Alonso

22 settembre 2012 17:22 Scritto da: Valeria Mezzanotte

Anche a Singapore, le qualifiche parlano inglese: ancora una volta McLaren, ancora una volta Lewis Hamilton. Sembrava che Vettel potesse mettere fine alla striscia di pole consecutive targata Woking, ma così non è stato.

La Q1 mostra subito il grande potenziale delle frecce d’argento, quando l’anglocaraibico, lasciatosi alle spalle due giri con qualche errore di troppo, ferma il cronometro sull’1:48.285, secondo solo a Vettel tra i gommati Soft, la mescola più dura tra quelle portate dalla Pirelli per questa gara. Una volta montate le SuperSoft, però, Hamilton è salito in prima posizione e non ne è più ridisceso. Nella Q2 lui e Seb fanno letteralmente il vuoto: con 1:46.665, infatti, solo il Campione del Mondo in carica gli si avvicina con un decimo di distacco, mentre tutti gli altri colleghi, a partire da Webber, restano a più di un secondo. Un tempo che gli consente tra l’altro di risparmiare un set di gomme a banda rossa nuove. Dopo l’hat trick di Vettel nelle tre prove libere, pochi pensavano che la pole potesse sfuggire dalle mani del tedesco. Eppure, ecco che a Seb qualcosa va storto, e in Q3 peggiora di due decimi il tempo della sessione precedente. Hamilton comunque non si adagia sugli allori, e inanella un giro assolutamente perfetto, imprendibile. Con 1:46.362 la pole è sua, terza volta in quattro gare, quattro su quattro per la McLaren.

“È bello essere in pole, tra l’altro nel 40esimo anniversario dalla nostra prima pole position” ha affermato Martin Whitmarsh dopo la sessione: “Lewis è stato forte per tutto il weekend, sia nelle prove sui long-run che su quelle in ottica qualifica. Sebastian sembrava veloce, ma Lewis è in gran forma”. Più di un tifoso McLaren guarderà con apprensione, domani, al pilota che scatterà dalla seconda piazza, Pastor Maldonado. E il Team Principal di Woking non fa eccezione, mentre dichiara con un sorrisetto: “Maldonado è stato una sorpresa oggi… cercheremo di partire bene e restare fuori dai guai!”.

La giornata non è stata altrettanto brillante per Jenson Button, che in Q1 e Q2 ha rimediato un secondo di distacco dal compagno di squadra, lamentando in radio problemi soprattutto nel secondo settore. È poi riuscito ad avvicinarsi ad Hamilton nel Q3, restando comunque a 5 decimi. Il risultato del Campione del Mondo 2009 assume però una certa importanza se si pensa al fatto che, chiudendo in quarta posizione, è riuscito a tenersi dietro il leader iridato Alonso, che non sembra poter contare su una F2012 competitiva nel circuito cittadino di Marina Bay. Button ha quindi l’occasione di rallentare la rincorsa domenicale dello spagnolo, facendo un favore a sé e, soprattutto, al suo compagno di squadra. “La qualifica di Jenson è iniziata con qualche difficoltà, ma ha fatto un buon recupero. Finire in quarta posizione è stato un ottimo lavoro” ha commentato ancora Whitmarsh.

Con una MP4-27 che, dopo dei GP zoppicanti, sembra ormai imbattibile, i 37 punti di distacco rispetto ad Alonso non sono più poi così tanti, soprattutto considerando che l’anglocaraibico nelle ultime tre gare ne ha rimontati ben 23. Cifra che domani, con ogni probabilità, aumenterà ancora. Un pilota in gran forma con una monoposto fulminea che scatta dalla pole può concedersi il lusso di non badare ossessivamente a ciò che avviene dietro di lui. E per domani, Hamilton ha un unico obiettivo: vincere la seconda gara consecutiva, terza in quattro GP, e continuare la sua scalata alla testa della Classifica.

26 Commenti

  • Ragazzi TUTTI QUESTI POLLICI sù non me li aspettavo…..GRAZIE a tutti, significa che non sono l’unico a pensarla così.

  • la cosa più importante è che button si dia da fare ad arrivare sempre dove la macchina permette.quindi dietro ad hamilton.
    e un altra cosa importante è che renda la vita difficile ad alonso quando se lo trova dietro in modo che se vuole tentare un sorpasso lo deve fare col culo talmente stretto da tritare i sassi.
    è fondamentale che hamlton vinca un paio di gare con alonso fuori dai punti in modo da ristabilire la parità.

    p.s.
    ma come mai i miei commenti sono sempre in moderazione???
    non ho mai avuto comportamenti irregolari al contrario di diversi utenti che però sono tollerati.
    forse le mie opinioni hanno bisogno di censura perchè non coincidono con quelle proprie???

  • UNA CONSIDERAZIONE.
    Ho visto il TG1 su RAI 1 e come è giusto che sia mi aspetto che parlino di F1, visto anche, che la RAI detiene i diritti (ANCORA PER POCO FORTUNATAMENTE !!!) in esclusiva per la trasmissione in diretta dei g.p.
    E invece danno la F1 come ultima notizia, solo una frase, “LEWIS HAMILTON in POLE a SINGAPORE, ALONSO 5°” fine…..senza neppure uno straccio di servizio.
    Dico IO alla faccia delle promozione di un’evento che la RAI trasmette in diretta, danno più risalto quando parlano delle FICTION che vanno in onda dopo il TG1 !!!
    Comunque NON DEMORDO, alla fine del TG1 c’è TGSPORT, per cui parlaranno certamente di F1 e invece ?
    Parlano di F1 (SI FA’ PER DIRE !!!) dopo la notizia dell’anticipo di campionato PARMA-FIORENTINA (INTERESSA A QUALCUNO ? NON CREDO !!!) e udite udite i mondiali FEMMINILI DI CICLISMO, adesso con tutto il rispetto VA VI RENDETE CONTO ?
    I MONDIALI DI CICLISMO FEMMINILI, NON I MONDIALI DI CALCIO !!!
    ECCO finalmente la F1 e cosa mandano in onda i Sig. della RAI ?
    Una bravissima (penso 10 secondi al massimo) intervista ad ALONSO (E ti pareva).
    FINE.

    DOPO QUESTO SONO STRACONTENTO CHE IL PROSSIMO ANNO LA F1 ANDRA’ A SKYSPORT, ALMENO AVRA’ IL RISALTO CHE MERITA CON GENTE FINALMENTE COMPETENTE CHE TI FA’ VERAMENTE VIVERE L’EVENTO COME FOSSI LI’ PRESENTE.
    UN SALUTO a tutti…..e scusatemi per lo sfogo.

    • CavallinoRampante

      Tralasciando le tue considerazioni, peraltro corrette, circa la competenza della RAI in tema di Formula1 (e non solo…), ma cosa ti aspettavi che intervistassero qualcuno della McLaren? D’accordo che tifi McLaren, ma sei nel paese sbagliato evidentemente…

      • Si lo sò che siamo in Italia però una parola in più anche sugli altri non sarebbe male no ?!!

  • Bravo RONNY, godiamoci la POLE POSITION per gara ci sarà tempo.
    Niente PROCLAMI, niente PRONOSTICI…..certo è che LEWIS è nella scomodissima posizione di NON dovere e/o potere più sbagliare pena l’addio alle residue speranze di rimonta in Classifica Piloti.
    Comunque la gara domani darà un quadro più preciso della situazione, sè alla fine, come spero, LEWIS dovesse essersi ulteriormente avvicinato ad ALONSO allora la speranza potrebbe tramudarsi in realtà ad una condizone però, che la MCLAREN Mp4-27 mantenga nelle restanti gare questo livello di competitivià e LEWIS la stessa intensità mentale delle ultime 2/3 gare.

  • la mclaren è una macchina fortissima che in mano ad hamilton divensta un siluro….ma la gara è domani e visto che la sfortuna gira sempre verso hamilton ci vado molto molto cauto

  • Da Ferrista.. Complimenti a Lewis, fantastico. Xò per la gara vedo bene Vettel.. Fer ti prego, agguanta il terzo gradino del podio almeno..!! Non vedo l’ora sia domani:)

  • IO invece credo che ci sia una spiegazione sul fatto che LEWIS abbia tentato un 2° tentativo nella Q3.
    La MCLAREN così come RED BULL e FERRARI prevede di arrivare in fondo alla gara con 3 soste.
    SUPER SOFT-SOFT-SOFT ecco l’ordine di montaggio delle gomme in gara.
    Conservare un treno di SUPER SOFT credo non avrebbe dato tutto questo vantaggio, per il semplice fatto che le SUPER SOFT verranno utilizzate SOLO nei primi 10 giri, durano troppo poco per pensare di montarne un’altro set verso fine gara, in questo caso andrebbero fatti 40 giri con le SOFT e non si può per cui bisognerebbe fare 4 soste.
    Infatti la gara sarà lunga ben 61 giri per cui…..
    SCOMMETTIAMO CHE E’ COSI’ ?
    Cosa nè pensate della MIA tesi ?

    • Davide, superfoft-soft-soft = due soste.
      Per il resto condivido la tua opinione.
      Se Lewis riesce a stare davanti dopo la prima curva, sapra gestire bene le gomme. Si sa che quando non si viaggia in scia, questi sofrono D-

  • @Davide78
    Quando fai così mi metti paura;) Non voglio complimenti al sabato. Voglio il Davide che si incazza con Button perchè non è secondo, quello che se la prende con Hamilton perchè ha rischiato di lasciarci le penne sui cordoli in q1, quello che si arrabbia perchè si poteva risparmiare un set di gomme nuove per la gara. Con i complimenti del sabato non ci facciamo niente, vogliamo vincere la Domenica. Amen…

    • IRON MC, sono logicamente soddisfatto della POLE POSITION di LEWIS ma sè leggi i miei precedenti post ho scritto che bisogna stare calmi con i proclami ed i pronostoci, la gara è domani e domani che conta in ottica campionato.
      Certo magari LEWIS poteva evitare di strafare nell’ultimo tentativo MA DOVEVA FORSE ESSERE LA SQUADRA A RALLENTARLO dopo che VETTEL al primo intermedio era risultato più lento del miglior giro di LEWIS.
      Per quanto riguarda BUTTON sono SOLO contento che sia davanti ad ALONSO…..e spero ci rimanga per tutta la gara.

      • Ripeto la gara sarà piena di insidie a cominciare dalla gestione delle gomme, prevedo il primo PIT STOP dopo 8/10 giri e credo non sia impossibile per qualcuno fare anche 4 PIT STOP !!!

  • .. domanda: sulla parte gommata parte il poleman o il secondo?…

  • ciao ragazzi,sono molto felice e sorpreso per la pole,io puntavo sulla prima fila ma la pole pensavo fosse già di vettel.

    ora però comincia il lavoro vero,innanzitutto la partenza dove spesso quest’anno lewis non è stato brillante,poi la gestione delle gomme e occhio perchè la redbull come passo gara è altrettanto forte.

    in pratica non si può sbagliare.

    se devo trovare il pelo nell’uovo dico che lewis poteva evitare il secondo tentativo,sapendo di aver fatto un autenitco tempone forse era meglio tenersi un set nuovo per domani vista l’importanza delle gomme;magari avrebbe rischiato di perdere la pole ma non la prima fila e con un set nuovo domani sarebbe stato in una posizione di netto vantaggio,d’altra parte capisco che in un cittadino la pole fosse importante e hanno voluto evitare rischi.

    discreto jenson,fatico un po’ a capire se sia stato lui leggermente sotto tono o hamilton a fare una differenza bestiale perchè tra i due c’è veramente molto distacco.
    forse è una via di mezzo,spero comunque che jenson parta bene perchè è fondamentale il suo apporto soprattutto in ottica costruttori.

    poi che dire,speriamo non piova.

  • Vai Pastor !!! sai cosa devi fare LOL no scherzo scherzo 😀 occhio però 😀

  • Certo è che a WOKING hanno compiuto un’ennesimo “miracolo” raddrizzando una stagione che fino a SILVERSTONE sembrava largamente compromessa.
    Bravi tutti, in primis ai tecnici MCLAREN, capaci di evolvere una vettura che in MOLTI definivano ad inizio anno, PLAFONATA e SENZA GROSSI MARGINI DI SVILUPPO, perchè troppo convenzionale.

  • no bisogna essere onesti in questo momento meritano di più

  • Calma, Calma con le previsioni.
    La gara sarà dura, lunga e imprevedibile per via di nuerosi fattori, GESTIONE DELLE GOMME, POSSIBILI ERRORI e EVENTUALE INGRESSO DELLA SAFETY CAR.
    Ripeto, bella la POLE di oggi, ma vale solo per le statistiche è domani che si devono fare i punti.

  • grandissimo però ce da dire che in questo momento la mc e un missile

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!