Ferrari, trasforma il sogno in realtà: riporta Schumi a casa!

30 settembre 2012 14:28 Scritto da: Antonino Rendina

“Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni” firmato William Shakespeare. Perchè se è vero che “volere è potere” ecco che la Ferrari può fare la sua mossa del cavallo. Già, il cavallo; l’unico pezzo a scacchi che può saltare gli altri.

E’ forse è davvero giunta l’ora di saltare il fosso e osare. Trasformando la più grande suggestione di mercato in una storia da raccontare ai nipotini.

Perchè c’è un uomo con la mascella prolungata, praticamente disoccupato, che non aspetta altro che una telefonata. E tra le tante che riceve ogni giorno il nome più gradito sul display sarebbe uno solo: Luca Cordero di Montezemolo.

Michael Schumacher, 72 gare vinte in Rosso tra il 1996 e il 2006, dopo il frettoloso ritiro del 2006 poteva già tornare nel 2009, per sostituire l’infortunato Felipe Massa. Ma il campione voleva un triennale che la Ferrari, già impegnata con Fernando Alonso, non potè assicurargli. Ma i rapporti sono rimasti ottimi e adesso si può tornare a parlare.

Per riprendere magari il filo di un discorso mai veramente interrotto. La Ferrari ha l’opportunità di riportare a casa la sua bandiera, il suo mito, la leggenda.

Voci di corridoio, anzi spifferi, parlano di una visita di Sabine Kehm – la manager che cura gli interessi dell‘eptacampeao – in quel di Maranello. E visto che nulla accade per caso non può essere una mera coincidenza il fatto che la Ferrari si sia presa “qualche giorno” per riconfermare Felipe Massa.

Guarda caso proprio nel periodo tumultuoso del ribaltone Hamilton. Magari per capire come muoversi, per pianificare la “strategia dei sogni”. Per Michael, concretamente, sarebbero aperte le porte della Sauber. Ma tra il Cavallino e Hinwill i rapporti sono sempre stati stretti, tra forniture di motori e mercato piloti (Massa, Perez).

Perchè allora non “girare” Felipe Massa al team svizzero e regalarsi un anno di Michael Schumacher? Sarebbe l’epilogo più giusto di una grande storia di sport. Il tam tam dei tifosi sui social network è già partito. Gli appassionati fremono in un anelito di sentimenti e ricordi.

Dai Ferrari, dai presidente, dai Domenicali. Ragionate col cuore, fate tornare questo vecchio guerriero alla base. Mettete insieme Alonso e Schumi e fateci venire gli occhi lucidi.

125 Commenti

  • Io sono pronto a scommettere fin da ora..
    Se avrà lo stesso mezzo di Alonso ci sarà da ridere a crepapelle…

  • Io non sono particolarmente preoccupato per la “fuga” di Perez, non è così scontato che sarà un nuovo fenomeno, io “a pelle” vedo più la stoffa del grande campione in Grosjean, ovviamente ha bisogno di esperienza perchè fa ancora troppi errori ed è troppo irruento, ma quando non combina casini fa delle ottime gare, corre per un team che è comunque in lotta per il titolo ed ha un campione del mondo come compagno, quindi di pressione addosso ne ha già tanta.
    Perez a me non convince fino in fondo….. Sono curioso di vedere cosa combinerà l’anno prossimo in McLaren

  • perchè non prenderlo???perchè costa 4 volte piu’ di un buon pilota e a parte il carisma adesso vale quanto un buon pilota nulla di piu’.A me infastidisce di piu’ il fatto che perez ce lo siamo fatti scippare come se fosse un paracarro!!!!

  • Inutile parlare di riflessi e forma fisica…Monaco 2012 ha smentito questa “idea”…

  • Chiunque dica che il ritorno di Schumacher a Maranello sia da escludere a causa della competizione con Alonso è un perfetto ignorante. E’ impensabile che un uomo di quell’età continui a gareggiare come un ragazzetto di 20 anni in meno. Anche se lui continua a darla a bere sulla sua voglia di gareggiare, chi è un attimino più perspicace sa che si sta già preparando a saltare dall’altra parte del muretto. Vi siete mai chiesti come mai uno che si è sempre rifiutato di parlare italiano quando era alla Ferrari, ora non soltanto lo parla (da pilota Mercedes), ma si spertica nelle interviste per cercare di parlare la nostra lingua? Il ritorno di Schumacher alla Ferrari, anche per una o due stagioni non comporterà necessariamente che si metta a fare il ragazzetto con Alonso, anzi lo escludo a priori. Se il suo obiettivo è quello di arrivare a team manager, dovrà continuare a studiare “spirito di squadra” e in quest’ottica è difficile che vada contro anche l’idea di fare il secondo di Alonso (magari inanellando più successi di quelli ottenuti alla Mercedes e anche da Massa). Poi potrebbe succedere tutto, ma sono convinto che se un bel giorno Schumacher si presenterà dalla montezemola per dirgli di fare il team manager, è più facile che sia Domenicali a partire, piuttosto che qualcun altro. Ricordatevi che il muretto di tutte le scuderie è praticamente blindato (Ross Brawn compreso), mentre l’unico che traballa da sempre a causa di mancanza di polso è quello della Ferrari. Se Domenicali non è stato sbattuto fuori, è soltanto perché non c’è ancora un’alternativa e soprattutto perché Schumacher all’epoca rifiutò la proposta indecente. Altro che Alonso a non volere Schumacher: il primo a non volerlo fra i piedi è proprio Domenicali, perché sa benissimo che il suo arrivo coinciderà con l’inizio di un abbandono (meritatissimo).

    • Schumacher come consulente in Ferrari c’è già stato e per quanto ricordo i suoi suggerimenti tattici al muretto non sono stati proprio indovinati…

      Poi per pietà non facciamoli fare il team manager: essere un pluri campione del mondo non implica assolutamente avere le doti per fare il team manager. Certo si conosce l’ambiente, si hanno già tutti i contatti ma il TM deve organizzare il lavoro altrui, scegliere le persone e coordinare tutto quello che serve per mettere ad disposizione al pilota la migliore vettura possibile… il pilota deve “solo” guidare e comunicare le sue impressioni agli ingegneri.

      Non è il calcio dove un qualunque buon giocatore dotato di cervello (certo, nei giocatori di calcio professionistico non è una dote comune…) può fare l’allenatore

  • Io mi auguro che Shummy ritorni come avevo pronosticato, visto lo scacchiere del movimento dei piloti.
    Schummy è l’unico che per 1 anno possa far da ponte al successivo arrivo del reale sostituto a fianco di Alonso.

  • “Un topolino mi ha detto che Schumacher potrebbe tornare alla Ferrari” sono le parole dell’ex pilota della Ferrari, Patrick Tambay a RMC Sport….
    e sì… mi sto attaccando proprio a tutto per coltivare questa speranza :-)

  • Schumacher sì, Schumacher no, resta il fatto che in Ferrari attendono più del dovuto per riconfermare Massa, mi sembra evidente che ormai i nomi rimasti siano veramente pochi, non vedo assolutamente alternative. Penso che siano incerti, nella consapevolezza che il brasiliano ha disputato tre quarti di stagione all’insegna di scarsa competitività e quando essa è venuta meno, ha commesso molti errori…

  • Che sogno che sarebbe se schuni tornasse in ferrari…….dai perchè non fare questa pazzia….peggio di massa non potrebbe fare!!!speriamo che la ferrari non si faccia scappare il grande schumi!!!w schumi…..w ferrari!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!