Massa: “A Suzuka farò bene e non penserò al futuro”

2 ottobre 2012 15:25 Scritto da: Giacomo Rauli

Suzuka, GP che si terrà questa domenica, è il sest’ultimo appuntamento di questo Mondiale e, apprestandoci alla volata finale, possiamo dire che i punti che saranno assegnati avranno un’importanza ancor più fondamentale di quelli raccolti sin ora.

Un GP dal peso specifico importante, quello del Giappone, che delineerà ancor di più il sentiero per capire chi saranno i principali contendenti al titolo piloti, se Hamilton potrà rientrare nella corsa al titolo, se Vettel avrà a disposizione una RB8 competitiva a tal punto da poter recuperare su Alonso, se l’asturiano potrà allungare in classifica sui diretti rivali e se Button, Webber e Massa saranno in grado di aiutare i loro compagni di team nelle velocissime curve del layout nipponico.

Felipe Massa, appunto, avrà gli occhi puntati addosso per tutto il fine settimana. E’ al centro del mercato piloti ma è anche chiamato a prove convincenti, che possano aiutare Alonso a conquistare il suo terzo iride.

Anche se sarà dura, questo weekend vorrei tanto poter tornare a lottare per la pole e la vittoria” ha detto Massa.”La nostra macchina può essere competitiva a Suzuka perché ci sono tante curve veloci che si adattano alla F2012, come si è visto a Silverstone: queste due piste hanno diverse caratteristiche in comune, in termini di carico aerodinamico e di assetto. In realtà, spero che saremo più competitivi in tutte le rimanenti piste del Mondiale: ogni gara è importantissima, per Fernando, per la squadra e anche per me naturalmente! Siamo consapevoli che dobbiamo lavorare duro per riuscirci da qui alla fine del campionato“.

Felipe torna sull’eventuale rinnovo del contratto con la Rossa di Maranello: “E’ chiaro che il mio futuro è importante ma ora quello che conta di più sono i risultati, il che significa che devo concentrarmi gara per gara. So quello che sono in grado di fare alla squadra e quali siano le mie capacità. Lo sa anche la squadra, visto che sono qui da più di un giorno o un anno! Il miglior modo di affrontare la situazione è correre senza preoccuparsi del futuro“.

Felipe avrà dunque una grande opportunità per guadagnarsi il sospirato rinnovo del contratto, tema che tiene banco da ormai tanti mesi e che non accenna a placarsi (causa la “tattica” attendista dei vertici del Cavallino). Il rinnovo del brasiliano è un lunatico pezzo di carta che, a giorni sembra già firmato, altri stracciato a causa di Hulkenberg e Di Resta, solo per citare gli ultimi indiziati a sostituire Massa.

Le prestazioni di Felipe, a questo punto, faranno la differenza. Se lo augurano anche a Maranello.

42 Commenti

  • A mio avviso i giochi sono già fatti, in questa fase del campionato non si può correre al buio, senza sapere a chi affidare la guida e sono del parere che anche Massa già sa.

    Tuttavia c’è la famosa frase di Alonso circa il fatto che fra tutti i possibili nomi ipotizzati dai media non ce n’era uno solo migliore di Felipe, quindi sono propenso a pensare o che il Brasiliano rimanga ancora per un altro anno, oppure che la scelta vada a ricadere su qualche nome che non è stato per niente citato.

    • Dopo un incidente un pilota ha 2 possibilità: O Torna più forte di prima, e per me è quello che è successo a Shumy dopo Silverstone ’99 oppure torna e si accorge di non essere più quello di prima, e per me è quello che è successo a Felipe dopo Ungheria ’09, infondo come disse Nelson Piquet dopo la fiammata tirata al tamburello nell’87 con la Williams: “Io quel muro me lo sogno ancora oggi, di notte tutte le volte che chiudo gli occhi me lo vedo davanti…”
      Forse Felipe non lo ammetterà mai, ma tutte le volte che sale in macchina ed entra in pista s’immagina di sentire un colpo e di risvegliarsi in ospedale…è facile perdere mezzo secondo al giro dopo una cosa del genere…

      • xD..certi commenti sono proprio il top..se massa fosse stato cosi dopo l’incidente mi spieghi come nel 2010 nelle prime due gare aveva fatto due podi?boh XD..ripeto ancora come in tutti i miei commenti xk dall’arrivo di alonso massa ha cominciato a far cagare? saprai che la prima guida (e nel caso di alonso lo è ancor di +) guida molto di + l’aggiornamento della vettura?..sarà ke dal 2010 la ferrari (ma anke 2009 solo ke li era in conto il fattore kers) ha cambiato il progetto di vettura?sarà ke i vari messaggi radio o il sorpasso ai box di alonso nn l’hanno buttato giu?..c’è troppa pressione su massa e con un alonso in team non credo che il ”Futuro campione del mondo” Perez (come tutti lo kiamano ora) farebbe tanta differenza..

      • mi sento di dissentire profondamente con questa ipotesi. Ne è una prova chiara il duello della scorsa gara contro il connazionale Senna e gli innumerevoli scontri avvenuti lo scorso anno con Hamilton. Il problema vero di Massa secondo me, così come Shumi, sta nel cambio degli pneumatici. E’ apparso sempre il problema numero 1 del brasiliano e nel corso di 1 stagione e mezza non è riuscito ad adattarsi bene.

      • esatto… aggiungo che fernando ha uno stile opposto a quello di felipe e visto che la macchina è progettata intorno a lui questo non aiuta… alonso ha uno stile di guida che preferisce una macchina sottosterzante al contrario di massa che la vuole sovrasterzante… youtu. be/ TOhgI1hQA68

      • @azonzo e @stevebj intendevo quello ke avete detto voi..con alonso-ferrari la progettazione delle nuove ferrari è cambiata totalmente..le pirelli hanno concluso l’opera..

  • io sono sincero: spero tanto che parta 15° e che non arrivi nemmeno a fine gara. Spero che faccia zero punti, e lo spero perchè amo la Ferrari.

  • .. l’annuncio di Montezuma tarda ad arrivare. Massa non è che tremi un pochino? Non ho nulla contro il brasiliano, ma via lui, più possibili variabili nel mercato piloti… :)

    • Massa non mi piace nemmeno quando parla con la stampa. Magari l’accordo c’era veramente e lui subito a parlare e spifferare tutto ai 4 venti. Prima di parlare dovrebbe contare fino a 10. Poi il solito ottimismo fasullo che lo fa sembrare anche immaturo, se almeno il 10% di quello che dichiara fosse vero avrebbe vinto 3 titoli mondiali.
      La Ferrari ha preso un abbaglio, quando Massa inizio’ a mettere in crisi Michel in qualifica, il fatto è che
      Schumacher era gia’ vicino ai quarantanni e appagato da ben 7 titoli e 15 anni di campionati. Da qui Massa ha costruito il suo EGO.

      • Le macchine e le gomme all’epoca erano completamente diverse ed ogni pilota si adatta meglio o peggio ad una determinata configurazione.

      • Diciamo che gli è stato davanti in 4 qualifiche su 18 :) .. il che già da un’idea…: Malesia Ungheria Giappone Brasile… comunque effettivamente ha annusato il profumo di poter vincere qualcosa all’abbandono di Michael. Però tanto fumo e….

      • Non siamo troppo ingenerosi.
        Massa fino al 2009 è stato un ottimo pilota, decisivo per il mondiale di Raikkonen, molto sfortunato nel 2008 (la rottura di Budapest e il bocchettone di Singapore gli hanno di fatto tolto di mano un mondiale che avrebbe vinto).
        Da dopo l’incidente, con Alonso accanto, ha fatto molte brutte figure ,però, questo è vero. E ormai sono anni che pare perso.
        Io credo che la Ferrari dovrebbe cambiarlo, ma diamo anche a Massa quel che è, o meglio, era, di Massa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!