Giudici scatenati: Webber penalizzato, Perez a punti!

23 settembre 2012 19:36 Scritto da: Antonino Rendina

Lavoro durissimo per i giudici di gara a Singapore. Tra indagini effettuate e penalità concretamente applicate la lista è bella lunga. Da Vettel e Button, graziati per il misunderstanding sotto regime di safety car, alla scure su Schumacher e a quella, un po’ meno comprensibile, su Bruno Senna. Dall’assoluzione di Felipe Massa alla sanzione per Mark Webber, l’ultimo della lista. 

Il pilota australiano, autore di una gara sufficientemente anonima se confrontata con quella brillante del team mate Vettel, era riuscito grazie alla strategia e ad alcuni bei sorpassi nel finale ad agguantare un punticino.

Ma i commissari hanno deciso di penalizzare il cangurone per aver sorpassato Kamui Kobasyashi sfruttando più asfalto del consentito. Il pilota della Red Bull avrebbe oltrepassato il limite della carreggiata disponibile.

La penalità è formalmente un drive through, che essendo stata applicata nel post gara si trasforma automaticamente nei consoni 20″ aggiunti al tempo di gara. Mark scivola così in undicesima posizione, lasciando in eredità l’ultima posizione utile per i punti a Sergio Perez.

Il messicano della Sauber così, nonostante una gara non eccellente, può timbrare il secondo risultato utile consecutivo dopo lo splendido secondo posto di Monza.

16 Commenti

  • Come ha fatto notare qualcuno, il problema sono i circuiti. Singapore, così come Valencia e altre, andrebbero escluse dal calendario..e se penso che l’anno prossimo toccherà al New Jersey, non oso immaginare.

  • Penso che il fatto che i giudici indaghino in ogni situazione sospetta non sia un male, l’importante è che le decisioni siano sensate. Ieri alla fine hanno dato solo un paio di penalità se non sbaglio. Nel dettaglio:
    WEB ha sorpassato usando la parte esterna della pista come Vettel in germania.
    SCHU non c’è molto da dire… sicuramente ha sbagliato. Però non trovo giuste queste penalità a posteriori. Secondo me in questi casi se l’incidente è un errore di guida non ci devono essere penalità ma al limite un ammonizione.

  • sono completamente d’accordo su chi ritiene eccessivo l’interventismo dei commissari.
    su tracciati assurdi come questo dovrebbero premiare chi osa nell’inventarsi qualcosa per superare.
    ci sarebbe mancato solo che avessero penalizzato anche Massa per aver finalmente fatto qualcosa che ha fatto brillare le sue antiche qualità

  • Sono d’accordo con i commenti di chi dice che c’è troppo “interventismo” dei giudici di gara.
    Vorrei sollevare un punto: i circuiti. Un tempo oltre la linea bianca c’era l’erba, e se ti azzardavi a sorpassare fuori dalla pista avevi i tuoi bei rischi da affrontare. Adesso ci sono distese di asfalto e spazi percorribili, ed effettivamente sorpassare fuori pista ha i suoi bei vantaggi. C’è una bella differenza.
    Io capisco che le misure di sicurezza devono essere considerate prioritarie. Ma se torniamo a circondare le piste con tre metri di prato, per poi asfaltare le vie di fuga si potrebbe ottenere una buona sicurezza e contemporaneamente evitare questo scempio di piste disegnate con i cordoli, dove si può bellamente tagliare le curve a destra e a manca.

  • … immagino via radio Charlie Whiting che comunica a Villeneuve e Arnoux : ”stop the car, stop the car! It’s too dangerous” … :)

  • Ci sarà stata la fila in direzione gara a fine gran premio:D..
    io dico solo una cosa..sti commissari hanno “ufficialmente” rotto le palle.. Arriveremo al punto che non si potrà più sorpassare in curva, ma solo in rettilineo e con DRS attivato.. che la smettessero di dare penalità assurde e lasciassero correre in pace sti piloti..vorrei tanto sapere Webber che doveva fare essendo arrivato appaiato a Kobayashi..e pure Senna..mah.

  • Penalità incomprensibile! Giudici severi quando non serve! Almeno che siano equi nelle penalità! I tagli della prima curva senza restituzione di posizione, l’azione di Massa.. Davvero non li capisco!

  • a quel punto però perchè non penalizzare anche i piloti che hanno tagliato la prima curva alla partenza tipo rosberg?come al solito 2 pesi 2 misure..penalizzano chi vogliono loro…stesso comportamento andando oltre la linea bianca e guadagnando posizioni..

    • kaiserforever

      Ragazzi basta! Questa F1 di oggi ha raggiunto i livelli della politica del nostro paese. Ma che gare sono queste!? Non c’è una volta che la classifica sia definita dopo la bandiera a scacchi! Ma se nelle gare di 20 o più anni fa si fossero applicate le stesse norme,oggi come sarebbero i vari albi d’oro?? Ed i duelli storici tipo villeneuve/Arnoux,si ricorderebbero per la bellezza delle lotte vere o per le censure dei commissari??

      • Perfettamente d’accordo, stanno castrando una delle essenze di questo sport quale il duello. Ora, nel caso di Mark Webber hanno anche ragione, ma altri episodi di “agonistica lotta” puniti indegnamente. (Immaginiamo un drive through a testa per Villeneuve e Arnoux in quella famosa gara a Digione)

  • bah … sinceramente la trovo una scelta assurda … d’altronde Koba e Webber arrivano appaiati in curva … cosa doveva fare??? mah …

    • Rinunciare. Si sà che non si può passare fuori pista, ora non ho presente il video, ma da coem dici, se arrivano a fianco e non riesci a restare dentro vuol dire che meriti di rimanere dietro, confronto all’altro che ha il merito di curvare in pista…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!