Nuovi controlli FIA per evitare irregolarità sulle ali

Dopo l’esplosione del caso “ali flessibili” di McLaren e Red Bull, la FIA ha deciso di adottare nuove tecniche di controllo per le ali anteriori, in modo tale da scongiurare eventuali irregolarità.

Le misure in questione, saranno adottate sin dal GP di Suzuka, in Giappone, soppiantando quelle in vigore fino allo scorso GP.

In precedenza, i controlli, prevedevano le seguenti misurazioni: nell’ala anteriore venivano posti, sulle superfici designate, 102 chilogrammi circa a 800 millimetri avanti rispetto alla linea di mezzeria delle ruote anteriori e 795 millimetri dalla linea centrale della vettura. Il segmento interessato, con sopra il peso in questione, non avrebbe dovuto flettere oltre i 20 millimetri.

Le nuove norme prevedono uno spostamento del peso di 150 millimetri dalle zone indicate in precedenza. Ciò permetterebbe di scongiurare una flessione irregolare dell’ala anteriore, ponendo fine alla polemica innescata in questi ultimi giorni ed affiorata definitivamente nella giornata di ieri.

105 Commenti

  1. ragionando da sportivo e non da tifoso sembra evidente che qualcosa di non limpido ci fosse come dimostrano le procedure molto piu’ severe effettuate dalla fia sulla flessibilità delle ali anteriori oggi a suzuka, da ferrarista sono invece deluso dai nostri ragazzi che si sono fatti prendere ancora una volta in contropiede dagli inglesi, inutile fare le verginelle e tirare fuori la storia dell’onestà dei nostri e dei cattivoni raggira regolamenti d’oltremanica la F1 funziona così da almeno 30-35 anni tutto quello che passa le verifiche è lecito, newey è il maestro di questa mentalità spregiudicata in mclaren hanno capito la lezione in ferrari siamo ancora troppo timidi e timorosi delle regole, fortuna abbiamo alonso e il suo culo!

    1. Ok su tutto, ma allora ci sta anche chiedere chiarimenti… Per la prima volta in 4 anni la Ferrari sembra aver chiesto un chiarimento su queste ali basculanti…. La MClaren nel 2010 quando era in corsa per il titolo fece la stessa identica cosa. Un botta e risposta, anche se questa soluzione è fin troppo banale, di solito sono ben nascoste. Questò è il classico salta fosso che dura un paio di gare.

    2. beh oddio anche la Ferrari è stata famosissima fino al 2008 per le sue ali anteriori e posteriore ad alta flessibilità … forse ora hanno perso un pò di quella cultura … però è anche vero che è tutta l’estate e forse prima che tutti si riempiono la bocca di questo fantasmagorico fondo flessibile della Ferrari (che non si è mai capito se è stato poi usato o meno) … quindi anche su questo aspetto i nostri lavorano … ad ogni modo non credo che il vantaggio della McLaren sia questo e comunque, se la Ferrari ha scoperto l’inganno, invece di chiedere un parere alla FIA, doveva semplicemente accodarsi all’andazzo: non credo che al cavallino non abbiano le conoscenze in termini di lavorazione della fibra di carbonio per replicare un’ala del genere … non dovrebbero essere le squadre a far applicare il regolamento: loro dovrebbero semplicemente far andare più veloci le vetture … a meno che la Ferrari non abbia una soluzione ancora più estrema …
      però credo che il grosso problema sia l’uso dell’aerodinamica che se ne fa ora … come dicevo in precedenza, non dovrebbero esserci tolleranze di alcun tipo … solo così potremmo evitare problemi del genere …

  2. ma più che i regolamenti non “infrangibili”, forse non sono proprio le troppe regole il problema? Non c’è più la libera interpretazione di un elemento perchè diventa illegale, capisco le limitazioni in nome della sicurezza, ma quando uno fa un ala che in rettilineo flette e quando si frena torna su non è pericoloso per cui si potrebbe anche lasciar fare. Parlo in generale io eh!!

  3. boh sinceramente non ci vedo nulla di truffaldino il queste ali … si è sempre cercato, almeno negli ultimi vent’anni, di far flettere ali, fondi addirittura carrozzerie … ora McLaren e (forse) Red Bull hanno trovato un modo per farlo avvenire ma rimanendo nel confine delle regole nelle prove statiche … è sempre la questione delle tonalità di grigio che emerge in ogni regolamento … e quindi bravo chi è riuscito a creare quest’ala (anche a realizzarla perchè sembra facile ma bisogna avere una perizia nello stendere le pelli di carbonio mica da ridere) … poi che la FIA debba intervenire perché le ali flessibili sono, a mio parere, pericolose, è un altro discorso … ma non siamo ai livelli delle truffe Red Bull per le mappature dei motori … qui è un’idea al limite (forse un pelo oltre) del regolamento ma nulla di più …

      1. il fatto è che le facciamo che non si flettano proprio, neppure con 200 chili, oppure saremo sempre lì … già la tolleranza è di per sé un errore a mio parere … o si flette o non si flette … inoltre il metodo di rilevamento è un pò empirico … sarebbe a questo punto più corretto portare l’ala in galleria del vento e verificarne il comportamento … quello che voglio dire è che il regolamento non dovrebbe avere una tolleranza e ad ogni modo credo che, quello che sta accadendo negli ultimi giorni, ovvero l’accusare la McLaren di aver “frodato” o peggio è un pò esagerato soprattutto se lo rapportiamo a quanto è accaduto in questa e nelle scorse stagioni … questa è un’ala concettualmente estrema (come lo erano quelle Ferrari in India l’anno scorso per fare un esempio) che è stata considerata valida ai fini regolamentari dalla FIA finora … non si tratta di una mappatura nascosta o di un sistema celato per alzare o abbassare l’assetto della vettura … è un concetto diverso, a mio parere …
        poi, ripeto, se si vogliono evitare problemi del genere si evita la tolleranza e voglio vedere io se si piegano … ovviamente avremmo dei carroarmati al posto delle ali (e sarebbe anche l’occasione di semplificarle) ma almeno non ci sarebbero problemi di questo tipo … ma a questo punto si dovrebbe verificare ogni componente (magari in galleria e non in prova statica) della vettura: vorrei vedere che flessioni subiscono le carrozzerie oppure i fondi ad alte velocità … capite qual’è il problema? non è il fatto che la McLaren abbia un ala che si torce ma il concetto stesso dell’uso dell’aerodinamica che se ne fa attualmente …
        parere personale e altamente criticabile sia chiaro …

  4. La “truffa ” è tutta da dimostrare , ed una volta dimostrata bisogna capire quanto , in termini di prestazioni, i presunti colpevoli ci abbiano guadagnato.Detto questo anche quest’anno si rischia di avere un campionato falsato dalle furberie, non so da quanti anni la federazione rimane impotente ed incompetente per poi creare regole aggirabili per la stagione successiva .Vedremo se ,in questo caso ,la federazione interverrà “tempestivamente” o sarà per l’anno prossimo.

  5. @Iron Mc

    Iron, secondo me perseveri nello sbagliare la tua visione del caso, intendo dire che i controlli effettuati fino a singapore, prevedevano che la felssione non dovesse avvenire tramite l’applicazione di un peso verticale su una parte del profilo alare, piu avanzata.

    Dopo la richiesta di chiarimenti, hanno cambiato i parametri di controllo, spostando il peso piu indietro, per vedere se l’ala fletteva diagonalmente all’indietro e non piu per vedere se la flessione avveniva verticalmente come l’anno scorso in red bull.

    Ora….abbiamo passato anche il controllo del dondolamento, c’è l’ok della FIA e di Jo Bauer, si si, proprio Jo Bauer che ha toppato i meccanici red bull con le mini chiavi per regolare l’altezza da terra, per tanto, possiamo star sicuri che anche se a porte chiuse, non ci sono state chiusure di occhi dalla fia, sulla questione.

    Cio non toglie però, che sia noi che la red bull, siamo corsi ai ripari, portando di fatto un’ala regolamentare e che superasse i controlli inaspriti.

    La differenza sta proprio in questo….

    Mentre fino a singapore, la mclaren ha sempre superato il controllo del peso verticale, non ha mai subito un controllo inasprito che verificasse la flessione diagonale all’indietro.

    Chiaro e semplice no?

    Ora resta solo da vedere se dopo tale verifica, correndo con l’ala controllata durante queste verifiche, la competitività rimarrà immutata o meno.

    Aspettiamo la gara e vediamo almeno il livello prestazionale, poi possiamo prenderci tutte le rivincite che vogliamo con gli utenti pseudocompetenti 🙂

    Ciao compagno di squadra 🙂

    Forza McLaren 🙂

    1. La soluzione del dondolo Mclaren è stata copiata in poco tempo anche dalla Redbull. Secondo me ci lavorano da tempo, ricordate la strana doppia rottura dell’ala di Vettel e Webber ?
      L’idea è abbastanza semplice, si basa su un fissaggio elastico dell’alettone ai piloni verticali.
      La cosa difficile è che questo movimento a dondolo arrivi nel momento giusto e adesso superare i nuovi test.

  6. come siete permalosi amici ferraristi…non si puo fare una battuta che subito attaccate con i pollici versi…capisco che la 27 è un incubo che tormenta le vostri notti pero non prendetevela con me su

  7. Il vero problema comunque rimane una federazione che è flaccida, senza mordente, che non riesce a tenere il bandolo della matassa, non si può cambiare da una gara all’altra le regole. Ci vuole un regolamento con i contro c**zi che sia valido dal 1° all’ultimo gp e chi trasgredisce viene punito. Sapete invece perchè non lo fanno?! Perchè così è più facile anche per loro capirci qualcosa e dire, eh no, l’altra volta non ce n’eravamo accorti ma da ora in poi questo e quello sono vietati!!! Ma così a rimetterci è tutto l’ambiente che sta perdendo credibilità! Le regole sono difficili e per di più in fase di cambiamenti e rivisitazioni costanti, l’asppassionato medio di fronte a questi articoli storce la bocca e anche gli occhi!!!! Anche perchè per me è appssionante cercare di capire come funzionano le vetture, ma ammetto che per l’appassionato medio tutto questo interessa il giusto, e infondo tutti noi tifosi ci meriteremmo una stagione con un regolamento serio, costruttivo e non work in progress come quello attuale che ricorda la salerno reggio calabria…!

  8. E comunque i controlli li dovrebbero fare in regime di parco chiuso a fine gara, sarebbero sicuramente regolari perche chiaramente la McLaren è già corsa hai ripari,meglio così,ma nessuno mi toglie il dubbio,viste le precedenti foto,che prima che scoppiasse il caso le ali si muovessero,eccome se muovevano!

      1. Iron Mc forse scherzi ma ti faccio vedere la foto che circola su f1 Technical fatta a SPA.
        Allora riassunto delle puntante precedenti, la MClaren per la prima volta porta un nuovo sistema di fissaggio ala in Ungheria, che poi sviluppa e conferma a SPA.
        Ecco la foto
        kepfeltoltes . hu /120901/flex_www . kepfeltoltes.hu_. jpg

        L’ala ruota su se stessa a differenza di quella RBR che flette.

        Caribben confonde ceci con fave quando parla di Singapore, perche’ a Singapore la Mclaren non introduce niente di nuovo è la RBR ha portare un fissaggio simile .

  9. non c’è niente da fare vi hanno beccati!!! Ora perderete dai 2 ai 3 secondi a settore a Suzuka!!! Forza HRT, l’unica vettura davvero regolare!!! Recuperiamo il gap e vinci il mondiale Narain!!!

    P.S.: parlando seriamente un po’ sono scocciato da questi sotterfugi, però spero solo che si risolva tutto per il meglio.

  10. @Caribbean
    Sai cosa mi manda in tilt? Il fatto che quando si parla di queste cose si usi sempre il condizionale. Che vuol dire pare che a Singapore abbiamo corso con una soluzione irregolare? I controlli sono stati fatti anche a Singapore o sbaglio? Sono stati passati anche lì o sbaglio? Ora a Suzuka i controlli ancor più stringenti sono stati fatti e li abbiamo passati o sbaglio? A Singapore la vettura era perfettamente regolare per quelli che erano i parametri di giudizio, altrimenti i controlli non li avremmo passati. Quindi al massimo la vettura di Singapore poteva essere irregolare per i parametri introdotti in questa gara. Ma in questo caso non ci sarebbe alcun problema visto che non si può chiedere di essere conformi a parametri introdotti nel futuro. Per quanto riguarda il week-end di Suzuka io credo che la McLaren potrà lottare per la vittoria, anche se la Ferrari dovrebbe in teoria recuperare molto ( ma non per questa storia delle ali). Semplicemente perchè Suzuka ha curve veloci dove la Ferrari si esalta e in più porteranno nuovi aggiornamenti e visto che non possono cannarli all’infinito, prevedo che recupereranno qualcosa in termini di prestazione.

    1. i controlli a singapore come nelle gare precedenti erano per movimento di flessione non di dondolamento…solo perché non hanno fatto tali test non vuol dire che la vettura era regolare…secondo il tuo metro la redbull ha vinto regolarmente lo scorso campionato

      1. Che significa che secondo il mio metro di valutazione la RedBull avrebbe vinto regolarmente lo scorso campionato?
        Ma stiamo scherzando? Non è una mia opinione, ma è certo che la RedBull abbia vinto regolarmente il campionato 2011, visto che nell’albo d’oro ci sono Vettel e RedBull. Ma non è che ora anche qui ci sono quei simpaticoni dei “30 sul campo”?

      2. dico solo che se una vettura non viene dichiarata illegale non è detto che non lo sia, anzi nel caso red bull 2011 è risaputo…x mcl e il discorso ali è un pò che dondolano e il movimento è illegale anche perché i test controllavano la flessione

    1. mi sono rotto il cazzo di questi pseudo sapientoni che non sanno un cazzo ne di spy story, ne delle porcate che ha fatto e chiesto alonso in quella stagione, ne sanno valutare il confrnto tra lui e quell’altro che se ne andrà a fine stagione, ma la cosa che mi urta di piu è che c’è chi è convinto che la mclaren abbia adoperato i progetti sulla mp4 22 (quando invece, al massimo, semmai, sarebbero stati adoperati sulla mp4 23….e per fortuna non fu così)

      Un’altra cosa che mi urta è che è vero, in sede di prove libere a sepang nel 2007, alonso ha provato la ripartizione del freno e le distribuzioni dei pesi usati da rikkionen (è tutto documentato anche sul web, è vero, nando provò gli assetti di rikkio, la ripartizione delle frenate, la pressione delle gomme) ma scartò tutto, definendo tali parametri INUTILI.

      Per tanto….la mclaren ha giocato sporco, è un dato di fatto, ma è stata punità severamente, e gli organi competenti hanno dichiarato che non c’era alcuna forma di illegalità sia sulle vetture 2007 nè tantomeno su quelle del 2008….con buona pace di tutti….

      …o quasi…perchè si vede che c’è chi ancora va cercando guerra…

      1. è una macchia che vi porterete dietro per ancora tanti anni, un po come il gp di Zeltweg del 2002 e Hochkeneim 2010 per la Ferrari per quanto riguarda gli ordini di scuderia. Sta poi all’intelligenza di ognuno capire quando è giusto tirare in ballo queste faccende (e quando sono coerenti col discorso) e quando invece diventano solo pretesti per rinfacciare colpe quando si è a corto di argomenti per argomentare le proprie tesi. Se l’ala è regolare è regolare, lo fecero pure con RB e Ferrari nel 2010 quando avevano le ali che flettevano ed entrambe superarono i test e divennero regolari. Noi in rosso dobbiamo migliorare la vettura su molti fronti, il mondiale non lo possiamo vincere solo con un alettone che flette (idem per la mclaren)

  11. “Le nuove norme prevedono uno spostamento del peso di 150 millimetri dalle zone indicate in precedenza. Ciò permetterebbe di scongiurare una flessione irregolare dell’ala anteriore, ponendo fine alla polemica innescata in questi ultimi giorni ed affiorata definitivamente nella giornata di ieri”
    Ma non prendiamoci in giro!! Sono loro i primi a non capirne una mazza, basta vedere come le regole vengono aggirate da tutti con una tale facilità che viene da sorridere…se McLaren e Red Bull sono state brave a sfruttare un buco nel regolamento buon per loro, la Ferrari deve adeguarsi e farlo il prima possibile, in caso contrario se le performance della Mp4-27 e Rb8 fossero peggiori, beh, sarebbe un punto incredibile a favore della Ferrari!!!

  12. domani si vedrà se l’ala balla, in tal caso mi chiedo cosa farà la fia… E se domani ballasse l’ala della ferrari o mercedes?
    A parer mio la soluzione è irregolare, poi la fia non sempre applica il regolamento… Ad ogni modo fino a domani e a prova contraria le vetture mcl e redbull a suzuka sono da considerarsi LEGALI

    1. anche se io non ho ancora capito quanto possa dare in termini di tempo questa soluzione… Io credo sui 2 decimi…perché se non ho capito male si piegava all’indietro in rettilineo e dava velocità più elevate
      che idea vi siete fatti a riguardo?

Lascia un commento