Il GP di Turchia potrebbe rientrare in calendario

Se il GP del New Jersey,  che si dovrebbe tenere con lo skyline di Manhattan sullo sfondo., è senza dubbio a forte rischio, c’è un altro GP pronto a prenderne il posto. E sarebbe un gradito ritorno per una serie di motivi.

Il GP della Turchia, uscito dal calendario F1 in questa stagione, è uno dei layout meglio riusciti a Tilke, ingegnere di fiducia di Ecclestone ed autore della maggiorparte dei tracciati di nuova generazione in cui corrono le monoposto del Circus iridato e sarebbe nel mirino di Mister E. per rientrare a far parte del calendario, almeno il prossimo anno.

L’IstanbulPark è attualmente aperto e affittabile per 3 milioni di dollari a weekend di gara per quanto riguarda privati e sei milioni per le imprese. Ecclestone ci starebbe pensando seriamente.

Inoltre,e non è certamente un mistero, Ecclestone è da tempo che cerca di reinserire la gara turca nel calendario. Si vociferava infatti di un calendario 2014 ulteriormente ampliato e, il numero di GP, salirebbe e supererebbe quota 20 GP annui.

 

7 Commenti

  1. Bel circuito, in particolare la famigerata Curva 8, una curva mozzafiato peccato solo che ci sia una via di fuga in asfalto altrimenti sarebbe molto più selettiva…..
    Speriamo si torni a correre in Turchia dove ci sono sempre disputate gare emozionanti e ricche di sorpassi.

  2. Bello il tracciato, bellssimo…specie la curva otto, peccato solo che l’abbiano costruito nel posto sbagliato, ma ve li ricordate i tre spettatori in tribuna centrale dell’ultima edizione?! Via, che tristezza!!!

Lascia un commento